Martedì 07 Luglio 2020 | 17:52

NEWS DALLA SEZIONE

Analisi
Se basta un uccellino a far volare via la ferrovia

Termoli-Lesina: se basta un uccellino a far volare via la ferrovia

 
Il punto
La rivoluzione? Stop ai timbri e linguaggio comprensibile

La rivoluzione? Stop ai timbri e linguaggio comprensibile

 
L'analisi
Il luglio caldo della politica tra resistenze e spallate

Il luglio caldo della politica tra resistenze e spallate

 
L'opinione
Covid? Ci siamo illusi. Non siamo migliori

Covid? Ci siamo illusi. Non siamo migliori

 
Il punto
Stop al razzismo, Europa sempre più intransigente

Stop al razzismo, Europa sempre più intransigente

 
L'ANALISI
Il tesoro dei santi medici al tempo della pandemia

Il tesoro dei Santi Medici al tempo della pandemia

 
L' editoriale
Quelle parole di Moro sui rischi della politica factotum

Quelle parole di Moro sui rischi della politica factotum

 
Analisi
Osare significa facilitare la vita

Osare significa facilitare la vita

 
L'Analisi
Siamo tornati nella palude dell’epoca Ante Covid

Siamo tornati nella palude dell’epoca ante covid

 
L'analisi
Menopausa post covid

Menopausa post covid

 
Il commento
Figli del sud tutti al sud progetto contro l’emigrazione

Figli del Sud tutti al Sud: progetto contro l’emigrazione

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Tarantoambiente
Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
Brindisitra carovigno e brindisi
In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

LA STORIA

Bari, il ricordo del re delle zip, Claudio Goffredo: la storia continua

Un uomo, un marito, un padre ed un imprenditore che ha voluto mettere insieme in questi ruoli il suo essere visionario e fortemente orientato

Bari, il ricordo del re delle zip, Claudio Goffredo: la storia continua

Con profonda commozione la ZIPGoffredo comunica che in data 20 maggio 2020, è venuto a mancare all’età di 74 anni il suo Presidente e fondatore, Dott. Claudio Goffredo, commendatore della Repubblica, imprenditore riconosciuto nel settore del tessile e degli accessori moda nel Made in Italy.

Claudio ha una passione ed un’idea in cui crede fermamente: da questi valori prende vita la sua impresa.

Un uomo, un marito, un padre ed un imprenditore che ha voluto mettere insieme in questi ruoli il suo essere visionario e fortemente orientato.

L’amore per il mondo del tessile nasce poco dopo la laurea conseguita con il massimo dei voti in Economia e Commercio all’Università di Bari e l’iscrizione all’ordine dei Commercialisti di Bari. Un risultato, quest’ultimo, che lo colloca a 23 anni come il più giovane iscritto d’Italia.

La sua storia aziendale inizia già da qui, tra proposte dei più importanti gruppi multinazionali, con la tensione continua a perseguire un sogno personale. Collabora con suo padre nella gestione dell’agenzia di rappresentanza con deposito di accessori per l’industria della confezione e dell’abbigliamento, sempre accarezzando il sogno di realizzare un’attività di fabbricazione di chiusure lampo.

Una passione che emerge per la complessità di un articolo tanto piccolo quanto funzionale, una piccola opera che riesce a mescolare design, meccanica ingegneristica e arte insieme e che coinvolge know-how derivanti da mondi diversi, tessile, chimica, micro-meccanica e così via.

Nel 1978, Claudio Goffredo decide di fondare la prima azienda per la produzione di chiusure lampo in Puglia, la prima ed ancora oggi l’unica industria del settore in tutta l’Italia centro-meridionale.

Nel 1987 idèa e ripensa un nuovo stabilimento produttivo con l’obiettivo di diventare un’azienda propositiva di articoli innovativi. Un obiettivo raggiunto oltre ogni previsione, tanto che oggi il marchio ZIPGoffredo è riconosciuto a livello europeo quale tra i più propositivi e all’avanguardia nel campo degli accessori moda del Made in Italy a lui tanto caro, che lo ha costantemente ispirato e caratterizzato nelle scelte di stile e di orientamento imprenditoriale.

Il terzo stabilimento entra in funzione nel 2008, terzo passaggio evolutivo di un’azienda che nell’idea di Claudio Goffredo vuole disporre di nuovi luoghi di lavoro, impianti ed attrezzature rispondenti alle più moderne filosofie di ecologia, rispetto dell’ambiente, attraverso il risparmio e recupero energetico ed insieme il costante miglioramento delle condizioni di lavoro delle risorse umane, sia nei processi produttivi che negli articoli prodotti, destinati all’utente finale.

Tre progetti e tre obiettivi sempre in forte anticipo con le tendenze del mercato.

Il primo, grazie alla lungimiranza del suo fondatore, trasforma ZipGoffredo nella prima piattaforma produttiva Just in Time del settore delle chiusure lampo nel mondo; il secondo ha generato una realtà imprenditoriale che progettasse in rispondenza agli stimoli dati dalla creatività e dal design nel fashion; il terzo tutto volto a ribadire il profondo rispetto verso l’uomo e l’ambiente. Un interesse per le persone e i collaboratori che lo ha contraddistinto anche nei giorni della malattia, tenuta segreta per tutelare le persone ed i collaboratori, affinché mantenessero un senso di stabilità e sicurezza.

Per Claudio Goffredo, un sogno non è mai stato fine a se stesso, ma sempre al servizio di qualcosa di più grande, e il mondo della moda in clienti illustri lo hanno sempre saputo e lo sceglievano per questo motivo.

Quello di Claudio Goffredo e della sua azienda ZipGoffredo è un Made in Italy dai valori veraci come quelli che lo hanno sempre guidato nella sua impresa e che siamo certi ispireranno anche i suoi successori e i suoi collaboratori.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie