Lunedì 08 Marzo 2021 | 14:33

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Il pugliese Gio Evan a Sanremo 2021: «La musica ha un potere terapeutico»

Il pugliese Gio Evan a Sanremo 2021: «La musica ha un potere terapeutico»

 
L'intervista
Sanremo 2021, Arisa: «Porto sul palco anche il legame con la mia Basilicata»

Sanremo 2021, Arisa: «Porto sul palco anche il legame con la mia Basilicata»

 
Musica
«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

«L'eco dei tuoi no», Reverendo insieme a Claver Gold per il remix prodotto da Gian Flores

 
Nuove uscite
«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

«Dove sei», il ritmo dancehall del brindisino Plata su una produzione che profuma di Salento

 
L'intervista
Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

Gaudiano da Foggia a Sanremo: «Le prove all'Ariston emozionanti, finalmente di nuovo su un palco»

 
Musica
«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

«Tribù urbana», nuovo disco per Ermal Meta: «Nasce per essere cantato a squarciagola sotto il palco»

 
fuori il 26 marzo
«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

«Parasite», gli Shakalab tornano in feat con i salentini Sud Sound System e Inoki

 
Nuove uscite
Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

Conte e Petrella: «Un disco per fermare le 'quarantene' della nostra anima»

 
Musica
«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

«on fiVe», il disco tra prog e jazz di Leonardo De Lorenzo realizzato dal vivo, col pubblico in studio

 
In uscita
«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

«Notoriedad», il duo Bautista, con un pizzico di Puglia, canta gioie e dolori della fama

 
Ha radici molfettesi
«Niente da dire», viaggio nel mondo visionario di Lemuri sull'incomunicabilità della vita

«Niente da dire», viaggio nel mondo di Lemuri Il Visionario sull'incomunicabilità della vita

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl bollettino regionale
Covid in Basilicata, i dati del weekend: su 1880 tamponi di cui 180 positivi, 2 morti

Covid in Basilicata, i dati del weekend: su 1880 tamponi 180 nuovi positivi, 2 morti

 
GdM.TVCovid 19
Bari, caos al San Paolo: pronto soccorso preso d'assalto: ambulanze ferme con pazienti positivi a bordo

Bari, caos al San Paolo: pronto soccorso preso d'assalto: ambulanze ferme con pazienti positivi a bordo

 
LecceIl caso
Leuca, a bordo di una barca a vela sbarcano 112 migranti: sono famiglie con 31 bambini

Leuca, a bordo di una barca a vela sbarcano 112 migranti: sono famiglie con 31 bambini

 
FoggiaIl blitz
Foggia, droga fino all'Abruzzo: smantellato narcotraffico: 9 arresti

Foggia, droga fino all'Abruzzo: smantellato narcotraffico, 9 arresti

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
Tarantoil siderurgico
Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

Mittal, la Regione si costituisce al Consiglio di Stato

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

Novità

Sulla «Ruota panoramica» per scrutare il mondo: il nuovo album del barese Davide Mangione

L'artista di Gravina in Puglia è attivo anche come illustratore e scrittore

Sulla «Ruota panoramica» per scrutare il mondo: il nuovo album del barese Davide Mangione

Illustratore, pittore e poeta, ma anche cantautore, arrangiatore e polistrumentista. È il 33enne artista di Gravina in Puglia Davide Mangione che, dopo essersi laureato in pittura all’Accademia di Belle Arti di Bari, ha iniziato a coltivare un’altra delle sue passioni: la musica. Lo ha fatto recentemente con la pubblicazione di La ruota panoramica (prodotto dalle etichette gravinesi Fds records e Bloodynose), singolo già presente nel primo e omonimo album, che è disponibile on line a partire su tutte le piattaforme digitali e streaming. Cantautorato raffinato e impegnato, il brano di Mangione è una denuncia sociale, ma che presenta anche uno spaccato di vita su temi attuali raccontati sempre in chiave onirica e metaforica.

«In un momento storico nuovo e complicato come questo che stiamo vivendo – commenta Mangione -, la musica ancora una volta è strumento di unione e condivisione. Questo singolo è una sorta di manifesto del mio pensiero, in cui descrivo questa realtà attraverso questo giro della ruota panoramica, dove il macchinista è il mio alter-ego. Affronto una serie di temi che si riscontrano ai giorni nostri come il potere mediatico e sociale e la voce degli ultimi che non riesce ad arrivare a nessuno».
La ruota panoramica, quindi, diventa una metafora per guardare estraniandosi dalla realtà. «È è una “distanza estetica” che mi permette di percepire la realtà allontanandomi, guardandola come se fosse un quadro impressionista del quale riesci a capine tutte le forme nel momento in cui ti allontani – prosegue Mangione -. Allontanandomi, quindi, dalla realtà, inizio a identificare tutta una serie di dinamiche che schiacciano le volontà, l’animo delle persone e annichilendo anche la voglia di farlo. A metà di questo giro, supplico il macchinista di fermarsi perché scendere e quindi tornare alla realtà fa troppo male. Ma alla fine, quasi come Don Chisciotte che voleva andare contro i mulini, chiedo al macchinista di riportarmi giù per affrontare tutte la realtà e cercare di costruire qualcosa di migliore per gli altri. Insomma, non mollare soprattutto in questo periodo di grandi difficoltà».
Mangione, che opera da anni nel campo musicale, ha pubblicato il suo primo EP Tra i baci degli arrivederci con la produzione di «Intergea production» (presente nel film Il cielo non cade del regista Domenico Laddaga), mentre nel 2018 ha pubblicato il videoclip del singolo RoseMary, realizzato con il sostegno di Puglia Sounds. Ha suonato e condiviso lo stesso palco con artisti come Dimartino, Fabrizio Cammarata, Gianluca Grignani, Brunori Sas. Oltre alla musica, Mangione è autore anche di illustrazioni per romanzi, racconti, raccolte di poesie e fiabe di vari autori, nonché autore del libro La morte delle Ninfee, liberamente ispirato alla teoria della decrescita di Serge Latouche, del libro illustrato Fiabe Raccontate da Raccontare con il sostegno del Mibac e Siae, nell’ambito dell’iniziativa «Sillumina».

In questo periodo l’artista di Gavina, sta realizzando un nuovo album dal titolo Canzoni quasi d’amore: «Si tratta di un disco in cui affronto sentimenti, emozioni e di come vengono percepiti e metabolizzati ai giorni attuali – conclude Mangione -. È il frutto di uno studio di un pensiero del sociologo e filosofo Zygmunt Bauman, che appunto parla di società liquida e affronta lui stesso questi temi».
È tra l’altro in cantiere anche l’uscita di due graphic novel, un romanzo e un libro di poesie, oltre alle mostre delle sue opere pittoriche in attesa della riapertura dei musei e delle gallerie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie