Giovedì 21 Novembre 2019 | 20:28

NEWS DALLA SEZIONE

Il riconoscimento
Industria 4.0, a Itel va il premio «Apulia best company 2019»

Industria 4.0, a Itel va il premio «Apulia best company 2019»

 
Il caso
Bari, posta foto con 'Salvini Premier', Facebook oscura la pagina della consigliera Manginelli

Bari, posta foto con 'Salvini Premier': Facebook oscura la pagina della consigliera Manginelli

 
Ambiente
Puglia, i pensieri dei bimbi per la festa dell'albero: Emiliano e Stea nelle scuole

Puglia, i pensieri dei bimbi per la festa dell'albero: Emiliano e Stea nelle scuole

 
A Castelgomberto
Vicenza, carabiniere di Gravina salva la vita a 61enne svenuto in appartamento saturo di gas

Vicenza, carabiniere di Gravina salva la vita a 61enne svenuto in appartamento saturo di gas

 
sanità
Irccs Castellana Grotte, dg non poteva farsi rimborsare le spese legali: condannato

Irccs Castellana Grotte, dg non poteva farsi rimborsare le spese legali: condannato

 
il processo
Bari, agente immobiliare ucciso: collega confessa, condannato a ergastolo in primo grado

Bari, agente immobiliare ucciso: collega confessa, confermato ergastolo

 
mobilità
Bari, monopattini elettrici su strada, via alla sperimentazione: ecco dove potranno circolare

Bari, monopattini elettrici su strada, via alla sperimentazione: ecco dove potranno circolare

 
l'operazione
Bari, al porto GdF sequestra 220 banconote da 50 euro false

Bari, al porto GdF sequestra 220 banconote da 50 euro false

 
nel Barese
Bitritto, sala giochi teatro di liti e ferimenti: chiusa per 7 giorni

Bitritto, sala giochi teatro di liti e ferimenti: chiusa per 7 giorni

 
l'iniziativa
Accudire colonie feline: a Bari un corso per «gattari»

Accudire colonie feline: a Bari un corso per «gattari»

 

Il Biancorosso

serie c
Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

Bari cerca più bocche di fuoco: le gioie Antenucci non bastano

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl riconoscimento
Industria 4.0, a Itel va il premio «Apulia best company 2019»

Industria 4.0, a Itel va il premio «Apulia best company 2019»

 
BrindisiL'allarme
Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

Ceglie Messapica, esche avvelenate per i randagi: trovata cagnetta morta

 
TarantoLa nave
Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

Taranto, l'Alan Kurdi salpata dal porto: «Torniamo a salvare vite»

 
Foggianel Foggiano
S.Giovanni Rotondo, assaltato furgone carico di sigarette: banditi in fuga

S.Giovanni Rotondo, assaltato furgone carico di sigarette: banditi in fuga

 
Leccenel Leccese
Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne per tentato omicidio

Merine, rissa con accoltellamento per consumazioni al bar non pagate: arrestato 47enne

 
Materanel Materano
Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

Metaponto, museo invaso da topi e serpenti: panico e stupore

 
Potenzala decisione
Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

Basilicata, Cassazione annulla domiciliari dirigenti Eni

 
Batnella Bat
Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

Violenza sulle donne: a Trinitapoli Barbara De Rossi firmerà simbolicamente panchina

 

i più letti

L'iniziativa

Santeramo, Antonella e Nunzio in barca vanno a pesca di plastica

La storia di questa coppia che con pazienza contribuiscono alla lotta quotidiana contro l’inciviltà e l’inquinamento

Santeramo, Antonella e Nunzio in barca vanno a pesca di plastica

SANTERAMO -  Salvare il mare dalla plastica è la scelta di Nunzio e Antonella. Trasportati da un grande amore per l’ambiente che non va mai in vacanza. Tanto che nella loro amata Castellaneta Marina, invece di rilassarsi e prendere il sole, lavorano per pulire l’acqua dai rifiuti.
Castellaneta Marina è la loro spiaggia da sempre e in questo modo le dimostrano tutto il loro affetto. Sicuramente è anche la spiaggia più amata dai santermani, insieme a Ginosa Marina, per la sua ampia spiaggia per la sottilissima sabbia e i fondali trasparenti e bassi.

In questa estate 2019 la coppia, dopo aver visto il loro bellissimo mar Jonio sfigurato dai rifiuti, si è messa in testa di ripulirlo. Stanchi ed avviliti da tanta plastica e da rifiuti di ogni genere, in cui si imbattono durante le loro gite in barca, hanno deciso di portare a terra quei rifiuti che ritrovano in mare durante le loro navigazioni.
Raccolgono plastica, carta, gomma, bottiglie, lattine, portano poi tutto a terra e lo mettono nei cassonetti, differenziando.
Senza dare nell’occhio, e senza aderire ad alcuna associazione di volontariato, Nunzio ed Antonella lottano quotidianamente contro l’inciviltà. Coniugando la passione per il mare con quella per la salvaguardia dell’ambiente e per «lasciare un posto migliore ai nostri figli».

E così «Ogni giorno a pesca di rifiuti - racconta Nunzio - invece che pesci».
Con la moglie Antonella sono fermamente convinti che ognuno di noi, con piccoli gesti quotidiani, può contribuire a migliorare il mondo, soprattutto dall’emergenza della plastica nei mari.
La Terra, letteralmente, affoga nella plastica, i mari e gli oceani sono pieni di rifiuti, ingoiati dai pesci che a nostra volta mangiamo.

La Puglia quest’estate ha dato il via alla campagna di educazione ambientale. «Keep Plastic and Salviamo il Mare» e ci sono anche moltissime aziende, grandi e piccole, che stanno facendo la loro parte per rendere più sostenibile il consumo di plastica.
Gli oceani di plastica sono la più grave minaccia all’ecosistema marino che indirettamente mette in pericolo anche la nostra salute, l’economia e il turismo.
«È indispensabile la collaborazione di tutti anche in spiaggia» sottolinea Nunzio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie