Giovedì 29 Ottobre 2020 | 09:15

NEWS DALLA SEZIONE

Il report
La Commissione Europea pubblica un report

La Commissione e la qualità della vita nelle città europee nel 2020

 

Il Biancorosso

Il match
Bari calcio, Marras: «Bella sfida il derby con il Foggia»

Bari calcio, Marras: «Bella sfida il derby con il Foggia»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barinel Barese
Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

Toritto, positivo al Covid va a lavorare nel negozio della moglie: denunciato

 
TarantoIl caso
Arcelor Mittal, Spesal: «Verifica su incidente in Deposito Bramme»

Arcelor Mittal, Spesal: «Verifica su incidente in Deposito Bramme»

 
PotenzaEmergenza contagi
Covid in Basilicata, presto completati gli ospedali da campo

Covid in Basilicata, presto completati gli ospedali da campo

 
PotenzaLa curiosità
Otto paesi della Basilicata con più residenti all’estero

Otto paesi della Basilicata con più residenti all’estero

 
BrindisiDolci
«Miglior panettone del mondo», argento a cegliese e da Acquaviva arriva il panettone a gusto barese

«Miglior panettone del mondo», argento a cegliese e da Acquaviva arriva il panettone a gusto barese

 
Foggiala scomparsa
San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

San Giovanni Rotondo, 85enne esce di casa per andare in campagna e svanisce nel nulla

 
LecceContagi in città
Lecce, 3 positivi al mercato Settelacquare: screening a tappeto ed esposto in Procura

Lecce, 3 positivi al mercato Settelacquare: screening a tappeto ed esposto in Procura

 
BatL'avvertimento
Canosa, esplode bomba in pieno centro: le telecamere riprendono il presunto attentatore

Canosa, esplode bomba in pieno centro: le telecamere riprendono il presunto attentatore

 

i più letti

l'appuntamento

Tributo a Paolo Villaggio e Fabrizio De Andrè: domani a Torre Santa Susanna

Uno spettacolo della compagnia teatrale Mino di Maggio con il patrocinio del Comune di Torre Santa Susanna. 

L'eco dell'ambiente

Federica Marangio

Federica Marangio

Uno spazio per stimolare la conversazione con i cittadini sull'eco dell’ambiente nella nostra salute. Commenti e opinioni a federicamarangio@gmail.com

Tributo a Paolo Villaggio e Fabrizio De Andrè

Due gocce di splendore: uno spettacolo in prosa e in musica spaziando da Paolo Villaggio a Fabrizio De Andrè. Una serata quella di domani a partire dalle 20.30, largo Moccia, per raccontare con parole, immagini e musica la fraterna amicizia tra uno dei più grandi poeti italiani del secolo scorso e un attore che ha lasciato un segno indelebile.

“Due amici, due compagni, due colleghi ma soprattutto due artisti, genere che oggi, forse, non esiste più. Uno con le sue note e poesie ha messo alla berlina tutti, l'altro ha fatto comprendere il potere dell’ironia, facendo ridere grandi e piccini ma anche portando a riflettere in chiave comica”. Così commentano gli attori Gianluca Cervellera e Marco Parato che saranno accompagnati alla chitarra da Marco Scarciglia e dalla voce di Angelo De Matteis

Una panoramica generale per far conoscere, soprattutto ai ragazzi, la grandezza letteraria che può essere trasformata in musica, attraverso una forma pseudo - teatrale che è vicina, soprattutto, al mondo dei giovani. Sarà questa l’occasione di chiudere l’estate 2020 e di salutarsi rinnovando la speranza per un autunno e un inverno più facili, dopo la grande preoccupazione per il Covid-19. La manifestazione, all’aperto, si svolgerà nel rispetto delle norme anti-Covid. Certamente viene in mente il grande Paolo Villaggio con la sua intramontabile “io speriamo che me la cavo” che, calata in ogni contesto, strappa un sorriso e alleggerisce ogni disagio. Ed è proprio questo il significato sotteso agli spettacoli organizzati e pensati da Gianluca Cervellera e Marco Parato, due amici che salgono sul palco per divertire divertendosi, concedendo di ritagliarsi un angolo di serenità frutto dello studio approfondito dei diversi personaggi che portano in scena.

“Eravamo molto giovani, Fabrizio De André, Gigi Rizzi, il playboy, quello della Bardot per capirci, e io. Eravamo in una casa genovese non delle migliori, abitata da uno che, benevolmente, chiamavamo il paralitico. Con un paio di ragazze non delle più belle. Insomma, vediamo un gatto che ha ammazzato un topo. Fabrizio dice: se mi date 20 mila lire me lo mangio. Gigi tira fuori un rotolone di banconote. Fabrizio piglia il topo e con i denti gli stacca la coda: come uno spaghetto. Non mangio altro, dice, perché ho poca fame”. Parola di Paolo Villaggio.

Appuntamento a domani. Prenotazione obbligatoria: 339.4964127; 328.8990652; 333.1659234.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie