Martedì 11 Agosto 2020 | 12:22

NEWS DALLA SEZIONE

l'emergenza
Bari, potenziato laboratorio Covid al Di Venere: 500 tamponi al giorno

Bari, potenziato laboratorio Covid al Di Venere: 500 tamponi al giorno

 
LA TRAGEDIA
Ruvo, malore fatale in spiaggia per un 82enne

Specchiarica, malore fatale in spiaggia per un 82enne di Ruvo di Puglia

 
LA FASE 3

Bari, ai dipendenti comunali il telelavoro fa bene: crollati i giorni di malattia

 
polizia locale
Bari, passa col rosso e si schianta contro distributore benzina: nei guai un 22enne

Bari, passa col rosso e si schianta contro distributore benzina: nei guai un 22enne

 
La decisione
Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

Asl Bari recluta 50 psicologi: plauso dell'Ordine pugliese

 
Il lungomare di Bari Vecchia
I moli Sant'Antonio e San Nicola a Bari si rifanno il look: ok al progetto per la riqualificazione

I moli Sant'Antonio e San Nicola a Bari si rifanno il look: ok al progetto per la riqualificazione

 
SANITÀ
Da Gravina a Castellana: ecco 40mila euro per la ricerca

Da Gravina a Castellana: ecco 40mila euro per la ricerca

 
L'appello
Sei casi positivi di Covid 19 da rientro a Giovinazzo, il sindaco: «Restiamo in Puglia»

Covid 19, sei casi positivi da rientro a Giovinazzo, il sindaco: «Restiamo in Puglia»

 
Il caso
Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

Porti Bari e Brindisi, accordo con Cdp per infrastrutture

 
Il video
L'ultima cena del Continental a Bari: i clienti cantano «Senza te» e lo chef si commuove

L'ultima cena del Continental a Bari: i clienti cantano «Senza te» e lo chef si commuove

 
L'INTERVISTA
Michielin: il mio show «distanziato», ma come se fossimo allo stadio

Parola di Francesca Michielin: «il mio show «distanziato», ma come se fossimo allo stadio»

 

Il Biancorosso

LEGA PRO
Fatti il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

Fatto il Napoli, tocca al Bari. Vivarini più fuori che dentro

 

NEWS DALLE PROVINCE

Baril'emergenza
Bari, potenziato laboratorio Covid al Di Venere: 500 tamponi al giorno

Bari, potenziato laboratorio Covid al Di Venere: 500 tamponi al giorno

 
Leccel'iniziativa
Benessere e fisioterapia, un «mare» di solidarietà

Benessere e fisioterapia, l'Ordine dei Medici supporta il progetto «Il mare di tutti»

 
BatIL RACCONTO
Nella Murgia di notte fino all'alba con Federico

Nella Murgia di notte fino all'alba con Federico

 
PotenzaPOLITICA
Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

Basilicata, si spacca la Lega: chiesta espulsione di Zullino

 
Tarantonel Tarantino
«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

«Combustioni Sonore»: a Manduria la musica non si ferma

 
FoggiaRIQUALIFICAZIONE
San Severo, immobili confiscati alle cosche mafiose destinati al Comune

San Severo, immobili confiscati alle cosche mafiose destinati al Comune

 
MateraCovid 19
Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

Coronavirus, altri 2 migranti positivi dal Materano a Roma

 

i più letti

Elezioni Regionali

Bari, dal Comune alla Regione ecco i candidati

In lizza i giovani rampanti Paolicelli (Pd) e Romito (Lega) e il decano Finocchio

BARI - Elezioni per il consiglio regionale in programma a fine estate - emergenza Covid permettendo -, ma è già tempo di candidature, con annesse manovre e trattative all’interno di partiti e coalizioni. Non fa eccezione Palazzo di Città, dove già da tempo c’è chi programma il grande salto nell’assise del nuovo palazzo a vetri con vista mare situato a Japigia e si prepara all’inconsueta campagna elettorale estiva.

Fervono quindi incontri e trattative, mentre le coalizioni provano a lanciare la volata lunga per la presidenza tra fibrillazioni, veti incrociati e definizioni di liste e candidati. Il centrosinistra prova a fare quadrato attorno al governatore uscente Michele Emiliano, alle prese con l’imprevedibile fuoco amico dei franchi tiratori Renzi e Calenda, mentre il centrodestra ha fatto sintesi sull’ex presidente Raffaele Fitto, pur dovendo ancora definire posizioni ed equilibri interni con il Carroccio in salsa pugliese.
Sicuramente proverà a battere un nuovo record Anita Maurodinoia l’ormai nota lady preferenze, capace di sbaragliare ogni concorrenza negli ultimi tre appuntamenti elettorali - amministrative del 2014 e 2019, regionali del 2015 - con i quali si è cimentata, diventando prima consigliera comunale e poi consigliera regionale. Anche in questo appuntamento con le urne alquanto anomalo - si sarebbe dovuto votare ad aprile scorso -, l’ex esponente di Sud al centro, adesso confluita nel Partito democratico, promette di fare scintille. A caccia del bis pure Alfonso Pisicchio, assessore regionale all’Urbanistica, anche lui reduce dal triplete elettorale «Comune-Regione-Comune» a capo di Iniziativa democratica.

È invece una new entry l’avvocato Salvatore Campanelli (Democratici, ecologisti, progressisti), fedelissimo di Emiliano, pronto a giocarsi le proprie carte per conquistare uno scranno in consiglio regionale, abbandonando così dopo due consigliature corso Vittorio Emanuele. Nella sede centrale del municipio da oltre un anno non lavora più Francesco Paolicelli, trentenne rampante, ex dello staff del sindaco Decaro, attualmente responsabile dell’area sud della Cassa depositi e prestiti. L’avvocato altamurano è stato tra i protagonisti della nascita dei Giovani democratici nell’ormai lontano 2008, per poi incontrare due anni dopo in occasione delle elezioni regionali il futuro consigliere regionale, poi parlamentate, quindi sindaco di Bari, Antonio Decaro, col quale è entrato subito in sintonia per le capacità relazionali e diplomatiche. Dopo aver lasciato lo staff del presidente nazionale dell’Anci, poco meno di un anno fa, Paolicelli è pronto ad una nuova sfida sostenuto proprio dall’ingegnere di Torre a Mare.

Nel centrodestra già definite alcune situazioni. È il caso di un altro esponente giovane e ambizioso qual è Fabio Romito, in prima linea da portacolori della Lega salviniana. Il vicepresidente del consiglio comunale ha scelto di lavorare a questo obiettivo già all’indomani delle primarie di coalizione per la scelta del candidato sindaco del capoluogo poco più di un anno fa. E sempre tra i partecipanti allo spareggio interno al centrodestra per scegliere l’allora contendente di Antonio Decaro, c’è Filippo Melchiorre, ormai decano del consiglio comunale, che però sta sfogliando la margherita per una sua eventuale candidatura. In alternativa il capogruppo di Fratelli d’Italia potrebbe essere nominato responsabile della campagna elettorale dello sfidante alla presidenza. Possibile che il fedelissimo della Meloni faccia un passo indietro, mentre è pronto a scendere in campo un altro ex storico del Comune: si tratta dell’ex vice presidente del consiglio comunale Pasquale Finocchio, luogotenente del presidente di Maglie.

Già sicura anche la candidatura di Michele Picaro, attualmente confluito nel gruppo misto, dopo gli screzi interni al carroccio di stampo appulo-barese. L’ex capogruppo della lega a Palazzo di Città sarebbe pronto ad approdare nelle fila di Fratelli d’Italia, ma a quanto pare ci sarebbe stato un intervento diretto del leader nazionale Matteo Salvini, mirato alla ricomposizione della frattura. Proprio l’intervento dell’ex ministro dell’interno potrebbe indurre il dipendente dell’Agenzia delle entrate a rientrare nell’alveo della Lega. Tutto però al momento è in divenire.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie