Domenica 20 Ottobre 2019 | 14:23

NEWS DALLA SEZIONE

Invasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
IL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
L'inchiesta
Foggia, arresto Cera: polemiche sul gip, il fratello ha avuto una nomina da Emiliano

Foggia, arresto Cera: polemiche sul gip, il fratello ha avuto nomina da Emiliano

 
Salgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
La polemica
Salvini dal palco di Roma attacca Emiliano: «A casa i politici incapaci»

Salvini dal palco di Roma attacca Emiliano: «A casa i politici incapaci»

 
L'intervista
Il papà di Johnson stregato dalla Puglia: «Dirò a mio figlio Boris di venire qui a rilassarsi»

Il papà di Johnson stregato dalla Puglia: «Dirò a mio figlio Boris di venire qui a rilassarsi»

 
Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Contro il Milan ci vorrà coraggio e attenzione»

Lecce calcio, Liverani: «Contro il Milan ci vorrà coraggio e attenzione»

 
Inquinamento
Taranto, genitori e ambientalisti al sindaco: tuteli salute cittadini

Taranto, genitori e ambientalisti al sindaco: tuteli salute cittadini

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaInvasi semivuoti
Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

Basilicata, è allarme acqua: dighe ai minimi degli ultimi 20 anni

 
LecceIL casi
Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

Lecce, eredità contesa dello zio: indagati noto avvocato e suo padre

 
BariIl fenomeno
Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

Bari, la nuova guerra dei gazebo colpa di abusi, tolleranze e scelte sbagliate

 
FoggiaSalgono a due le vittime
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: muoiono marito e moglie

 
TarantoMARINA MILITARE
Taranto, musica e solidarietà insiemesuccesso del concerto "Note d'autunno"

Taranto, musica e solidarietà insieme successo del concerto "Note d'autunno"

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 

i più letti

La video denuncia

Pisticci, ha il cancro e aspetta 7 mesi per un'eco. Il giorno prima la chiamano: «Torni nel 2020»

Giuseppina Vella racconta mettendoci la faccia la sua "disavventura": il medico dell'ospedale di Policoro manca e la sua ecografia al seno slitta di oltre un anno: «È una vergogna»

MATERA - Prenotare un'ecografia al seno? In Basilicata è quasi impossibile. È la "disavventura" di una donna lucana di 49 anni, Giuseppina Vella, che ci ha scritto per dare voce a questo disservizio generato dal polo ospedaliero di Policoro, in provincia di Matera.  Ecco la sua video denuncia. 

Giuseppina è una malata oncologica, ha un carcinoma al seno, e per fare l'ecografia di controllo ha dovuto aspettare 7 mesi. Il giorno prima della visita di routine l'hanno chiamata dall'ospedale e le hanno detto che l'esame prenotato al Presidio di Policoro non poteva più essere eseguito perché il medico mancava. Come è finita? Ha dovuto rifare tutta la trafila tramite il Cup, per poi sentirsi dire che la prima data disponibile era fissata per aprile 2020, questa volta però nell'ospedale di Potenza.

«È una cosa inaudita - ci racconta - tra la prima e la seconda prenotazione ci vogliono in totale 17 mesi per fare un controllo, non è possibile che un malato di cancro debba aspettare tutto questo tempo. Nell'attesa potrebbe addirittura rimetterci le penne». Giuseppina ci mette la faccia e non lo fa solo per sé stessa ma anche per tutelare altri pazienti. «Ringrazio la Gazzetta che ha deciso di dar voce alla mia storia - conclude - con questo appello voglio allertare le autorità sanitarie lucane così che possano mobilitarsi per risolvere un problema creato dalla pura e semplice burocrazia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie