Venerdì 24 Maggio 2019 | 16:54

NEWS DALLA SEZIONE

Nel quartiere Libertà
Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

 
Nel barese
Castellana, trasporta studenti in pulmino abusivamente: sanzionato

Castellana, trasporta studenti in pulmino abusivamente: sanzionato

 
Guerra fra clan
Mafia, donna ferita per errore: condannato a 6 anni il boss Conte

Mafia, donna ferita per errore: condannato a 6 anni il boss Conte

 
L’inchiesta
Elezioni a Bari, focus sul Municipio 5 un: porto di desideri

Elezioni a Bari, focus sul Municipio 5 un: porto di desideri

 
I fatti nel 2013
Bari, morì per emorragia dopo intervento al cuore: assolto cardiologo

Bari, morì per emorragia dopo intervento al cuore: assolto cardiologo

 
Nel barese
Santeramo in Colle: rapina 14 negozi, arrestato 50enne, incastrato da telecamere

Santeramo: rapina 14 negozi, incastrato da telecamere

 
Il candidato
Comunali, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

Comunali Bari, Di Rella: centrodestra alternativa al declino

 
I fatti nel 2017
Bari, la rapina al portavalori fallì grazie al conflitto a fuoco: 7 arresti

Bari, la rapina al portavalori fallì grazie al conflitto a fuoco: 7 arresti

 
Con Mayo Clinic
Tumori fegato: ospedale Castellana avvia partnership in Usa

Tumori fegato: ospedale Castellana avvia partnership in Usa

 
Di Monopoli
Ingegneria, a Bari laurea honoris causa all'imprenditore Vito Pertosa

Ingegneria, a Bari laurea honoris causa all'imprenditore Vito Pertosa

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Bellinazzo.: "Il Bari in serie A un affareVarrebbe tra i 70 e gli 80 milioni di euro"

Bellinazzo: «Bari in serie A un affare tra i 70 e gli 80 mln di euro»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNel quartiere Libertà
Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

Bari, a 15 e 16 anni assaltano un market con coltello: arrestati

 
LecceL'episodio domenica scorsa
Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

Lecce, assalto a gazebo Lega: denunciati 5 uomini e 2 donne di area anarchica

 
PotenzaDai Carabinieri
Tenta estorsione a imprenditore: arrestato 46enne a Maratea

Tenta estorsione a imprenditore: arrestato 46enne a Maratea

 
BatNella Bat
Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

Andria: molestie sessuali e foto osé a bimbo di 11 anni, arrestato 22enne

 
TarantoDalla polizia
Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

Taranto, ferì uomo davanti a circolo, arrestato 27enne

 
BrindisiLa segnalazione
Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

Brindisi: cous-cous a mensa, i genitori protestano

 
MateraSanità
Ospedale Tinchi, il nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

Ospedale Tinchi, nuovo assessore si vergogna: non è dignitoso

 

i più letti

Edilizia pubblica

Caldaie e ascensori nuovi: 6 milioni per le case popolari

E per cisterne e autoclavi un altro milione e 400 mila eruo, «Guerra» ai morosi

Caldaie e ascensori nuovi: 6 milioni per le case popolari

BARI - Sei milioni di euro: è la cifra che sarà stanziata per l’ammodernamento delle case popolari nei quartiei San Pio, San Paolo, Santo Spirito e Santa Rita. Nel dettaglio, saranno realizzati sia lavori di sostituzione delle caldaie e di conversione degli impianti ormai obsoleti e non più funzionanti di tutti gli alloggi di Edilizia residenziale pubblica del quartiere San Pio, per i quali saranno a disposizione circa 4,5 milioni di euro, sia gli adeguamento degli impianti ascensori, per ottemperare alle norme sulla messa in sicurezza e per l’abbattimento delle barriere architettoniche, degli appartamenti dei quartieri San Paolo, Santo Spirito, Santa Rita e San Pio (1,5 milioni).

La Regione ha infatti comunicato che è ormai imminente il decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che prevederà la ripartizione nelle prossime annualità dell'importo di quasi 62 milioni di euro assegnato alla Puglia nell'ambito del «Programma di recupero e razionalizzazione degli immobili e degli alloggi di E.R.P. di proprietà dei comuni e degli istituti autonomi», di cui alla Legge 80/2014, che consentirà appunto di finanziare nel 2019 i due progetti presentati dal Comune di Bari a seguito della partecipazione al bando pubblicato dalla Regione Puglia nel 2015. Si tratta di interventi che si aggiungeranno ad altri prossimi ad essere avviati a San Pio con fondi comunali: la sostituzione integrale delle cisterne idriche e degli autoclavi, per un importo complessivo di 700mila euro, e l’adeguamento degli ascensori, anche in questo caso per un importo complessivo di 700mila euro.

«È la dimostrazione dell’attenzione del Comune - afferma Pierluigi Introna, vice sindaco e assessore a Patrimonio, Edilizia residenziale pubblica ed Emergenza abitativa - verso temi caldi come quello della casa. Ma questa azione si associa a quella di recupero delle morosità. Avere una casa popolare è certamente un diritto, ma è anche un dovere dell’assegnatario pagare il canone minimo e mantenere l’alloggio in condizioni degne. Agire insomma come se i soldi spesi fossero i propri e non quelli dell’Ente. Speriamo di aver dimostratoche l’Amministrazione non solo è attenta alle necessità dei cittadini, ma è anche efficiente. Certo, ci sono complessivamente circa 4mila case popolari, la maggior parte costruita negli anni 80, e la manutenzione non è un’operazione semplice. Ma con questi interventi siamo convintri di poter lenire le sofferenze dei cittadini dando anche decoro agli alloggi». [red.cro.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400