Giovedì 02 Luglio 2020 | 07:09

NEWS DALLA SEZIONE

Social news
Manduria, Emiliano e Zaia insieme per un brindisi alla festa di Bruno Vespa

Manduria, Emiliano e Zaia insieme per un brindisi alla festa di Bruno Vespa

 
Il caso
Nella notte sindaci e ed enti ionici preparano la «resistenza di Taranto» contro Mittal

Nella notte sindaci e ed enti ionici preparano la «resistenza di Taranto» contro Mittal

 
Oncologia
ranto

Taranto, tenda climatizzata per i pazienti in fila

 
L'incontro di oggi
Mittal Taranto, prosegue Cassa integrazione senza accordo per 4 settimane

Mittal Taranto, prosegue Cassa integrazione senza accordo per 4 settimane

 
gara di Solidarietà
Taranto, oltre 8mila euro raccolti per curare Vincenzo da una forma di tumore raro

Taranto, oltre 8mila euro raccolti per curare Vincenzo da una forma di tumore raro

 
Lieto fine
Rintracciati dalla Polfer nelle stazioni di Barletta e Taranto 2 individui scomparsi nei giorni scorsi

Rintracciati dalla Polfer nelle stazioni di Barletta e Taranto 2 individui scomparsi nei giorni scorsi

 
nel Tarantino
In trasferta a Martina Franca si spostano in taxi per svaligiare distributori automatici: 4 giovani denunciati

In trasferta a Martina Franca si spostano in taxi per svaligiare distributori automatici: 4 giovani denunciati

 
Controlli dei CC
Ginosa Marina, cede cocaina in un ristorante a due acquirenti: arrestato 33enne

Ginosa Marina, cede cocaina in ristorante a 2 acquirenti: arrestato 33enne

 
SANITÀ
Taranto, fila per la chemioterapia la polemica si fa rovente

Taranto, in fila per la chemioterapia: la polemica si fa rovente

 
siderurgico
Mittal Taranto, «Mai più altiforni come a Trieste»: l'appello del sindaco

Mittal Taranto, «Mai più altiforni come a Trieste»: l'appello del sindaco

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Frattali: «Nei playoff decisive energie mentali»

Bari calcio, Frattali: «Nei playoff decisive energie mentali»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoSocial news
Manduria, Emiliano e Zaia insieme per un brindisi alla festa di Bruno Vespa

Manduria, Emiliano e Zaia insieme per un brindisi alla festa di Bruno Vespa

 
MateraL'annuncio
In Basilicata i saldi inizieranno da sabato 1° agosto

In Basilicata i saldi inizieranno da sabato 1° agosto

 
FoggiaRilasciato in mare
Manfredonia, piccolo squalo si impiglia nella rete: salvato dai pescatori

Manfredonia, piccolo squalo si impiglia nella rete: salvato dai pescatori

 
PotenzaL'incontro
Petrolio lucano, Bardi: «Da Total 25 mln a progetto per droni industriali»

Petrolio lucano, Bardi: «Da Total 25 mln a progetto per droni industriali»

 
BariIl caso
Altamura, anziano scompare nel nulla: ritrovato morto dopo 24 ore

Altamura, anziano scompare nel nulla: ritrovato morto dopo 24 ore

 
HomeIn aula
Strage treni Andria-Corato, tecnici a pm: «Ben 146 errori come nel giorno del disastro»

Strage treni Andria-Corato, tecnici a pm: «Disastro sfiorato altre 146 volte»

 
GdM.TVLo spot
FASANO

La bellezza di Fasano in 90 secondi: il turismo a diversa velocità

 
Leccel'indagine
Lecce, screening a tappeto nelle aziende pubbliche e private

Coronavirus, a Lecce screening a tappeto nelle aziende pubbliche e private

 

i più letti

il siderurgico

ArcelorMittal: decuplicano firme per chiusura fabbrica Taranto

Cresce in una settimana il numero dei firmatari della lettera aperta per la chiusura dell’ex Ilva, indirizzata al premier Giuseppe Conte e scritta da cittadini e attivisti

Ilva, nel piano Mittal Marcegagliaspuntano oltre 2400 esuberi

Decuplica quasi in una settimana il numero dei firmatari della lettera aperta per la chiusura dell’ex Ilva, indirizzata al premier Giuseppe Conte e scritta da cittadini e attivisti. Ora la sottoscrivono 1.092 cittadini e 14 associazioni, mentre il primo invio era stato firmato da 123 cittadini e 6 movimenti ambientalisti, tra i quali Genitori tarantini e LiberiAmo Taranto.
In 8 anni - sottolinea la lettera - «prima con la gestione statale e dopo con quella del più grande produttore mondiale di acciaio, il governo non è riuscito a risolvere né i gravissimi problemi d’inquinamento né quelli occupazionali, mentre la fabbrica continua a perdere fino a oltre 100 milioni al mese. E' il momento di cambiare strada, di chiudere la vecchia fabbrica della morte e di dare a Taranto le alternative economiche ed un giusto risarcimento, a partire dall’istituzione di una no-tax area». Per i firmatari, «questo governo, al pari dei precedenti dell’ultimo decennio non ha tenuto e non tiene in considerazione i dettami costituzionali che parlano di lavoro da svolgere in salute, in sicurezza, in un ambiente salubre e con dignità, retrocedendo i lavoratori dell’acciaieria tarantina al ruolo di schiavi». «Perseverare è diabolico dottor Conte - conclude la lettera - anche quando si parla di una fantomatica produzione strategica per la nazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie