Lunedì 22 Ottobre 2018 | 03:32

NEWS DALLA SEZIONE

Lavoro
Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: scadono 280 contratti

Formazione professionale, Puglia verso l'emergenza: sca...

 
Protesta a Bari
Disabili, addio palestra: la squadra di basket in carrozzina in strada:«Comune Bari accontenta gli amici»

Disabili, squadra  di basket in carrozzina per strada. ...

 
In via Brigata Regina
Bari, scontro tra moto e auto: muore un ragazzo di 17 anni

Bari, terribile scontro tra moto e auto: muore un ragaz...

 
Ad Acquaviva delle Fonti (Ba)
Ruba al mercato due carte di credito con relativi pin, arrestata

Ruba al mercato due carte di credito con relativi pin, ...

 
Divisa in 50 panetti
In auto con 26kg di droga, arrestato pregiudicato a Mola di Bari

In auto con 26kg di droga, arrestato pregiudicato a Mol...

 
A Sammichele
Cede finestra a scuola, ferita ausiliaria

Cede finestra a scuola, ferita ausiliaria

 
E' ai domiciliari
Bari, a spasso con 50 grammi di cocaina nei boxer: in manette

Bari, a spasso con 50 grammi di cocaina nei boxer: in m...

 
Commercio
Bari, dopo 66 anni chiudestorica salumeria De Carne«Il marchio lo porto con me»

Bari, dopo 66 anni chiude storica salumeria De Carne «I...

 
Il nodo intramoenia
Ospedali, il giallo visite a pagamentodei medici: le Asl non forniscono i dati

Ospedali, il giallo visite a pagamento dei medici: le A...

 
Svolta nelle indagini
Pizzaiolo di Gravina uccisoa Ravenna: fermato straniero

Pizzaiolo di Gravina ucciso a Ravenna: fermato stranier...

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

Davanti al gip

Bari, bimbo sequestrato: i due arrestati fanno scena muta

Una donna napoletana e il suo compagno di Palo: avrebbero portato via da Molfetta un bambino di due anni.. Un anno fa ne avevano chiesto l'affidamento

tribunale dei minorenni a Bari

Si sono avvalsi della facoltà di non rispondere le due persone, una 53enne napoletana e il suo compagno, un 47enne di Palo del Colle, arrestate venerdì scorso a Bari per il sequestro di persona di un bimbo di due anni, sottratto un anno fa, con la complicità della mamma del piccolo, da una comunità per minori di Molfetta. La donna è stata interrogata per rogatoria nel carcere di Trani e il suo compagno a Bari dove è detenuto. Entrambi, difesi dall’avvocato Michele Colaleo, hanno scelto di non rispondere alle domande del gip. 

Sulla vicenda indagano le Procure di Trani e Bari. La prima ha aperto un fascicolo per sottrazione di minore dopo che il bimbo, nel maggio 2017, fu portato via dalla struttura alla quale il Tribunale per i Minorenni lo aveva affidato. I magistrati baresi che hanno ritrovato il bambino alcune settimane fa dopo averlo rintracciato in compagnia della coppia, ipotizzano invece il reato di sequestro di persona aggravato.

A quanto si apprende da fonti della difesa la 53enne napoletana, amica della madre del piccolo, accudiva il bambino fin dalla nascita e avrebbe voluto continuare a prendersene cura come fosse suo figlio. Sarebbe questo - secondo il legale - il motivo per il quale la coppia ha portato via il bambino, affetto da gravi patologie congenite. Quando il Tribunale per i Minorenni, un anno fa, lo ha affidato alla comunità di Molfetta, lei e il compagno ne avevano anche chiesto l’affidamento, dichiarato inammissibile dai giudici minorili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400