Domenica 20 Giugno 2021 | 12:43

NEWS DALLA SEZIONE

Covid
Emiliano: pugliesi, rimanete in vacanza qui in regione

Emiliano: pugliesi, rimanete in vacanza qui in regione

 
la protesta
Bari, discoteca a cielo aperto nel quartiere Umbertino

Bari, discoteca a cielo aperto nel quartiere Umbertino

 
Il personaggio
Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

 
il giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
L'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
Covid
Decaro, equilibrio tra riaperture e rischio contagio

Decaro, equilibrio tra riaperture e rischio contagio

 
lieto fine
Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

 
Lotta al virus
Covid, stop mascherine all'aperto: settimana prossima decisiva. In Puglia vaccini oltre 3mln di dosi

Covid, verso lo stop alle mascherine all'aperto: settimana prossima decisiva.
In Puglia vaccini oltre 3mln di dosi

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 1197 nuovi casi e 28 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 1197 nuovi casi e 28 morti nelle ultime 24 ore

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, gli under 60 possono dire no a Pfizer e Moderna e fare il richiamo con AstraZeneca

Vaccini in Puglia, gli under 60 possono dire no a Pfizer e Moderna e fare il richiamo con AstraZeneca

 
Serie C
Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri tornano a sognare

Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri cominciano a sognare

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl dibattito
Bari, «l’ospedale in Fiera funziona, non deve essere smantellato»

Bari, «l’ospedale in Fiera funziona, non deve essere smantellato»

 
BrindisiIl personaggio
Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

 
Lecceil giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
FoggiaL'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 
Potenzabollettino regionale
Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

 
BatIl fatto
Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 

i più letti

La video denuncia

Pisticci, ha il cancro e aspetta 7 mesi per un'eco. Il giorno prima la chiamano: «Torni nel 2020»

Giuseppina Vella racconta mettendoci la faccia la sua "disavventura": il medico dell'ospedale di Policoro manca e la sua ecografia al seno slitta di oltre un anno: «È una vergogna»

MATERA - Prenotare un'ecografia al seno? In Basilicata è quasi impossibile. È la "disavventura" di una donna lucana di 49 anni, Giuseppina Vella, che ci ha scritto per dare voce a questo disservizio generato dal polo ospedaliero di Policoro, in provincia di Matera.  Ecco la sua video denuncia. 

Giuseppina è una malata oncologica, ha un carcinoma al seno, e per fare l'ecografia di controllo ha dovuto aspettare 7 mesi. Il giorno prima della visita di routine l'hanno chiamata dall'ospedale e le hanno detto che l'esame prenotato al Presidio di Policoro non poteva più essere eseguito perché il medico mancava. Come è finita? Ha dovuto rifare tutta la trafila tramite il Cup, per poi sentirsi dire che la prima data disponibile era fissata per aprile 2020, questa volta però nell'ospedale di Potenza.

«È una cosa inaudita - ci racconta - tra la prima e la seconda prenotazione ci vogliono in totale 17 mesi per fare un controllo, non è possibile che un malato di cancro debba aspettare tutto questo tempo. Nell'attesa potrebbe addirittura rimetterci le penne». Giuseppina ci mette la faccia e non lo fa solo per sé stessa ma anche per tutelare altri pazienti. «Ringrazio la Gazzetta che ha deciso di dar voce alla mia storia - conclude - con questo appello voglio allertare le autorità sanitarie lucane così che possano mobilitarsi per risolvere un problema creato dalla pura e semplice burocrazia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie