Venerdì 14 Dicembre 2018 | 09:56

NEWS DALLA SEZIONE

Trasporti in Puglia
Ferrotramviaria, da gennaio riapre la Ruvo-Corato, per Andria servono 2 anni

Ferrotramviaria, da gennaio riapre la Ruvo-Corato, per Andria servono 2 anni

 
A Mesagne (Br)
Viaggi e smartphone per 17mila euro con il bancomat di un'anziana, indagata una coppia

Viaggi e smartphone per 17mila euro con il bancomat di un'anziana, indagata una coppia

 
A S.Ferdinando di Puglia (Bt)
Sparato al volto mentre guida il suo tir: muore un 48enne campano, forse rapina

Sparato al volto mentre guida il suo tir: muore un 48enne campano, forse rapina

 
La decisione del Comune
Da Orsara di Puglia un riconoscimento all'ex brigatista Curcio: è polemica

Da Orsara un riconoscimento all'ex brigatista Curcio: dopo polemica evento annullato

 
Università
Intelligenza artificiale e Big Data al Politecnico di Bari: progetto pilota con Microsoft

Intelligenza artificiale e Big Data al Politecnico di Bari: progetto pilota con Microsoft

 
Occupazione
Bari, protesta dei lavoratori Cara: rischio tagli del 50% sulle pulizie

Bari, protesta dei lavoratori Cara: rischio tagli del 50% sulle pulizie

 
SERIE D
Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

Ardito gioca Brescia-Lecce: «Una partita da tripla»

 
Nel Leccese
Scorrano: ecco il presepe monumentale di sabbia

Scorrano: ecco il presepe monumentale di sabbia

 
Il caso
Bari, bimbo morto per polmonite in ospedale: oggi l'autopsia

Bari, bimbo morto in ospedale: l'autopsia conferma il decesso per polmonite

 
Il caso
Taranto, cadono calcinacci nel call center e colpiscono operatrice: «Se denunci perdi il posto»

Taranto, cadono calcinacci nel call center e colpiscono operatrice: «Se denunci perdi il posto»

 
Serie B
Il Foggia cerca allenatore, Delneri è out, ipotesi Delio Rossi

Il Foggia cerca allenatore, Delneri è out, ipotesi Delio Rossi

 

"L'operazione Bed& Black - fast"

Turismo, evasione fiscale per 1,5 mln: smascherati 15 b&b tra Bari e Bat

I finanzieri hanno scandagliato le numerosissime strutture ricettive di Trani Bisceglie e Corato. In alcuni casi non era stata presentata la dichiarazione di inizio attività e per questo i gestori sono stati multati per 60mila euro

Quindici strutture ricettive della provincia Barletta-Andria-Trani (Bat) e del territorio di Corato avrebbero evaso il fisco per oltre 1,5 milioni di euro nel periodo compreso tra gennaio e settembre 2018: è questo l’esito dell’operazione chiamata 'Bed &Breakfast’ della Guardia di finanza della Compagnia di Trani, impegnata nel contrasto del fenomeno dell’evasione, dell’abusivismo e del sommerso nel settore turistico-ricettivo. Sono state in tutto 200 le strutture sottoposte a controlli. Tra le irregolarità più rilevanti, oltre al mancato versamento dell’Iva, l’attività svolta non in maniera occasionale, per ciò che concerne i B&B a conduzione familiare; la presenza di letti in numero superiore a quello consentito; l’offerta di servizi di ristorazione e noleggio non consentiti e, in alcuni casi, i proprietari non dimoravano nella struttura come previsto per legge. L’operazione s'inserisce in un più ampio contesto investigativo che ha portato alla individuazione anche di diverse strutture ricettive abusive. I controlli hanno inoltre fatto emergere che qualche struttura ricettiva era completamente abusiva, violazioni per le quali sono state comminate ai titolari delle strutture sanzioni amministrative per un importo complessivo superiore a 60mila euro. In due casi, inoltre, i titolari delle strutture ricettive sono stati denunciati per non aver effettuato la comunicazione degli alloggiati all’Autorità di Pubblica Sicurezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400