Giovedì 18 Ottobre 2018 | 13:28

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

il naufragio costò la vita a 12 persone e il ferimento di altre 64

Norman Atlantic, dopo 3 anni
chiuse indagini per 32 indagati

Una serie di negligenze e successivi errori consentirono al rogo di propagarsi nella nave fino a diventare indomabile

Norman Atlantic, iniziate a Bari le operazioni di svuotamento

BARI - La notte del naufragio a bordo del traghetto Norman Atlantic regnarono confusione e panico. Al netto delle accertate violazioni al codice della navigazione e in materia di sicurezza, tutto ciò che accadde nelle fasi di evacuazione è la vera causa della morte di tanti passeggeri. In 12 sui 519 a bordo persero la vita e 19 persone non sono mai state ritrovate.
Il naufragio avvenne, nella notte, il 28 dicembre 2014 al largo delle coste albanesi dopo un rogo scoppiato a bordo. La motonave viaggiava dalla Grecia in direzione Ancona con il mare in burrasca e temperature glaciali. Le indagini della Procura di Bari sono state chiuse a carico di 32 indagati (30 persone fisiche e le due società Visemar e Anek Lines) e hanno accertato che l’origine delle fiamme fu un camion frigo lasciato con motore acceso, perché non c'erano abbastanza prese di corrente.
Una serie di negligenze e successivi errori (impianto antincendio inidoneo e attivato sul ponte sbagliato, allarme dato in ritardo) avrebbe poi consentito al rogo di propagarsi nella nave fino a diventare indomabile. Quindi le fasi dell’evacuazione, con scialuppe calate senza che i ponteggi fossero messi in sicurezza, causando così - secondo quanto accertato - la caduta in mare e la morte di alcuni passeggeri.

In quegli attimi il panico non investì solo i viaggiatori ma anche il personale di bordo. In molti - hanno accertato gli investigatori della Capitaneria di Porto ai quali la Procura ha delegato le indagini e poi i periti nominati dal Tribunale durante l’incidente probatorio sul relitto - non avrebbero eseguito il proprio compito: dai giubbotti salvagente da distribuire ai passeggeri, all’organizzazione degli imbarchi sulle scialuppe di salvataggio. Sei membri dell’equipaggio sono accusati anche di abbandono nave.

Agli indagati i pm Ettore Cardinali e Federico Perrone Capano contestano, a vario titolo, i reati di cooperazione colposa in naufragio, omicidio colposo e lesioni colpose plurime oltre a numerose violazioni sulla sicurezza e al codice della navigazione. Tra questi ci sono il legale rappresentante della Visemar, società proprietaria del traghetto, Carlo Visentini, i due legali rappresentanti della greca Anek Lines, noleggiatrice della motonave, il comandante Argilio Giacomazzi e 26 membri dell’equipaggio.
Tutti, a partire dai vertici, avrebbero sottovalutato i rischi e non avrebbero saputo gestire l’emergenza. In attesa del processo, il relitto annerito dalle fiamme, tuttora sottoposto a sequestro probatorio, resta ormeggiato nel porto di Bari. Ancora oggi, dal febbraio 2015, accoglie i turisti dinanzi al terminal crociere ma sono in corso trattative con l’Autorità Portuale perché venga rimorchiato verso una banchina più periferica. (di Isabella Maselli, ANSA)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, sfrattati e sostegno agli affitti: il Comune stanzia 300mila euro

Bari, sfrattati e sostegno agli affitti: il Comune stanzia 300mila euro

 
Il fotografo barese Luca Turi riceve la cittadinanza onoraria di Durazzo

Il fotografo barese Luca Turi riceve la cittadinanza onoraria di Durazzo

 
Test d’ingresso a Medicina? Abolirli (per ora) è impossibile

Bari, test d’ingresso a Medicina? Abolirli (per ora) è impossibile

 
Bari, gli alloggi abusivi traslocano dal Libertà a San Pasquale

Bari, gli alloggi abusivi traslocano dal Libertà a San Pasquale

 
Senzatetto abbandona valigia per fare doccia: falso allarme bomba a Bari vecchia

Senzatetto abbandona valigia per fare doccia: falso allarme bomba a Bari vecchia

 
Gli ruba la bici e lo costringe a fare prelievi bancomat: arrestato straniero irregolare

Gli ruba la bici e lo costringe a fare prelievi bancomat: arrestato straniero irregolare

 
In casa nasconde droga e 21mila euro in contanti, arrestato venditore ambulante

In casa nasconde droga e 21mila euro in contanti, arrestato venditore ambulante

 
Festa a Bitonto: suor Letizia compie 103 anni

Festa a Bitonto: suor Letizia compie 103 anni

 

GDM.TV

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

Luca Turi diventa cittadino onorario di Durazzo: «Sono onorato»

 
Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta» Vd

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 

PHOTONEWS