Lunedì 25 Gennaio 2021 | 15:19

NEWS DALLA SEZIONE

L'iniziativa
I «Teatri di Bari» si propongono come centri vaccinali

I «Teatri di Bari» si propongono come centri vaccinali

 
Lutto
Cinema, a 93 anni ci lascia Cecilia Mangini, pioniera del documentario

Cinema, a 93 anni ci lascia Cecilia Mangini, pioniera del documentario

 
Cinema
Set internazionali per l'attore lucano Domenico Fortunato

Set internazionali per l'attore lucano Domenico Fortunato

 
L'evento
Fellini 100, per festeggiare l'anniversario un cartellone di iniziative in streaming

Fellini Calls, per festeggiare l'anniversario un cartellone di iniziative in streaming

 
Visioni
«Per tornare a respirare devi uccidere il mostro»: il corto con i colori di Federico

«Per tornare a respirare devi uccidere il mostro»: il corto con i colori di Federico

 
L'intervista
Domenico Procacci, il «Mosè» del cinema pugliese

Domenico Procacci si racconta: da Radiofreccia a Gomorra una carriera di successi

 
L'intervista
Gianni Ciardo: «Dopo il Covid ci sarà un boom»

Gianni Ciardo: «Dopo il Covid ci sarà un boom»

 
Il punto
Quelle scorie nucleari nel set a cielo aperto

Quelle scorie nucleari nel set a cielo aperto

 
Su Amazon Prime Video
«Dinner club», Monopoli protagonista del cooking show con Carlo Cracco e Luciana Littizzetto

«Dinner club», Monopoli protagonista del cooking show con Carlo Cracco e Luciana Littizzetto

 
Spettacoli
Alessandro Borghese domani in tv la puntata su Bari: 4 ristoranti si sfidano sul crudo di mare

Alessandro Borghese, domani in tv la puntata su Bari: 4 ristoranti si sfidano sul crudo di mare

 
La decisione
«Si vive una volta sola»: niente streaming per il film di Verdone girato in Puglia

«Si vive una volta sola»: niente streaming per il film di Verdone girato in Puglia

 

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl dramma
Coronavirus, a Foggia padre e figlio avvocati muoiono a una settimana di distanza

Coronavirus, a Foggia padre e figlio avvocati muoiono a una settimana di distanza

 
TarantoIl caso
Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

Taranto, coppia ruba in un market e investe un dipendente: fermati

 
Barinel Barese
Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

Conversano, scempio in gravina: i bracconieri fanno strage di alberi

 
LecceL'iniziativa
«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

«Io Posso»: il progetto solidale salentino compie 6 anni e festeggia con una tombolata social

 
PotenzaNel lagonegrese
In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

In 9 col reddito di cittadinanza senza averne diritto: denunce nel Potentino, giocavano anche d'azzardo

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Ciak

«Sogni di Carta»: a Bari e Molfetta la fiction con l'ex Miss Italia che invita ad amare la scuola

Docufiction prodotta da Corrado Azzollini: la 'reginetta' 2015 Alice Sabatini si rapporta con il mondo degli adolescenti e le loro speranze

«Sogni di carta» è un docufilm ma anche una scommessa di crescita culturale. Al centro del lavoro artistico c’è il contrasto alla povertà educativa minorile. Le riprese sono in corso tra Bari, Molfetta e Palermo. La protagonista è Alice Sabatini, ex Miss Italia: fu eletta nel 2015.

Bari, Molfetta e Palermo sono i luoghi scelti da Draka Production per la realizzazione di un docufilm con una mission tutta particolare. Una problematica che si manifesta, ancora oggi, a prescindere dalla classe sociale di riferimento. Al centro di «Sogni di carta», la produzione diretta da Claudio D’Elia e interpretata dall’ex Miss Italia 2015 Alice Sabatini, c’è il contrasto alla povertà educativa minorile e alla dispersione scolastica che condiziona le nuove generazioni e quella che sarà la classe dirigente del futuro.
Le riprese sono iniziate il primo dicembre a Bari, hanno interessato nella giornata di ieri l’Istituto «Don Tonino Bello» di Molfetta e si sposteranno successivamente a Palermo fino al prossimo 20 dicembre. Il progetto cinematografico è concepito da Corrado Azzollini per Draka Production, all’interno di Versoa, un progetto selezionato da «Con i Bambini» nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Versoa conta più di sessanta associazioni, enti e aziende sui territori di Palermo e Bari di cui capofila è «Sintesi», cooperativa sociale onlus. «Sogni di carta» punta l’attenzione sulle problematiche, le cause e le conseguenze della dispersione scolastica. Alle testimonianze di sociologi, antropologi, docenti e dirigenti scolastici, si mescolano elementi di fiction, con l’attrice, ex Miss Italia, Alice Sabatini, che sarà Alice, una giovane donna in cerca di spiegazioni, di risposte, di soluzioni tra le strade di Bari e Palermo, due città per alcuni aspetti problematiche ma entrambe simbolo di cultura, arte e rinascita.
I veri protagonisti, i ragazzi, racconteranno, come voci narranti, le loro esperienze se pur diverse ma tutte «figlie» della stessa problematica. I loro sogni prenderanno vita in illustrazioni e disegni animati.
«Si tratta di un progetto molto ambizioso - afferma Corrado Azzollini, produttore molfettese e fondatore di Draka Production - con un’idea che nasce dai bambini per contrastare quella che è oggi la povertà educativa, la dispersione scolastica, che rappresenta tuttora una piaga sociale. Il progetto audiovisivo cui stiamo lavorando ha l’obiettivo di far conoscere al meglio la problematica, ma anche di darne una connotazione positiva rispetto ai protagonisti di questa esperienza che sono gli adolescenti e alle esperienze che hanno vissuto».

La produzione vede Bari e Palermo come città capofila, cui è stata aggiunta anche Molfetta, la città di Azzollini, alla quale è molto legato. «Non possiamo pensare che la dispersione scolastica sia un problema che riguarda soltanto alcuni ceti sociali - ha proseguito Azzollini - perché non è così. Ci sono moltissimi esempi di ragazzi, appartenenti a famiglie facoltose, che si lasciano distrarre da situazioni extra scolastiche con il conseguente abbandono del percorso di studi». È proprio qui che entra in gioco il ruolo dell’attrice protagonista, Alice Sabatini: 24 anni, una personalità giovane, fresca, sincera, gradita al mondo giovanile, ma al tempo stesso l’esempio materiale di un percorso di vita dove le attività extrascolastiche possono addirittura aiutare a perfezionare e meglio inquadrare la propria formazione.
Alice ha frequentato con profitto la scuola, ma contemporaneamente si è dedicata a un’altra sua passione, lo sport e in particolare il basket, per poi partecipare a Miss Italia, vincendo nel 2015 il più importante concorso italiano di bellezza e intraprendendo oggi la carriera di attrice.

L’audiovisivo rappresenta una missione anche per il regista Claudio D’Elia che sta dirigendo il set. «Ci sentiamo tutti molto coinvolti, perché tutti noi abbiamo vissuto questi momenti - dice -. A chi non è mai venuto in mente di voler abbandonare la scuola e gli studi? Anche per questo ci siamo prefissati l’obiettivo di portare alla luce un problema che a molti oggi sfugge. Una missione che vogliamo realizzare ponendo al centro la figura della protagonista, Alice, che ha fatto un percorso inverso, non abbandonando mai l’idea del migliorarsi sempre. Attraverso questo progetto artistico - prosegue il regista - abbiamo la fortuna di narrare e sfruttare tutta la parte visiva per centrare il problema».
All’interno della docufiction sono coinvolti ragazzi adolescenti, ma anche famiglie, docenti ed educatori. Il lavoro cinematografico, della durata di 70 minuti, sarà prossimamente distribuito dalle principali piattaforme di broadcasting (prima fra tutte Amazon), con presentazioni tra Bari e Roma.

Alice Sabatini funge quasi da catalizzatore, attorno alla quale ruotano, come in una semplice chiacchierata, le storie di ragazzi, famiglie ed educatori. Importante il ruolo di chi ha fortemente creduto nell’iniziativa. Il riferimento va al progetto Versoa, selezionato da «Con i Bambini» nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. «Portare all’attenzione quelle problematiche che spesso nemmeno i ragazzi conoscono e far capire come provare a trovare delle soluzioni - ha sottolineato proprio Alice Sabatini - sono i reali obiettivi che ci siamo posti. Nel docufilm rappresento me stessa che rientra nel mondo della scuola dopo anni, riassaporando quei ricordi belli, brutti, ma in grado di farmi emozionare. Personalmente non ho mai avuto problemi con la scuola - confessato l’ex Miss Italia - e nel mio caso lo sport mi ha aiutato ad avere sottomano quello che era il mio obiettivo. Quello che lo sport ti insegna mi ha permesso di aiutare a scuola chi ne aveva bisogno. Nel contempo, questa esperienza cinematografica mi ha permesso di scoprire esperienze difficili, lontane da me, così come quelle di famiglie che hanno commesso lo sbaglio di lasciare gli studi e vorrebbero impedire ai propri figli di ripetere il loro stesso errore».

Nella docufiction è stato curato anche l’abbigliamento: giovane, comodo, colorato, come la nuova linea che la stessa Sabatini lancerà sul mercato proprio questo mese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie