Lunedì 21 Settembre 2020 | 15:18

NEWS DALLA SEZIONE

Il contagio di ritorno
Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coprifuoco a Cassano: salgono a 15 i casi di covid, chiusi i bar alle 20.30

 
La vertenza
Bari, per le protesi tutto rinviato fra le polemiche

Bari, per le protesi tutto rinviato fra le polemiche

 
la curiosità
Bari, elettore centenario al seggio per votare: lungo applauso degli scrutatori

Bari, elettore centenario al seggio per votare: lungo applauso degli scrutatori

 
Il caso ad Adelfia
Elezioni 2020, nel Barese scarseggiano le urne di riserva: schede troppo grandi e ingombranti

Elezioni 2020, nel Barese scarseggiano le urne di riserva: schede troppo grandi e ingombranti

 
Il ritrovamento
Altamura, ritrovato il corpo senza vita di Giuseppe Plantamura scomparso da 3 mesi

Altamura, ritrovato il corpo senza vita di Giuseppe Plantamura scomparso da 3 mesi

 
Il caso
Bari, folle inseguimento alla guida di un'auto rubata: 3 arresti

Bari, folle inseguimento alla guida di un'auto rubata: 3 arresti

 
L'iniziativa
Case galleggianti? In Puglia, Mola sogna di abitare sull’acqua

Case galleggianti? In Puglia, Mola sogna di abitare sull’acqua

 
Mobilità Sostenibile
Bari, anche a Sant'Anna noleggio possibile dei monopattini

Bari, anche a Sant'Anna noleggio possibile dei monopattini

 
Il caso
Altamura, in quarantena chiede il voto a domicilio

Altamura, in quarantena chiede il voto a domicilio

 
L'1-2 ottobre
Sbarca a Bari il primo Festival sul crowdfunding del Sud: l'iniziativa dell'Università

Sbarca a Bari il primo Festival sul crowdfunding del Sud: l'iniziativa dell'Università

 

Il Biancorosso

Calcio serie C
Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

Il Bari accende la luce: la settimana degli esordi

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoEmergenza Rsa
Ora 6 i morti per Covid-19 a Villa Genusia a Ginosa

Ora 6 i morti per Covid-19 a Villa Genusia a Ginosa

 
BariIl contagio di ritorno
Coronavirus, tampone per il Covid-19

Coprifuoco a Cassano: salgono a 15 i casi di covid, chiusi i bar alle 20.30

 
BatL'addio di un amico
Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

Barletta, addio a Pasquale meccanico alla Ferrari morto per infarto

 
Foggiala denuncia
Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

Cerignola, roghi notturni e cattivo odore: proteste dai rioni per l'inquinamento

 
Materacontrolli della ps
Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

Policoro, era ai domiciliari e spacciava in casa eroina e cocaina: 30enne in carcere

 
Potenzai dati regionali
Coronavirus, in Basilicata 7 nuovi positivi: analizzati 409 tamponi durante week end

Coronavirus, in Basilicata 7 nuovi positivi: analizzati 409 tamponi durante week end

 
LecceAsfalto insidioso
Schianto e poi scoppia rogo a Porto Cesareo: in coma un 27enne

Porto Cesareo, l'auto si schianta contro albero e prende fuoco: in coma un 27enne

 
BrindisiIl caso
Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

Fasano, rapina allo Zoosafari: ladri scappano con l'incasso

 

i più letti

Sanità

Bari, inaugurato nuovo ospedale riabilitativo Maugeri a Santa Fara

Ha sette piani ed è ecosostenibile. Ospiterà il centro di Cassano

Palme e arbusti di salvia, rosmarino e lavanda contornati da ghiaietto bianco delle cave pugliesi: c'è anche del verde, mediterraneo e pugliese, nei 35mila metri quadri (15mila esterni) del nuovissimo Istituto Maugeri IRCCS Bari. Il nuovo ospedale, inaugurato il 5 dicembre, dal governatore Michele Emiliano e dal sindaco Antonio Decaro, è il frutto di una lunga e accurata riqualificazione dell’area e dell’immobile, Villa Patrizia, 7 piani (di cui tre nel sottosuolo), per 60mila metri cubi complessivi, costruito nel 1997 ma mai utilizzato. L’immobile è stato ceduto a giugno 2018 dal gruppo Matarrese al fondo Iaso, gestore del patrimonio immobiliare di ICS Maugeri Spa Società Benefit, che ci sposterà, entro l’anno, il suo storico IRCCS di Cassano delle Murge. 

L’edificio, destinato a pazienti di Medicina riabilitativa, è stato ripensato: per esempio il piano terra, progettato a uffici, è stato riqualificato a degenza, ciò ha significato cambiare gli spazi, le finiture, i servizi igienici, progettando soluzioni di arredo mirate all’umanizzazione degli spazi. 

Il nuovo nosocomio sarà ecosostenibile (da un punto di vista energetico si è scelto un sistema a pompe di calore che permette un notevole abbattimento dei consumi) e l’illuminazione interna ed esterna è a led. In primavera sarà installata una centrale di cogenerazione - che recupera cioè energia dall’utilizzo ordinario per alimentare la struttura - da 300 kW: saranno tagliate così, ogni anno, emissioni di Co2, quante ne garantirebbero, coi processi di fotosintesi, 13mila alberi di alto fusto. I lavori sono durati quasi due anni, che hanno coinvolto la Matarrese ma anche circa 40 aziende, quasi tutte del territorio, con l’impiego di circa 300 addetti. 

LE PAROLE DI EMILIANO - «Rispetto al nostro Piano di riordino, l'apertura di questa struttura è estremamente importante, soprattutto perché si trova in un luogo logisticamente capace di servire la Puglia intera». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, partecipando a Bari alla inaugurazione della nuova struttura sanitaria dell’ICS Maugeri che si trasferisce da Cassano delle Murge.
Emiliano ha sottolineato gli aspetti logistici che rendono strategica la nuova sede, «vicino all’imboccatura dell’autostrada, alle principali arterie, alla tangenziale, a diversi ospedali, l’oncologico, il Policlinico di Bari e il Di Venere, il San Paolo. Consentirà anche un buon collegamento con il Miulli e con le altre strutture che man mano stiamo aprendo compreso il Centro Risvegli per chi esce o è in uno stato di coma». Per il presidente «avere una struttura del genere qui peraltro riduce la mobilità passiva».
«Sono tutte questioni - ha continuato Emiliano - collegate al principio di dividere gli ospedali tra quelli per acuti e quelli legati alle malattie croniche e alla riabilitazione. Questo è un istituto fondamentale per la cosiddetta riabilitazione: ci sono guarigioni veloci e guarigioni più lente che hanno bisogno di molto lavoro che alle volte é più importante dell’intervento chirurgico, più importante della cura della malattia in sé per sé, perché la cura alle volte è invalidante e crea problemi che devono essere risolti successivamente».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dinox

    05 Dicembre 2019 - 19:20

    ci voleva , grazie

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie