Domenica 26 Giugno 2022 | 09:25

In Puglia e Basilicata

PALLAMANO

Finale-scudetto, il primo atto finale va al Conversano: Fasano ko

La formazione biancoverde conduce con superiorità e chiude sul +7. Domenica la sfida si sposta nel Brindisino

26 Maggio 2022

Redazione online

CONVERSANO-FASANO 31-24 (17-9 p.t.)
CONVERSANO: Di Caro, Moretti 2, Sciorsci, Giannoccaro 3, Degiorgio 3, Di Giandomenico, Nelson 1, Possamai 3, Alfarano, Rossetto 5, Rossi, Saitta 1, Lupo 2, Abdurahmanovic 2, Radovcic 9. All.: Alessandro Tarafino.
FASANO: Sibilio, Grassi, Angiolini 5, Angeloni, Boggia 2, Sperti, Pugliese 2, Notarangelo 1, Messina 1, Franceschetti 3, D. Vinci, Beharevic, Lapadula, Pinto, V. Vinci, Jarlstam 10. All.: Framcesco Ancona.
ARBITRI: Dionisi-Maccarone.

Il primo atto della finale-scudetto pugliese è appannaggio (nettamente) del Conversano. Il +7 biancoverde è frutto di una partita condotta con superiorità sulla Junior Fasano davanti ai 2000 spettatori del Pala San Giacomo, dove trovano spazio trecento fasanesi. 

La partita 

L'equilibro tra Conversano e Fasano persisteva solo in avvio (3-3 al 7’) con la compagine biancoverde che subito piazzava un break di 5-0 (8-3 al 14’) che stordiva Flavio Messina e compagni. Sfruttando gli errori offensivi del team ospite, gli uomini di Tarafino colpivano ripetutamente in ripartenza la Junior, che chiudeva la prima frazione sotto di 8 goal (17-9 il parziale all’intervallo). Toccato il -10 al 36’ (20-10), l’incerottato team biancazzurro provava con orgoglio a rientrare in partita, senza però andare mai oltre il -7 (20-13 al 39’, 26-19 al 52’). Il Conversano controllava così abbastanza agevolmente l’incontro, conquistando la sfida con il definitivo 31-24.

Gara-2 a rettangoli invertiti 

Col Conversano in vantaggio, il secondo atto della finale tricolore della pallamano si terrà sul campo della Junior Fasano domenica 29 maggio alle ore 19.30. Per allungare la serie alla gara-3 definitiva (eventualmente in programma a Fasano alle 20 del 31 maggio), la formazione di Francesco Ancona è obbligata a vincere davanti alla suo pubblico del PalaZizzi. «Ci sta che una squadra giovane come la nostra paghi l’impatto a partite come questa – ha dichiarato a fine derby il coach fasanese – ma dalle difficoltà sappiamo tirar fuori il meglio e ci faremo trovare pronti per il ritorno tra le mura amiche. Dobbiamo ripartire dalla reazione della ripresa, dopo il primo tempo con tanti regali al Conversano. Sono sicuro che sarà un’altra partita, grazie anche al sostegno del nostro pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725