Venerdì 26 Febbraio 2021 | 08:37

NEWS DALLA SEZIONE

In via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
Nel tarantino
Martina Franca, raggirano 80enne all'uscita dalla Posta e gli rubano tutta la pensione

Martina Franca, raggirano 80enne all'uscita dalla Posta e gli rubano tutta la pensione

 
La scoperta
Taranto, 1kg di cocaina trovato in uno scantinato al rione Tamburi

Taranto, 1kg di cocaina trovato in uno scantinato al rione Tamburi

 
guardia di finanza
Truffa gasolio a Taranto; sequestrati 2 mln di beni a 5 imprese

Truffa gasolio a Taranto; sequestrati 2 mln di beni a 5 imprese

 
Cultura
Grottaglie, una campagna di crowdfunding per 2021, mostra d'arte contemporanea che ricongiunge la città al suo «spazio»

Grottaglie, una campagna di crowdfunding per 2021, mostra d'arte contemporanea che ricongiunge la città al suo «spazio»

 
lavoro
Mittal Taranto, ritardo pagamenti indotto: sindacati chiedono incontro con prefetto e minacciano sit in

Mittal Taranto, ritardo pagamenti indotto: chiesto incontro e minaccia di sit in. Melucci: «Cronoprogramma spegnimento»

 
«Splendida stronza»
Da Taranto Michelle canta un brano contro l'ansia di un vero talento

Da Taranto Michelle canta un brano contro l'ansia di un vero talento

 
commercio
Taranto, sequestrati 90 chili di cozze senza tracciabilità: sanzionato titolare pescheria

Taranto, sequestrati 90 chili di cozze senza tracciabilità: sanzionato titolare pescheria

 
a ridosso dell'ex Ilva
Taranto, rigenerazione rione Tamburi: attesa per i due bandi

Taranto, rigenerazione rione Tamburi: attesa per i due bandi

 
Ambiente svenduto
Processo Ilva, comune Traanto chiede risarcimento 10 miliardi di euro

Processo Ilva, comune Taranto chiede risarcimento 10 miliardi di euro

 
Nel Tarantino
Martina Franca, 43enne perseguita l'ex moglie: arrestato

Martina Franca, 43enne perseguita l'ex moglie: arrestato

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

Al San Nicola Bari in grigio, ma adesso è vietato fermarsi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIn via Crispi
Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

Taranto, agguato in serata: grave un 20enne ferito all'addome

 
LecceNella notte
Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

Surano, la banda del buco svaligia due negozi in centro commerciale

 
FoggiaIl sindaco
San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

San Marco in Lamis, Covid tra i giovani: 11 positivi tra 1 e 25 anni

 
PotenzaL'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
BariIl progetto
Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

Bari, Finacantieri investe 26mln: punta su meccatronica e innovazione

 
BatNella Bat
Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

Trani, spaccio di droga in famiglia, coinvolto anche 14enne: un arresto e 3 denunce

 

i più letti

il laboratorio

Ginosa, «Fotografarsi dentro» per esorcizzare la violenza sulle donne

A cura di Loredana Denicola, il progetto prende il via il 7 settembre

«Love Yourself: Ama te stessa». È questo il titolo, sintomatico, del laboratorio di fotografia a cura di Loredana Denicola, che si terrà dal 7 settembre a Ginosa. Il progetto laboratoriale è rivolto solo alle donne assistite dal centro di antiviolenza «Rompiamo il Silenzio». Le adesioni dovranno avvenire entro l’1 settembre.

In Italia 6 milioni di donne hanno subìto una qualche forma di violenza fisica o sessuale. Solo l’11% di queste donne però denuncia l’accaduto, le altre vivono nel silenzio e nella paura insieme ai propri figli. Sono donne che spesso continuano a subire violenza, magari dal partner, e che faticano a riconoscere il proprio diritto a vivere una vita libere dalla violenza maschile. «Love Yourself - Ama te stessa» nasce pressappoco nel 2016 come progetto fotografico e video centrato su donne e uomini che hanno vissuto sulla propria pelle una relazione violenta, un abuso fisico o una qualche forma di violenza psicologica.

Il progetto, ideato dalla fotografa mesagnese Loredana Denicola, al suo rientro in Italia dopo undici anni vissuti a Londra, è stato proposto a diversi centri di antiviolenza in Puglia. La ricerca artistica di Loredana è focalizzata sull’intimità, sul suo potere di trasformazione, sulla fragilità che quando è compresa, può diventare punto di forza. L’essere umano come strumento di elaborazione della memoria, come campo di riflessione fisica, psicologica ed emotiva. L’artista spiega di insegnare alle donne «come utilizzare una macchina fotografica per poter scattare foto in piena libertà e autonomia. Li aiuto nella fase di creazione dell’immagine attraverso l’uso dell’autoritratto».

La fotografia, dunque, diventa uno strumento di opportunità, una scelta per raccontarsi, esporre il passato, rappresentare il presente immaginato e desiderato. Fotografare vuol dire «guardare nel mirino», guardare dentro di sé, poter scegliere, poter essere..., poter dire, poter raccontare di sé in una maniera rinnovata e diversa.

Le foto permettono di esserne autore, autrice, soggetto/oggetto e Spettatore della propria realtà personale, al fine di far sbocciare la figura del testimone interiore. «Per non essere più vittime, non più schiavi degli eventi».

Loredana Denicola dal 2013 lavora a Londra su vari progetti fotografici che coinvolgono persone desiderose di sollevare veritàsu temi come la sessualità, l’uguaglianza di genere, il pregiudizio, l’amore, l’abuso fisico e psicologico, il pensiero negativo, la malattia.

Nell’atto di usare la macchina fotografica, la fotografia può diventare performativa: un processo dal vivo, in cui l’arte si realizza.

Il centro antiviolenza «Rompiamo il silenzio» di Martina Franca, è il primo centro antiviolenza ad aver accolto questo progetto e a promuoverlo alle loro donne. A fine laboratorio è prevista la realizzazione di una mostra fotografica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie