Domenica 01 Agosto 2021 | 03:32

NEWS DALLA SEZIONE

nel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
le indagini
Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

Rapine a Foggia, due fratelli a domiciliari e terzo in cella

 
Serie C
Calcio: giocatore positivo al Covid nel Foggia

Calcio: giocatore positivo al Covid nel Foggia: ritiro blindato

 
Indagini in corso
Foggia, migranti: nigeriano muore dopo una coltellata al braccio

Foggia, migranti: nigeriano muore dopo una coltellata al braccio

 
Istanza al ministero
Foggia, Ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico: rappresentate le istanze del territorio

Foggia, Ufficio del Giudice di Pace di Rodi Garganico: rappresentate le istanze del territorio

 
L'Irccs di San Giovanni Rotondo
Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

Firmato a Roma il nuovo Protocollo Regione Puglia - Casa Sollievo

 
Sicurezza
Aggredito autista bus a Foggia, colpito con una bottiglia

Aggredito autista bus a Foggia, colpito con una bottiglia

 
La nomina
Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

Gargano e Pollino: 8mila ettari delle foreste italiane diventano patrimonio umanità

 
Il caso
Pendolare della droga arrestato sull'intercity Milano-Lecce

Pendolare della droga arrestato sull'intercity Milano-Lecce

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

Lecce, pregiudicato trovato morto per strada: abitava in alloggio parrocchia

 
PotenzaLa curiosità
È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

È nel Potentino il ponte tibetano più lungo del mondo

 
MateraEditoria
Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

Gazzetta del Mezzogiorno, il sindaco di Matera: «Salvaguardare la testata e i lavoratori»

 
TarantoEditoria
Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

Gazzetta Mezzogiorno, sindaco Taranto: «È una scomparsa inaccettabile»

 
BariIl caso
Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

Gravina, rogo minaccia ancora bosco Difesa Grande: fiamme riprendono vigore dopo 2 giorni

 
Homeeditoria
Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

Gazzetta, Rossi: «Le ragioni di questo sostegno anche dinanzi al governo Draghi»

 
Foggianel foggiano
I carabinieri salvato il gatto dal fuoco

I carabinieri salvano il gatto dal fuoco

 
Batcontrolli sul litorale
Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

Bisceglie, tentato furto di una scooter: due arresti

 

i più letti

L'indagine

San Severo, vendeva pezzi d'auto rubate: arrestato

L'uomo smontava le macchine e stoccava i pezzi in box condominiali, poi li rivendeva sulle piattaforme web. Quello che non serviva lo abbandonava in canali di scolo e campagne della zona

San Severo (Foggia) - Scacco al traffico di pezzi di ricambio d'auto rubati. La Guardia di finanza di Foggia, in collaborazione con la polizia locale di San Severo, ha arresto un trentenne del posto. Oltre a gestire il traffico illecito, anche attraverso vendite on line, percepiva irregolarmente il reddito di cittadinanza.

L'indagine è partita dalla scoperta di una discarica abusiva. «Un mero abbandono di rifiuti non pericolosi - spiegano i finanzieri - che però ha rivelato l'esistenza di più illeciti in materia di riciclaggio, ricettazione, trasporto e smaltimento illeciti di rifiuti speciali non pericolosi nonché l’indebita percezione del Reddito di cittadinanza da parte dell’arrestato». 

Piazzate le videotrappole, gli investigatori sono risaliti al furgone del trentenne e hanno capito che l'attività era sistematica e che celava ben altri illeciti.

Il trentenne avrebbe commercializzato centinaia di pezzi di ricambio di autovetture rubate sia in provincia di Foggia che in Molise: Alfa Romeo, Bmw ma soprattutto Fiat. Le auto venivano smontate e i pezzi  stoccati in box ubicati a San Severo e Torremaggiore, poi venivano messi in vendita on line. L'arrestato gestiva le vendite sulla pagina marketplace di Facebook e su un sito web personalizzato.

Le perquisizioni svolte durante l'operazione hanno permesso di rinvenire e sequestrare i motori di auto con matricola abrasa, targhe di auto rubate, centraline elettriche prive di etichette e centinaia di pezzi di ricambio di autoveicoli di lusso oltre ad un'autovettura rubata nel 2020 non ancora cannibalizzata;

Quello che non serviva veniva abbandonato illecitamente in canali di scolo e terrapieni posti a ridosso di strade e campagne  di San Severo, creando vere e proprie discariche abusive a cielo aperto.

Al trentenne - si diceva - viene contestata la percezione indebita di 17mila euro ricevuti grazie al reddito di cittadinanza perchè risultava nullafacente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie