Domenica 16 Maggio 2021 | 02:31

NEWS DALLA SEZIONE

Le esequie
Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

Ex carabiniere ucciso a Copertino: sulla bara fiori e cappello Arma

 
In tv
Aldo Moro, quei lati oscuri ancora da indagare

Aldo Moro, quei lati oscuri ancora da indagare

 
In città
Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

Primo weekend in zona gialla a Bari: Ikea presa d'assalto, lunghe code per entrare

 
Lotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus in Italia, 6.659 casi e 136 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus in Italia, 6.659 casi e 136 morti nelle ultime 24 ore

 
Lotta al virus
Campagna vaccinale, in Puglia al via le prenotazioni per fascia di età 52-55 anni

Campagna vaccinale, in Puglia al via le prenotazioni per fascia di età 52-55 anni

 
Tragedia sfiorata
Durante un litigio, tira fuori un pugnale e minaccia 40enne: salvato dai cc

Foggia, durante un litigio prende un pugnale e minaccia 40enne: salvato dai cc

 
Il caso
Covid, passi avanti nella ricerca a Bari: la genetica potrebbe influenzare infezione

Covid, passi avanti nella ricerca a Bari: la genetica potrebbe influenzare infezione

 
Il bollettino regionale
Covid Basilicata, 120 i nuovi positivi al coronavirus

Covid Basilicata, 120 i nuovi positivi e zero morti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

Bari calcio, in dubbio Celiento e Cianci per il derby con il Foggia

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

Veglie, beccato con oltre 2kg di marijuana in auto : «L'ho trovata in un casolare»

 
BariLotta al virus
È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto

È corsa ai vaccini in Puglia: in tilt sistemi online di prenotazione a Bari e Taranto. Fimmg denuncia: «Fragili in attesa per disorganizzazione»

 
BatIl percorso
Domani al via la Mezza maratona di Barletta

Domani al via la Mezza maratona di Barletta

 
BrindisiL'operazione
Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

Fasano, nell’aia nascondeva 13 chili di marijuana sottovuoto

 
MateraI dati
Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

Covid 19, a Matera ci sono i primi segnali di ripresa per il turismo

 

i più letti

L'emergenza

Vaccino Covid, Lopalco: «Aperte adesioni riservate al personale socio-sanitario». L'ok anche dalla Chironna

La fase 1 inizierà nei primi giorni di gennaio, quando appunto saranno vaccinati, su base volontaria, gli operatori sanitari e gli ospiti delle residenze sanitarie e socio-sanitarie

BARI - “Finalmente si parte. Il momento che abbiamo atteso per mesi, la vaccinazione contro il coronavirus, è arrivato. Da oggi sul portale della Regione Puglia, gli operatori sanitari e socio sanitari potranno aderire alla campagna di vaccinazione. La fase 1 inizierà nei primi giorni di gennaio, quando appunto saranno vaccinati, su base volontaria, gli operatori sanitari e gli ospiti delle residenze sanitarie e socio-sanitarie. Subito dopo, con l’arrivo dei nuovi lotti di vaccino, procederemo a vaccinare le altre fasce della popolazione. La Puglia è pronta”: così l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco nel comunicare che sono aperte da oggi sul portale della Regione Puglia le manifestazioni di interesse rivolte esclusivamente al personale socio sanitario, per la somministrazione delle prime dosi di vaccino contro il Covid.

 

Il personale sanitario e socio sanitario è la categoria prioritariamente destinataria della vaccinazione anti-Covid, secondo il Piano strategico redatto dal Ministero della salute con l’Istituto superiore della sanità (ISS) e l’Agenzia italiana del farmaco (AIFA). L’immunizzazione delle popolazioni coinvolte dalla pandemia è infatti possibile solo attraverso una diffusa e capillare campagna vaccinale che deve partire da chi opera “in prima linea”.

Perché vaccinarsi - Nella fase iniziale di disponibilità limitata di vaccini contro il Covid, le persone da vaccinare prioritariamente sono gli operatori sanitari e sociosanitari. Questi infatti sono i più esposti all’infezione, possono trasmetterla a pazienti fragili e la loro salute è necessaria per tenere saldo il sistema sanitario. Aderiscono dunque alla prima fase di somministrazione il personale delle strutture pubbliche e private accreditate, i medici di medicina generale, i pediatri di libera scelta, che saranno vaccinati insieme con le persone ospiti delle residenze sanitarie e socio-sanitarie.

Come aderire - In attesa del sistema informativo nazionale in allestimento per la prenotazione, registrazione e report delle vaccinazioni, si aderisce compilando il modulo online della Regione Puglia. Il modulo ha lo scopo di raccogliere le manifestazioni di interesse per ottimizzare l’offerta vaccinale.

L’adesione è libera e volontaria, e non è vincolante.

I soggetti aderenti alla vaccinazione riceveranno successivamente dalla ASL tutte le informazioni dovute sulle caratteristiche del vaccino ai fini della sottoscrizione del Consenso Informato, necessaria prima della somministrazione dello stesso.

Dove vaccinarsi - Nella fase iniziale della campagna vaccinale la gestione è centralizzata: i vaccini vengono somministrati nei siti ospedalieri identificati, con il supporto di unità mobili a seconda delle adesioni. In Puglia è previsto l’impiego di circa 230 tra medici, infermieri e operatori socio-sanitari dedicati alla somministrazione dei vaccini. Sono 27 i referenti, 11 i punti di somministrazione e 15 i giorni previsti per le prime 95mila dosi vaccinali.

Con l’aumentare delle disponibilità, la campagna vaccinale verrà estesa fino a coinvolgere anche gli ambulatori vaccinali territoriali.

 L'adesione deve essere resa entro il 20 dicembre 2020 alle ore 24 per poter accedere prioritariamente all’avvio della campagna. La piattaforma rimarrà comunque aperta fino al 31 dicembre 2020.

LA VIROLOGA CHIRONNA: DIAMO IL BUON ESEMPIO - E’ stata tra i primi medici in Puglia ad aderire alla campagna di vaccinazione anti Covid, prenotandosi sul portale internet attivato oggi dalla Regione: la professoressa Maria Chironna, virologa e responsabile del Laboratorio Covid del Policlinico di Bari, ha pubblicato su facebook la foto del modulo compilato e dell’avvenuta accettazione per lanciare il messaggio che vaccinarsi è "fondamentale». «Perché i vaccini sono sicuri ed efficaci e dare l'esempio è importante. In questo momento è un privilegio ma anche un dovere. L’auspicio è che possano essere presto disponibili per tutti», spiega. In Puglia saranno circa 95mila le persone che potranno essere vaccinate per prime a gennaio, si tratta di operatori sanitari, dipendenti di Asl e ospedali, ospiti e collaboratori delle Rsa. Il vaccino, però, verrà somministrato su base volontaria, per questo motivo oggi la Regione ha attivato un portale per la prenotazione e registrazione: basta compilare un modulo online che ha lo scopo di raccogliere le manifestazioni di interesse. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie