Mercoledì 24 Aprile 2019 | 19:53

NEWS DALLA SEZIONE

Il premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
Approvato dal Ministero
Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

Teatro Petruzzelli a Bari, ok al Piano di risanamento

 
Il retroscena
Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare tanti soldi

Scommesse online, «scuola barese» nel mirino: fa girare soldi

 
L'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
le proposte dell’anas
Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

Tangenziale da «liberare» tre opzioni da Bari a Mola

 
Nuovi collegamenti
Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

Bari più vicina ad Atene: da giugno voli diretti per la capitale greca

 

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
LecceTecnologia
Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

Lecce, ecco Dumbo: miniescavatore radiocomandato che pulisce le vasche Aqp

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
FoggiaL'intervista
Giannini: «Al treno-tram la Regione ha rinunciato»

Giannini: «Al treno-tram Foggia-Manfredonia la Regione ha rinunciato»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

Istituto Perone Levi

Bari, l’Europa entra nel cuore di Libertà con il progetto «Come Closer»

La scuola ospiterà fino al 22 marzo ragazzi e docenti provenienti da Spagna, Francia, Germania e Cipro per la settimana conclusiva del Progetto ERASMUS 2016-2019.

Bari, l’Europa entra nel cuore di Libertà con il progetto «Come Closer»

BARI - L'Europa trova casa nel quartiere Libertà di Bari: da lunedì 18 marzo, gli studenti, i docenti e i genitori hanno aperto le porte dell’Istituto Comprensivo “C. Perone - C.Levi” a ragazzi e professori provenienti da Spagna, Francia, Germania e Cipro per la settimana conclusiva del Progetto ERASMUS 2016-2019 intitolato “Come closer”.

Il progetto, finanziato dall’ Unione Europea nell’ambito dei progetti Erasmus plus KA2 Partenariati strategici - Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche – si è articolato, in tre anni, attraverso meeting internazionali tra docenti, alunni ed esperti di diversi Paesi europei per promuovere la dimensione europea dell’istruzione. Sono state svolte attività di cooperazione transnazionale tra scuole, scambi di buone pratiche nel campo dell’educazione, al fine di sviluppare la consapevolezza di un loro ruolo attivo e costruttivo all’interno della comunità locale e territoriale, nell’ottica costante della dimensione europea.

“Vieni più vicino” è il significativo invito che gli alunni dell’Istituto Comprensivo “C.Perone – C. Levi” stanno diffondendo all’interno del quartiere Libertà, con danze, canti e flashmob, nei luoghi più suggestivi della nostra città e del territorio pugliese, insieme ai coetanei provenienti dai Paesi partner dell’Unione Europea. “L’Europa è la nostra ‘casa’” ha ribadito il Dirigente scolastico Donida Lopomo, accogliendo gli ospiti stranieri. ”L’Europa può diventare una grande e magnifica scuola dove ciascuno di noi, piccoli e grandi, possiamo sperimentare la bellezza dello scambio interculturale, del confronto tra lingue e tradizioni diverse, della condivisione di valori di cittadinanza attiva”. Gli alunni dell’istituto Comprensivo “C.Perone – C.Levi” hanno offerto in dono ai compagni stranieri la sabbia e le conchiglie delle nostre spiagge, l’acqua del Mar Adriatico, le spighe di grano delle campagne pugliesi.

Gli alunni delle scuole partner del progetto, dopo l’incontro con l’Amministrazione Comunale e con i Figuranti di San Nicola, hanno danzato sul palcoscenico del Teatro Piccinni, come “cittadini” speciali per celebrare l’Europa. Tutti insieme si ritroveranno nell’ Audiitorium del plesso Levi, in via Babudri a Bari per vivere i l’evento finale del Progetto, previsto per venerdì 22 marzo 2019. In quell’occasione, che vedrà protagonisti gli alunni e i docenti delle scuole partner, sarà offerto all’intero territorio e agli stakeholder della scuola un momento di riflessione e confronto sui temi dell’educazione alla cittadinanza europea: un’occasione preziosa da vivere attraverso l’incontro gioioso tra culture e tradizioni diverse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400