Lunedì 18 Gennaio 2021 | 05:44

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

Camerata Musicale Barese, le 80 stagioni: parla il direttore De Venuto

 
Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

Bari, con Caffellatte la psicologia si racconta anche in musica

 
La rassegna
Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

Festival della Valle d'Itria, barocco e classicismo anime della 47esima edizione

 
Inediti e rarità
Vito Clemente e la Sinfonica alla ricerca dei due Traetta

Vito Clemente e la Sinfonica alla ricerca dei due Traetta

 
nuove uscite
«Navigare a vista»: i Salento All Stars in duetto con Cristiana Verardo, suoni caldi e atmosfere mediterranee

«Navigare a vista»: i Salento All Stars in duetto con Cristiana Verardo, suoni caldi e atmosfere mediterranee

 
Musica
«Ora», nuovo singolo dei tarantino Revortik: «Cantiamo la voglia di evadere»

«Ora», nuovo singolo dei tarantini Arevortik: «Cantiamo la voglia di evadere»

 
Musica
«Pezzo di cuore»: Emma e Alessandra Amoroso in un duetto tutto salentino

«Pezzo di cuore»: Emma e Alessandra Amoroso in un duetto tutto salentino

 
Musica
«Povera femmina», arriva il nuovo brano di Napoleone: una storia vera che dà voce a un mare in tempesta

«Povera femmina», arriva il nuovo brano di Napoleone: una storia vera che dà voce a un mare in tempesta

 
Nuova proposta
Vito Signorile mette in musica Bari e le sue tradizioni

Vito Signorile mette in musica Bari e le sue tradizioni

 
date e programmi
Bari, al Petruzzelli la musica continua ed è online per tutti

Bari, al Petruzzelli la musica continua ed è online per tutti

 
Il personaggio
Da Molfetta al teatro Ariston: il poeta visionario Gio Evan

Da Molfetta al teatro Ariston: il poeta visionario Gio Evan

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Il disco

Carolina Bubbico e la sua «ubiquità»

Appuntamento oggi alle 18.30 al Museo Castromediano per lo showcase di presentazione dell'album

Carolina Bubbico e la sua «ubiquità»

È uscito da poche ore il nuovo disco di Carolina Bubbico dal titolo «Il dono dell’ubiquità» (Sun Village Recordsc con il sostegno di Puglia Sounds Records e la distribuzione di Ird). A distanza di cinque anni dal precedente album, la musicista leccese mette in campo il terzo lavoro discografico che sintetizza le sue anime differenti di cantante, pianista, arrangiatrice e direttrice d’orchestra, esperienze maturate con la partecipazione a festival e esibizioni in club prestigiosi, tra cui i Blue Note di Milano, Tokyo e Pechino, e la partecipazione a Sanremo 2015 in veste di arrangiatrice e direttrice d’orchestra per Il Volo, vincitori tra i Big e per Serena Brancale tra le giovani proposte. Stasera alle 18.30 Carolina Bubbico incontrerà il pubblico nell’auditorium del Museo Castromediano a Lecce per lo showcase di presentazione di questo nuovo album di inediti, quindici brani, tutti in lingua italiana, tranne «Voyage». Il dialogo sarà con Eraldo Martucci e Bianca Chiriatti.

«Il dono dell’ubiquità» è realizzato con il supporto artistico e tecnico di Filippo Bubbico, in veste anche di produttore, e raccoglie i frutti delle numerose collaborazioni avviate nel corso degli anni dalla sorella Carolina. Molti gli artisti coinvolti nell’album Baba Sissoko, Michael Mayo, Abdissa Assefa, Simon Moullier, Redi Hasa, Sud Sound System, Speaker Cenzou, Serena Brancale, Davide Shorty, Rachele Andrioli, Nando Di Modugno, Giovanni Chirico, Clara Calignano, Antonio De Marianis, Manu Funk, Morris Pellizzari, Paco Carrieri, oltre ai compagni di sempre Luca Alemanno, Federico Pecoraro e Dario Congedo
Si tratta di un album transmusicale, una vera e propria esplorazione tra l’acustico e l’elettronico, ballabili groove, canzoni intime e sonorità world che evocano frammenti autobiografici e temi universali, attraverso personaggi reali e immaginari. Nel title track Carolina canta: «È una questione di probabilità. È una questione di capacità. Non voglio scegliere se istinto o razionalità. Lasciatemi essere quello che mi va». E il suo manifesto? «In un certo senso sì - risponde -. Con questo disco dichiaro la mia ubiquità musicale, la mia libertà di danzare senza paura cercando un fil rouge che corrisponde alla mia cifra stilistica, seguendo sempre l’istinto che mi ha sempre guidato anche verso i passi falsi, quelli più utili.

«Italianità» è il brano a più voci in cui intervengono i dialetti degli amici musicisti...
«È un brano per me molto importante per un duplice motivo: è un invito a mantenere viva la nostra identità con la lingua, il nostro biglietto da visita, ed è un segnale forte per guardarsi intorno, collaborare fuori dall’individualismo sfrenato, è l’affermazione della coralità della musica che arriva allo stesso linguaggio pur mantenendo le singole individualità».

La sua esperienza di direttore d’orchestra è stata fondamentale per la registrazione di questo album «in differita».
«Ho confezionato questo disco in maniera inedita. Oltre al mio gruppo storico, Luca Alemanno, Federico Pecoraro e Dario Congedo, ho invitato a collaborare tanti musicisti che stimo, scegliendo i brani giusti per la loro sensibilità mentre la registrazione è avvenuta in modalità home studio: ciascuno di loro ha registrato individualmente il brano ma pur seguendo linee guida ben precise, nelle tracce si percepisce quella spontaneità di quando si suona da soli. A me il compito di coordinare tutti i contributi per renderli un progetto unitario».

Cantante, pianista, arrangiatrice e direttrice d’orchestra. Se lei dovesse scegliere uno di questi interessi?
«Adesso sceglierei di essere compositrice per quella libertà creativa di dire ciò che sento, di rimaneggiare la musica che ascolto e di essere io stessa performer di ciò che scrivo».
Ingresso libero con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti. Info 329.4123339, info@workinproduzioni.it.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie