Giovedì 23 Settembre 2021 | 02:47

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

cassano

Nuovi nidi
per falchi grillai
ecco 75 casette

Gli esemplari di falchetti ogni anno tornano nelle zone murgiane con la migrazione primaverile

nidi per uccelli

di FRANCESCA MARSICO 

CASSANO - Arrivano i falchi grillai e ad attenderli c’è anche Cassano, comune scelto per una ricerca specifica, che li attende con 75 cassette nido che saranno installate dagli esperti della Lipu, la Lega italiana per la protezione degli uccelli, nell’area murgiana insieme a Santeramo e Minervino.
Gli esemplari di falchetti ogni anno tornano nelle zone murgiane con la migrazione primaverile. Sono migliaia e sono alla ricerca di buchi e anfratti nelle antiche chiese e nei palazzi dei centri storici murgiani in cui deporre le uova. E quest’anno la ricerca dei nidi sarà agevolata con l’iniziativa della Lipu insieme al Parco dell’Alta Murgia. Contestualmente saranno avviate ricerche scientifiche che riguarderanno lo studio degli spostamenti dei grillai durante l’attività trofica di allevamento dei pulli attraverso l’utilizzo di gps data loggers, che si applicano a zainetto sugli adulti. Questi dispositivi permetteranno di capire dove i grillai vanno a cacciare le loro prede, fino a quale distanza massima si spostano dal nido e a quale velocità, quante volte al giorno.

Questo studio per il Parco potrebbe avere grande valenza dal punto di vista della gestione del territorio, perché consentirà di conoscere quali sono le aree trofiche del grillaio da tutelare. Il secondo progetto di ricerca prevede lo studio delle rotte migratorie attraverso altri tipi di strumenti a trasmissione satellitare. Anche in tal caso, il grillaio sarà dotato di strumento a zainetto, che indicherà a distanza tutto il percorso che farà durante la migrazione. Lo studio della migrazione rappresenta una novità nell’attività di conservazione portata avanti dal Parco. Il Parco dell’Alta Murgia ha deciso di finanziare il progetto biennale (2016 e 2017) dopo i risultati positivi ottenuti a Gravina e ad Altamura (2012-2013).
I nidi artificiali saranno installati tutti nei pressi di piazza Moro, sul comando della Polizia municipale, sulla biblioteca, sul Museo del territorio e sulla Torre civica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • battisti

    battisti

    23 Marzo 2016 - 11:07

    si possono usare in città contro i falchi?

    Rispondi

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie