Giovedì 04 Marzo 2021 | 02:04

NEWS DALLA SEZIONE

A ground zero
La chiesa di San Nicola a New York risplende con i marmi del Partenone

La chiesa di San Nicola a New York risplende con i marmi del Partenone

 
L'intervista
Francesca Barra, «Io travolta dal talento visionario di Achille Lauro»

Francesca Barra, «Io travolta dal talento visionario di Achille Lauro»

 
La kermesse
Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano conquista la finale dei Giovani

Sanremo 2021, il foggiano Gaudiano conquista la finale dei Giovani

 
Il ricordo
Aspettando Sanremo, Fiorello: amarcord della naja in Puglia

Aspettando Sanremo, Fiorello: amarcord della naja in Puglia

 
La curiosità
Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

Barletta, il parto-record di Gabriella nel parcheggio dell'ospedale

 
Il caso
Che fine ha fatto la pantera? Ultimo avvistamento a Sammichele: «Si nasconde tra le lame»

Che fine ha fatto la pantera? Ultimo avvistamento a Sammichele: «Si nasconde tra le lame»

 
La novità
Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

Msc farà rotta su Taranto: da maggio al via alle crociere

 
La curiosità
Brindisi, la storia di Pjerin: da profugo albanese a medico anti Covid

Brindisi, la storia di Pjerin: da profugo albanese a medico anti Covid

 
la storia
Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

Brindisi, Pjerin Gjoni 30 anni fa sbarcò dall'Albania: oggi è medico contro il Covid

 
La kermesse
Sanremo 2021, Arisa e il foggiano Gaudiano sul palco la prima sera. Laura Pausini superospite

Sanremo 2021, Arisa e il foggiano Gaudiano sul palco la prima sera. Laura Pausini superospite

 
la storia
S.Giovanni Rotondo, neo dottoressa Teresa Chiara: una laurea che vale doppio

S.Giovanni Rotondo, neo dottoressa Teresa Chiara: una laurea che vale doppio

 

Il Biancorosso

La trasferta
Bari batte Juve Stabia 2-0. Carrera: ora più in alto

Bari batte Juve Stabia 2-0. Carrera: ora più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariMons. Satriano
Covid, arcivescovo Bari ricoverato al Miulli: «Risponde alle cure»

Covid, arcivescovo Bari ricoverato al Miulli: «Risponde alle cure»

 
BatII fatti un mese fa
Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

Margherita di Savoia, 24enne morto mentre getta spazzatura: c'è l'inchiesta

 
PotenzaIl caso
Vagoni storici abbandonati sui binari a Potenza: via alla rimozione

Vagoni storici abbandonati sui binari a Potenza: via alla rimozione della motrice Fal

 
LecceL'emergenza
Lecce, focolaio Covid in Oncologia al «Fazzu»: 12 contagiati, si teme variante inglese

Lecce, focolaio Covid in Oncologia al «Fazzi»: 12 contagiati, si teme variante inglese

 
BrindisiIl caso dei lavori
Lavori Porto Brindisi: 6 indagati, anche Presidente Autorità

Porto Brindisi, inchiesta bis: 6 indagati. Presidente Autorità: «Pm non condivide sentenza del Consiglio di Stato...»

 
Foggianel foggiano
Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

Manfredonia, minacciano tabaccaia con taglierino e fuggono con l'incasso: presi minorenni

 
TarantoLotta al virus
Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

Taranto, vaccini al Palaricciardi: in un giorno 920 dosi

 
MateraLa decisione
Ambiente, firmata l'intesa: così Matera diventa «Plastic Free»

Ambiente, firmata l'intesa: così Matera diventa «Plastic Free»

 

i più letti

La storia

Barletta, il «ragazzo delle farfalle» morto sulla strada. I genitori nelle scuole: mai più

Era il 23 settembre del 2016 quando Iacopo Di Bari insieme a Marco Pietralongo morirono in un incidente stradale. Il papà di iacopo racconta alla Gazzetta quel tragico giorno

BARLETTA - «Mi avevano seppellito sotto terra ma avevano dimenticato che ero un seme». Iacopo Di Bari, 22anni di Barletta, qualche giorno prima dell’incidente che spezzò prematuramente la sua esistenza, aveva scritto questa frase sullo stato del suo Whatsapp. Una frase premonitrice di una giovane vita spezzata sull'asfalto della strada della morte.

Era il 23 settembre del 2016 quando Iacopo, insieme a Marco Pietralongo, 24 di Andria (due amici, entrambi studenti universitari in Bilogia), morirono in un incidente stradale mentre si recavano in una delle aziende agro-zootecniche che ospitavano il «Festival della ruralità» a Corato. Entrambi erano passeggeri e viaggiavano su un’auto condotta da un’amica che era con il suo papà. La ferale notizia arrivò ai genitori di Iacopo tramite Facebook.

L’incidente avvenne sulla strada per Corato intorno alle 11. Nessuno ebbe premura di avvisare la famiglia. Giuseppe Di Bari e Anna Belgiovine, sballottati da un Comune all’altro, da una caserma all’altra delle forze dell’ordine, solo intorno alle 15.30 riuscirono a vedere il corpo senza vita del loro ragazzo.

Iacopo, a distanza di qualche anno, è oramai ricordato da tutti come il «ragazzo delle farfalle»: un ragazzo impegnato nello studio, nel volontariato, con una grande passione per l’ambiente e la natura, per la zoologia e in particolare per lo studio proprio dei lepidotteri.

E proprio come la vita una farfalla, anche quella di Iacopo, purtroppo, è stata breve.

«Un mese dopo la sua morte – raccontano mamma Anna e papà Giuseppe – un bellissimo esemplare di farfalla equatoriale uscì fuori dal bozzolo. Fu il nostro Iacopo a prendersi cura di quel bruco, quando ancora nessuno riusciva a vedere la sua bellezza». Una farfalla meravigliosa dalle geometrie e dai colori uniche che Iacopo Di Bari mai ha potuto ammirare.

«Noi siamo stati condannati ogni giorno "all'ergastolo del dolore" senza nessuno sconto di pena», spiegano i genitori del ragazzo barlettano che, dopo la tragedia, proprio dalla rabbia e dalla disperazione hanno ricevuto la forza per cominciare una vera e propria «missione»: girare nelle scuole, incontrare i ragazzi, porgere la loro testimonianza e diffondere la cultura della prevenzione stradale. «L’auto è un’arma pericolosa tra le mani. Occorre usarla con prudenza e con una guida consapevole»: è questo il messaggio che Giuseppe e Anna si sforzano di far circolare specie tra i neo-patentati, sicuri di avere accanto la presenza spirituale di Iacopo: il ragazzo che amava le farfalle e che, proprio come uno dei suoi lepidotteri, libra ora le ali tra cielo e terra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie