Sabato 22 Febbraio 2020 | 14:09

NEWS DALLA SEZIONE

la visita
Coronavirus, Decaro: «Il Papa verrà a Bari, in Puglia per ora nessun allarme»

Coronavirus, Decaro: «Il Papa verrà a Bari». In Puglia per ora nessun allarme

 
trasporti
Bari-Napoli in 3 ore e mezzo: dal 28 marzo il treno diretto

Bari-Napoli in 3 ore e mezza: dal 28 marzo il treno diretto

 
L'accensione
Bari, la fontana di piazza Aldo Moro si accende con i colori della pace

Bari, la fontana di piazza Aldo Moro si accende con i colori della pace

 
la testimonianza
Coronavirus, parla manager monopolitano a Shanghai: «Va meglio, soffre solo Wuhan»

Coronavirus, parla manager monopolitano a Shanghai: «Va meglio, soffre solo Wuhan»

 
banche
Pop-Bari, era un affare l'acquisto di Tercas

Pop-Bari, era un affare l'acquisto di Tercas

 
nel Barese
Corato, frantoio sversava illecitamente acque reflue: sequestrato terreno di 15 ettari

Corato, frantoio sversava illecitamente acque reflue: sequestrato terreno di 15 ettari

 
la curiosità
Bari, l'inaugurazione dell'anno giudiziario al Tar a ritmo di musica brasiliana

Bari, l'inaugurazione dell'anno giudiziario al Tar a ritmo di musica brasiliana

 
i fatti nel 2005
Sequestrò imprenditore per estorsione: GdF arresta ad Altamura latitante ricercata in tutta Europa

Sequestrò imprenditore per estorsione: GdF arresta ad Altamura una latitante

 
verso l'arrivo del papa
Incontro vescovi a Bari: oggi ospiti in parrocchie diocesi, ecco dove andranno

Incontro vescovi a Bari: oggi ospiti in parrocchie diocesi, ecco dove andranno

 
Il Riesame
PopBari,

Pop-Bari, Marco e Gianluca Jacobini restano ai domiciliari. Interdizione per Circelli, rimesso in libertà

 

Il Biancorosso

Piccoli talenti
Bari calcio, il portiere Turi in tournee con Italia under 15

Bari calcio, il portiere Turi in tournee con Italia under 15

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantol'illustrazione
Diodato nella sua Taranto: l'omaggio di un artista è virale

Diodato nella sua Taranto: l'omaggio di un artista è virale

 
Foggianel Foggiano
Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

Stornarella, 50 quintali di rifiuti in 2 aree non autorizzate: sequestri

 
Potenzala comunicazione
Coronavirus, task force Basilicata: «Test negativi su 2 cittadini provenienti da Codogno»

Coronavirus, task force Basilicata: «Test negativi su 2 cittadini provenienti da Codogno»

 
Barila visita
Coronavirus, Decaro: «Il Papa verrà a Bari, in Puglia per ora nessun allarme»

Coronavirus, Decaro: «Il Papa verrà a Bari». In Puglia per ora nessun allarme

 
LecceNel Salento
Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

Patù, in vendita monumento nazionale: scoppia il caso «Centopietre»

 
Batla festa
Trani, cittadinanza per la vedova di Astor Piazzolla

Trani, cittadinanza per la vedova di Astor Piazzolla

 
Materanel Materano
Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

Scanzano Jonico, ubriaco picchia la compagna e la manda in ospedale: arrestato

 
Brindisidi s.v. dei normanni
In casa e in auto 5kg di droga tra marijuana e hashish: un arresto nel Brindisino

In casa e in auto 5kg di droga tra marijuana e hashish: un arresto nel Brindisino

 

i più letti

Omicidio

Bari, pregiudicato sparato a S.Pio: c'è l'ombra di una faida nel clan Strisciuglio

L'agguato è avvenuto poco dopo le 21.30 di ieri sera in via Lealtà angolo Tolleranza

Auto in fiamme sulla A14 dopo tamponamento: una 34enne estratta viva dalle lamiere

foto Luca Turi

BARI - Agguato poco dopo le 21,30 di ieri sera in via Lealtà angolo via Tolleranza nel quartiere San Pio di Bari: un uomo è stato freddato con alcuni colpi d'arma da fuoco. Sul posto personale del 118 e della Polizia di Stato. La vittima è un pluripregiudicato di Carbonara, Michele Ranieri di 39 anni, le indagini sono state avviate dal pm di turno Lidia Giorgio.

L'omicidio sarebbe maturato all’interno di una faida nella famiglia criminale degli Strisciuglio, tra la fazione di Carbonara e quella di Enziteto-San Pio.
A quanto si è appreso, gli sono stati sparati a distanza ravvicinata e nella parte inferiore del corpo, 8 colpi di pistola calibro 3.80 auto, gli ultimi quando Ranieri era già a terra, raggiunto da almeno due proiettili, forse più.
Il suo corpo, intriso di molto sangue, è in attesa dell’autopsia, disposta dal pm di turno Lidia Giorgio.

Da una prima ricostruzione di Polizia e Carabinieri, che lavorano in maniera congiunta sull'omicidio del pregiudicato Michele Ranieri, ucciso ieri sera alla periferia di Bari, pare che l’uomo sia giunto in moto sul luogo dell’agguato, in via della Lealtà. Era assieme a un’altra persona di cui si sono perse le tracce.
Non è, inoltre, ancora chiaro se i sicari fossero già lì ad attenderlo o siano giunti subito dopo il suo arrivo. L’autopsia, già disposta dal pm di turno Lidia Giorgio, servirà a capire quali e quanti siano i proiettili 380 Auto che hanno ucciso Ranieri. Colpi, a quanto pare, indirizzati dal bacino in giù e che potrebbero avere reciso l’arteria femorale.

DECARO: SONO MOLTO PREOCCUPATO - «Sono molto preoccupato, credo che sia stato un regolamento di conti. Le forze dell’ordine stamattina mi hanno rassicurato sulla tempestività delle indagini e quindi credo che a breve chi ha commesso questo omicidio sarà assicurato alla Giustizia». Il sindaco di Bari, Antonio Decaro, commenta così l’agguato di ieri sera nel quartiere San Pio di Bari in cui è rimasto ucciso un 39enne, lanciando ancora una volta un appello ai cittadini a collaborare con gli investigatori. «Chi sa qualcosa, parli» ha detto il sindaco.

Proprio stamattina Decaro ha partecipato in Prefettura ad incontro sul Patto per la Sicurezza urbana che sarà sottoscritto con Regione e Prefettura. «Spingeremo molto di più sulla videosorveglianza. Il Comune di Bari - ha detto Decaro - sta acquistando altre 200 telecamere e abbiamo chiesto un finanziamento alla Regione. Ci sarà un coordinamento per le attività di contrasto alla criminalità organizzata, abbiamo individuato insieme aree, strade, zone, piazze, giardini per ogni quartiere dove c'è bisogno di un incremento di controllo da parte delle forze dell’ordine. Poi sono state individuate le aree legate alla sicurezza urbana dove contrastare il fenomeno del commercio abusivo, ma soprattutto del parcheggio abusivo fatto in maniera estorsiva». 

(foto Luca Turi)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie