Martedì 18 Giugno 2019 | 17:32

Il Biancorosso

LA CURIOSITA'
De Laurentiis e Simeri a MykonosTutto sulle vacanze del Bari

De Laurentiis e Simeri a Mykonos. Tutto sulle vacanze del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAll'Università di Bari
Migrazioni, a Bari convegno con 570 relatori da tutto il mondo

Migrazioni, a Bari convegno con 570 relatori da tutto il mondo

 
HomeIl caso
Ex Ilva, operaio muore di tumore, un collega: «La fabbrica uccide»

Ex Ilva, operaio muore di tumore, lo sfogo di un collega: «La fabbrica uccide»

 
LecceSalento
Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

Abuso d'ufficio, indagato ex presidente Provincia di Lecce Gabellone

 
PotenzaIl caso
Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

Da 20 anni con un tubo nello stomaco, rimosso all'ospedale di Potenza

 
BrindisiMinacce e lesioni
Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

Brindisi, litiga con la fidanzata e le rompe il naso: denunciato

 
Foggianel Foggiano
Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

Poggio Imperiale, morta Nonna Peppa, la donna più anziana d'Europa

 
MateraNel Materano
Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

Boom case vacanza nel Metapontino, terza località in Italia

 
BatDal geologo Dellisanti
Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

Minervino Murge, scoperta nuova grotta carsica

 

i più letti

«Il silenzio è mafia» In 5mila a Bari hanno gridato il loro «NO»

Nel lungo corteo che ha attraversato la città dallo stadio della Vittoria c'era anche lo striscione di una associazione di migranti. In piazza, poi, la lettura dal palco dei nomi delle 960 vittime innocenti di mafia, letti da decine di volontari, rappresentanti delle istituzione e familiari delle vittime. Anche il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha letto alcuni dei nomi. Accanto a lui il coordinatore regionale di Libera Puglia, Mario Dabbicco, che ha ricordato che «questa non è una giornata, ma la tappa di un percorso».
La 22esima edizione dell’evento che si svolge in contemporanea in molte città d’Italia, ha visto la partecipazione di 70 scuole provenienti dall’intera regione. Ad aprire il corteo i familiari di alcune vittime pugliesi: Francesco Marcone, Antonio Montinaro, Domenico Martimucci, Renata Fonte, Giuseppe Mizzi, Gaetano Marchitelli, Michele Fazio, Nicola Ruffo e Florian Mesuti. Per loro e per tutti gli altri si è alzato caloroso e commosso l’applauso dei presenti. In chiusura c'è stato il collegamento in diretta con Locri, dove si celebra la tappa nazionale con don Luigi Ciotti. La giornata barese prosegue nel pomeriggio con nove seminari tematici in diversi luoghi della città, dedicati ai temi dell’ambiente, della geografia criminale pugliese, delle donne e dello sport, passando per beni confiscati, migranti e caporalato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie