Sabato 25 Settembre 2021 | 22:48

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

a lecce

Via a premio Biol
400 prodotti
in concorso

Il premio che sarà attribuito alla azienda olearia vincitrice sarà una scultura a muro realizzata dall’eco designer barese Semmy Marzialiano

premio Biol

LECCE - Ha preso il via questa mattina a Lecce, nel museo Must, la XXI esima edizione del premio internazionale 'Biol', la kermesse unica al mondo che pone a concorso in Puglia i migliori oli extravergine di oliva da agricoltura biologica. A confronto 400 oli provenienti da 16 Paesi che saranno giudicati da 25 giurati internazionali che lunedì 21 marzo, nella degustazione finale, saranno affiancati da una giuria di bambini che assegnerà il premio «Biolkids» all’olio più gradevole per i palati giovani, legato all’omonimo progetto formativo che ha coinvolto in sette regioni oltre 1300 ragazzi delle scuole primarie.

Ad inaugurare la manifestazione il coordinatore del Biol Nino Paparella con l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone che ha assunto l’impegno di lavorare ad una carta degli oli che dia al consumatore la possibilità di conoscere anche le proprietà organolettiche dell’olio che si sta consumando, raccontando così la storia degli ulivi secolari della terra di Puglia.

Il premio che sarà attribuito alla azienda olearia vincitrice sarà una scultura a muro realizzata dall’eco designer barese Semmy Marzialiano, ricavata da un blocco di legno di ulivo, parte di una branca più grande spezzatasi per cause naturali proveniente da un ulivo secolare di un’età di circa 250 anni della zona tra Gallipoli e Nardó.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie