Mercoledì 29 Gennaio 2020 | 07:11

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Diodato: a Sanremo con Taranto nel cuore e nel nuovo album un brano ispirato all'Ilva

Diodato: a Sanremo con Taranto nel cuore e nel nuovo album un brano ispirato all'Ilva

 
Il caso
Taranto, frantumavano la costa per prendere i datteri di mare: 49 indagati

Taranto, frantumavano la costa per prendere i datteri di mare: 49 indagati

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: messa alla prova per altri 11 minori

Manduria, anziano pestato a morte: messa alla prova per altri 11 minori

 
Caporalato
Taranto, Cgil: «Confermata condanna a imprenditore, sfruttava braccianti 17 ore al giorno»

Taranto, Cgil: «Confermata condanna a imprenditore, sfruttava braccianti 17 ore al giorno»

 
Operazione Gdf
Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

Massafra, sequestrata maxi discarica: 24mila tonnellate di di scarti di marmo e fanghi

 
La vertenza
Ginosa, Comune sollecita ricollocazione 60 operai ex Miroglio

Ginosa, Comune sollecita ricollocazione 60 operai ex Miroglio

 
L'annuncio
Migranti, la «Ocean Viking» con 416 a bordo andrà a Taranto

Migranti, la «Ocean Viking» con 416 a bordo arriverà a Taranto 
Salvini: denuncio Conte e Lamorgese

 
Presi dai Cc
Massafra, fermati per controlli gettano un chilo di marijuana: in cella 3 albanesi

Massafra, fermati per controlli gettano un chilo di marijuana: in cella 3 albanesi

 
Il caso
Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

Omicidio in sala giochi: 3 condanne a 30 anni a Taranto

 
Tragedia sfiorata
Taranto, fiamme in hotel dismesso: clochard salvo in extremis

Taranto, fiamme in hotel dismesso: clochard salvo in extremis

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

Bari calcio, Costa: «Da ora per noi ogni gara è una finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'incidente a Japigia
Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

Bari, investe con l'auto un motociclista in via Caldarola e fugge: beccato dalla polizia

 
FoggiaIl caso
Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

Attentati a Foggia, sequestrate 6 bombe carta e munizioni: arrestata intera famiglia

 
BatIl processo
Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

Mafia, chiesti 16 anni a pregiudicato per 2 tentati omicidi nel Nord Barese

 
PotenzaIl caso
Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

Potenza, adescano un 70enne e gli rubano i soldi: denunciate 2 donne

 
HomeIl fenomeno
Morbillo, allarme in Salento 40 casi in un mese: anche 4 bimbi, due figli di «no vax»

Morbillo, in Salento due casi al giorno, coinvolti adulti e bimbi: anche figli di «no vax»

 
BrindisiOperazione dei Cc
Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino a scuola a Ostuni

Droga, tre arresti nel Brindisino: preso 18enne vicino scuola a Ostuni

 
MateraIl caso
Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

Matera, hanno tentato di truffare una nonnina: in due agli arresti domiciliari

 

i più letti

il siderurgico

Mittal, si cerca accordo. Gualtieri incontra Morselli. Taranto e Regione si costituiranno in giudizio. Il 22 azienda convoca sindacati: incontro superfluo

Si indaga, tra le altre cose, su aggiotaggio informativo, eventuale distrazione di beni e omessa dichiarazione dei redditi

Ilva, nel piano Mittal Marcegagliaspuntano oltre 2400 esuberi

Doppio blitz della Guardia di Finanza a Milano e a Taranto negli uffici di ArcelorMittal e dello stabilimento siderurgico pugliese per sequestrare e acquisire carte, supporti informatici e cellulari nelle indagini aperte quasi in contemporanea dalle due procure. Indagini ancora a carico di ignoti che, tra i punti nodali, intendono far luce sul presunto «depauperamento» dell’azienda e appurare se la crisi, che ha portato il gruppo franco indiano a dare l’addio all’ex Ilva, sia stata o meno 'pilotatà dalla stessa multinazionale.

Mentre il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha espresso «solidarietà e vicinanza a Taranto», auspicando una soluzione «che è di primaria importanza per l’economia e il lavoro italiani», stamani le Fiamme Gialle si sono recate nella sede del polo siderurgico, su delega del Procuratore Carlo Maria Capristo, dell’aggiunto Maurizio Carbone e del pm Mariano Buccoliero, titolari dell’inchiesta aperta dopo l’esposto presentato dai commissari straordinari dell’ex Ilva. Le accuse sono distruzione di mezzi di produzione e appropriazione indebita anche per via del magazzino il cui valore si è notevolmente assottigliato. Tra le molte carte raccolte, ci sono quelle che riguardano l’acquisto di materie prime e la vendita dei prodotti finiti da cui potrebbero arrivare le prime indicazioni sulle ingenti perdite segnalate dalla multinazionale rispetto alla gestione commissariale. Uno degli elementi, questo, che si intreccia senza sovrapporsi nei due procedimenti avviati. Indagini che puntano a chiarire come mai nel giro di un anno il 'buco' nei conti di ArcelorMittal sia più che raddoppiato rispetto a quello dell’ex Ilva. Inoltre, i pm di Taranto domani daranno un nuovo incarico ai carabinieri del Noe di Roma per compiere nuove indagini sulle operazioni di bonifica, sulla situazione dello stabilimento, sulle attività di manutenzione finora eseguite e sulla sicurezza sul lavoro.

Sul fronte milanese i militari del Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf si sono presentati negli uffici di ArcelorMittal in viale Brenta con un ordine di esibizione e uno di perquisizione: al setaccio gli uffici amministrativi di alcuni dirigenti, forse gli stessi che tra la mattina e il pomeriggio sono stati sentiti dal pm Stefano Civardi che con il collega Mauro Clerici e l’aggiunto Maurizio Romanelli coordinano l'indagine, per approfondire il capitolo magazzino, consegnato dai commissari con 500 milioni di euro di materie prime ma che nel tempo sarebbe stato progressivamente svuotato. L’inchiesta della Procura guidata da Francesco Greco da ieri è stata sdoppiata, con tanto di titoli di reato. In un filone si ipotizzano distrazioni di beni dal fallimento, ovvero dalla procedura dell’amministrazione straordinaria arrivata dopo il crac del Gruppo Riva. Nell’altro, manipolazione del mercato attraverso false comunicazioni che prima avrebbero rassicurato gli investitori, salvo poi annunciare a sorpresa l’addio con il recesso dal contratto di affitto e l’azzeramento della successiva acquisizione del polo siderurgico.
In questo capitolo rientrano gli accertamenti per capire se la diminuzione degli ordini sia dovuta a un calo della richiesta o a un loro dirottamento su altre consociate della multinazionale. E poi anche se i prezzi per l’approvvigionamento di materie 'intercompany' sono stati quelli di mercato o più alti. L’altro fascicolo del filone milanese riguarda una società di trading lussemburghese che ha svolto attività commerciale in Italia senza saldare i conti con il Fisco. Il reato è omessa dichiarazione dei redditi a partire dal 2015 e andando, per ora, a ritroso.

Mentre è attesa la costituzione nella causa civile dei pm milanesi, del Comune di Taranto e del Governatore della Puglia Michele Emiliano, i commissari dell’ex Ilva hanno scritto una lettera ad Arcelor Mittal per ribadire ancora una volta il rispetto del contratto, ritenendola responsabile dei lavoratori e della loro situazione. In serata, infine, i sindacati hanno annunciato che l’azienda, col quartier generale in Lussemburgo, ha cominciato a pagare i fornitori. Restano tesi infine i rapporti tra la multinazionale e i sindacati. Alla convocazione di questi ultimi da parte dell’azienda per venerdì prossimo le sigle hanno risposto di ritenere superfluo l’incontro in quanto chiedono il ritiro della procedura di recesso prima di sedersi al tavolo. (

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie