Domenica 26 Giugno 2022 | 02:02

In Puglia e Basilicata

DOMANI L'EVENTO

Giornata nazionale delle dimore storiche, Puglia e Lucania da visitare

La manifestazione costituisce il più grande museo diffuso d’Italia con le porte aperte. Ecco tutti i 122 luoghi fruibili

21 Maggio 2022

Redazione online

Centodieci in Puglia e dodici in Basilicata: 122 in totale. Sono i numeri delle dimore storiche che domani, in occasione della Dodicesima Giornata Nazionale, promossa dall'ADSI (Associazione Dimore Storiche Italiane), contribuiranno a rendere fruibile il più grande museo diffuso d’Italia con le porte aperte. Oltre quattrocento luoghi esclusivi come castelli, rocche, ville, parchi e giardini saranno visitabili gratuitamente, in un’immersione nella storia che rende ancora oggi il nostro Paese identificabile nel mondo e che potrebbe costituire perno dello sviluppo sostenibile a lungo termine del Paese.

Tutte le dimore aperte in Puglia

Sono questi i luoghi storici che domani, in occasione della Giornata Nazionale delle Dimore Storiche, saranno fruibili nel territorio pugliese. Nel Barese, a Bitonto: Cantine Palazzo Pannone-Ferrara, Cappella Bove-Santa Maria della Pietà, Cappella Rogadeo-Sant'Anna, Cappella San Matteo, Cappella de Ilderis, Cappella dei Misteri, Casa «F. Berardi» (già dei Veneziani), Castello di Marchione, Cattedrale, Chiesa Maria Ss Annunziata, Chiesa San Francesco D'Assisi, Chiesa Santa Maria delle Vergini, Chiesa San Leuccio Vecchia, Chiesa Santa Caterina d'Alessandria, Chies Santa Teresa, Chiesa del Purgatorio, Chiesa di Santa Maria della Chinisia, Chiostro San Domenico, Chiostro Santa Teresa, Cortile e Ospedale San Nicola, Episcopio Cattedrale, Galleria Nazionale della Puglia  G. e R. Devanna», Giardini Pensili, Loggia Agera, Museo Archeologico «De Palo-Ungaro», Museo Diocesano, Palazzo Albuquerque, Palazzo Barone-Gentile-Sisto, Palazzo Bove, Palazzo De Ferraris Regna, Palazzo Franco-Spinelli-Regina, Palazzo Gentile, Palazzo Gentile Labini Sylos, Palazzo Giannone Alitti, Palazzo Pannone-Ferrara, Palazzo Planelli, Palazzo Rogadeo, Palazzo Santorelli, Palazzo Sylos Calò, Palazzo Sylos Sersale, Palazzo de Lerma, Palazzo de Marinis, Scuola di Disegno già Regia Corte, Succorpo paleocristiano della Cattedrale, Teatro «Tommaso Traetta», Torrione Angioino, Villa Fenicia; a Corato: Palazzo Gioia. Nella BAT, Giardino Botanico-Villa Comunale «Venziani-Santoro» e Giardino Palazzo Farucci a Bisceglie.

Nel Brindisino: Castello Dentice di Frasso a San Vito dei Normanni. Nel Leccese: Palazzo Marchesale di Melpignano, Accademia di Belle Arti a Lecce, Casa Ferrari dei Duchi di Parabita (oggi Vergaro) e Casa a Corte Ruffano a Ruffano, Casa Giangreco a Ruffano, Casa a Corte a Lecce, Castello Brancaccio (oggi Pizzolante Leuzzi) a Ruffano, Castello Palazzo Baronale a Caprarica, Castello di Tutino a Tricase, Chiesa Natività Beta M. Vergine di Ruffano, Chiesa San Francesco da Paola a Ruffano, Chiesa San Giovanni di Dio (ex Istituto Margherita), Chiesa della Natività della Vergine detta «la Nova» a Lecce, Chiesa dell'Annunziata a Ruffano, Dimora Muratore a Lecce, Ex Convento dei Gesuiti a Lecce, Ex Convento degli Agostiniani-Chiesa Santa Maria di Ogni Bene a Lecce, i tre Frantoi Ipogei a Ruffano, Galleria del Palazzo Ducale dei Castromediano a Castromediano in Cavallino, Giardino di Palazzo Giaconia a Lecce, Istituto di Cultura e Lingue Marcelline a Lecce, La Fiermontina a Lecce, «MAMA Family Museum» a Lecce, Palazzo Palmieri a Lecce, Palazzo Adorno a Lecce, Palazzo Apostolico a Lecce, Palazzo Bernardini a Lecce, Palazzo «Bozzi-Corso» a Lecce, Palazzo Briganti a Gallipoli, Palazzo Brunetti a Lecce, Palazzo «Carelli-Palombi» a Lecce, Palazzo «Castriota-Scanderberg» a Ruffano, Palazzo Ducale di Alessano, Palazzo Gorgoni a Lecce, Palazzo Granafei a Sternatia, Palazzo Grassi a Lecce, Palazzo Guido a Lecce, Palazzo Lecciso a Lecce, Palazzo Licci-Ferrari a Ruffano, Palazzo Maresgallo a Lecce, Palazzo Martirano a Lecce, Palazzo Palmieri a Lecce, Palazzo Personè a Lecce, Palazzo Pio (oggi De Bernart) a Ruffano, Palazzo Riccardo (oggi De Vitis) a Ruffano, Palzzo Rollo a Lecce, Palazzo Sambiasi a Lecce, Palazzo Spada a Lecce, Palazzo «Tamborino-Cezzi» a Lecce, Palazzo Villani-Giardino a Ruffano, Palazzo Viva (oggi Nuzzo-Gabrieli) a Ruffano, Palazzo dei Perroni-Policastro Boutique Hotel a Lecce, Palazzo del Seminario a Lecce, Palazzo ottocentesco (oggi Preite) a Ruffano, Parco delle Mura Urbiche (ex Carlo Pranzo) a Lecce.   

Nel Tarantino: Palazzo Donna Elisabetta e Palazzo Imperiali-Filotico a Manduria.

Tutte le dimore aperte in Basilicata

Questi i luoghi che domani saranno aperti e fruibili nella «Giornata Nazionale delle Dimore Storiche» in Lucania. Nel Materano: Casa Ortega a Matera, Castello della Poetessa Isabella Morra a Valsinni, Palazzo «Arcieri-Bitonti» a San Mauro Forte, Palazzo Ferraù-Bernardini a Matera, Palazzo Laureano già Imperatrice a Tricarico, Palazzo Pomarici (Musma) a Matera, Palazzo Viceconte a Matera. Nel Potentino: Castello di Muro Lucano, «La voce del Fiume» a Brienza, Palazzo Ducale Pipponzi a Pietragalla, Palazzo D'Errico a Palazzo San Gervasio, Torre Albineta a Chiaromonte.

      

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725