Giovedì 15 Novembre 2018 | 07:00

NEWS DALLA SEZIONE

Crisi in Comune
Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

Taranto, Si avvia lo scioglimento del Consiglio: già raccolte 13 firme

 
A taranto
Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

Centro autismo rischia chiusura, protestano famiglie

 
Incidente sul lavoro
Taranto, due operai cadono da impalcatura in quartiere Tamburi

Taranto: il cestello della gru si ribalta, precipitano e muoiono due operai

 
Ambiente
Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

Taranto, spostati i fusti radioattivi da ex Cemerad a Roma

 
Furto
Rubano 720kg di olive a Palagiano, arrestati 4 stranieri

Rubano 720kg di olive a Palagiano, arrestati 4 stranieri

 
La vicenda
Taranto, vandali distruggono Piazza Bettolo nella notte

Taranto, vandali distruggono Piazza Bettolo nella notte

 
La tragedia in Francia
Marsiglia, ultimo saluto a Simona Carpignano: le sue ceneri sparse in mare

Marsiglia, ultimo saluto a Simona Carpignano: il corpo sarà cremato

 
Pericolo sventato
Taranto, raccolgono funghi velenosi senza saperlo: salvati dai forestali

Taranto, raccolgono funghi velenosi senza saperlo: salvati dai forestali

 
Blitz dei carabinieri
Caporalato, tre rumeni arrestati a Ginosa: sfruttavano i braccianti

Caporalato, tre rumeni arrestati a Ginosa: sfruttavano i braccianti

 
Voleva rivenderlo
Ruba scivolo da parco giochi, denunciato 36enne a Taranto

Ruba scivolo da parco giochi, denunciato 36enne a Taranto

 
Due operazioni
Droga, 2 denunce a Brindisi e un arresto a Leporano dopo perquisizioni in casa

Droga, 2 denunce a Brindisi e un arresto a Leporano dopo perquisizioni in casa

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i due sono di cerignola

Spacciavano banconote false
arrestata coppia a Taranto

Cercano armi in garagema trovano soldi falsi

TARANTO - Due coniugi di Cerignola (Foggia) sono stati posti agli arresti domiciliari dai carabinieri di Massafra (Taranto) per spendita di banconote false. Si tratta della 46enne Filomena Lupo e del marito 50enne Giuseppe Di Raffaele, a cui è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Taranto Benedetto Ruberto su richiesta del sostituto procuratore Giovanna Cannarile. Entrambi gli arrestati hanno precedenti specifici. La Lupo il 22 luglio scorso era stata già sottoposta ai domiciliari con l’ausilio del dispositivo di controllo elettronico per tre episodi verificatisi nello stesso giorno, nel mese di aprile scorso, in danno di altrettanti esercenti commerciali di Massafra.

Nel dettaglio, quella mattina la donna, aveva fatto la spesa consegnando banconote false: una da 20 euro in un negozio di generi alimentari, e due da 100 euro in una profumeria e in un negozio di abbigliamento. In tutte le circostanze la 46enne era accompagnata da un uomo a bordo di un’autovettura, della quale i carabinieri hanno rilevato la targa, grazie alle immagini estrapolate dai sistemi di videosorveglianza presenti in zona. Le indagini finalizzate ad accertare la responsabilità di eventuali complici della donna hanno permesso ai militari di venire a conoscenza di un ulteriore episodio risalente al mese di maggio. La Lupo entrò in un negozio di frutta e verdura di Mottola e acquistò merce per l’importo di circa 15 euro, pagando con una banconota da 100 euro, poi risultata falsa, e poi fuggì a bordo dell’auto condotta dal marito.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400