Mercoledì 23 Ottobre 2019 | 10:12

NEWS DALLA SEZIONE

A 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
Il caso
Taranto, nascondevano nello scantinato pistola e katane

Taranto, nascondevano nello scantinato pistola e katane

 
Il cantiere
Aeroporto Grottaglie, al via i lavori per l'ampliamento del piazzale

Aeroporto Grottaglie, al via i lavori per l'ampliamento del piazzale

 
ex ilva
Taranto, decreto salva imprese: Patuanelli incontra Arcelor Mittal e sindacati

Decreto salva imprese: Patuanelli incontra Arcelor Mittal e sindacati
«Con stop scudo posti a rischio»

 
Il progetto
Arcelor Mittal, presentato Centro ricerca: investimento da 10 mln

Arcelor Mittal, presentato Centro ricerca: investimento da 10 mln

 
L'eccellenza pugliese
Lorenzo tarantino con la media del 10 per tutti gli anni di scuola: premiato da Mattarella

Lorenzo tarantino con la media del 10 per tutti gli anni di scuola: premiato da Mattarella

 
In Commissione
Taranto, via da Dl imprese "scudo" penale ex Ilva: ma garanzia per sito

Taranto, via da Dl imprese «scudo» penale ex Ilva: ma garanzia per sito

 
Il Riesame
Ginosa, truffa comunitaria: Tribunale annulla sequestro azienda imballaggi

Ginosa, truffa comunitaria: Tribunale annulla sequestro azienda imballaggi

 
trasporti
Taranto, autista bus aggredito da passeggero: sassi contro un altro mezzo

Taranto, autista bus aggredito da passeggero: sassi contro un altro mezzo

 
la perquisizione
Taranto, nasconde pistola clandestina nel paraurti dell'auto: arrestato 20enne

Taranto, nasconde pistola clandestina nel paraurti dell'auto: arrestato 20enne

 
Le dichiarazioni
Mittal, ministro Fioramonti: «Spero venga rimossa immunità penale»

Mittal, ministro Fioramonti: «Spero venga rimossa immunità penale»

 

Il Biancorosso

la partita
Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

Il Bari fa indietro tutta: è un punto guadagnato

 

NEWS DALLE PROVINCE

BatLa denuncia
Trani, carcere al collasso: occorre più personale

Trani, carcere al collasso: occorre più personale

 
Barila sentenza
Triggiano, sorpresi con 70 grammi di cocaina: arrestati 2 pusher

Triggiano, sorpresi con 70 grammi di cocaina: arrestati 2 pusher

 
FoggiaSul Gargano
Vieste, maxi operazione antidroga dei cc, decapitato clan: 15 arresti

Vieste, maxi operazione antidroga dei cc, decapitato clan: 15 arresti

 
LecceUN 22enne
Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

Otranto, adesca minorenne sui social e la violenta: in cella

 
TarantoA 8 giorni dal via
Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

Taranto, il bluff facoltà di Medicina: Rettore Bari dice stop a lezioni

 
BrindisiDanni a impianto
Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

Mesagne, nuova intimidazione a coop che gestisce terreni confiscati

 
PotenzaSicurezza in città
Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

Potenza, 20 «occhi elettronici» per contrastare lo spaccio davanti le scuole

 
MateraL'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 

i più letti

L'annuncio

Arcelor Mittal, incontro al Mise. Sindacati: nulla di fatto. Di Maio: tanto da fare

Il Sole 24 Ore questa mattina ha pubblicato il contratto di Mittali: l'affittuario può rescinderlo se cambia il quadro giuridico che rappresenta il contesto in cui si è svolta l’asta

Ilva, nel piano Mittal Marcegagliaspuntano oltre 2400 esuberi

Continua il braccio di ferro tra il governo e ArcelorMittal sul futuro dell’acciaieria tarantina. Intanto, al tavolo romano con azienda e sindacati, il ministro dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, non è si è mostrato intenzionato a tornare indietro sull'abolizione dell’immunità penale degli amministratori dello stabilimento (eliminata con il decreto Crescita), sebbene l’azienda ne abbia richiesto la reintroduzione minacciando altrimenti la chiusura della fabbrica. 

IL VICEPREMIER: NON TORNERA' IMMUNITA'

«Quanto alla reintroduzione dell’immunità penale per gli amministratori dello stabilimento ex Ilva di Taranto oggi ArcelorMittal, voglio essere ben chiaro. Non esiste alcuna possibilità che torni». Così, secondo fonti Mise, il ministro Luigi Di Maio al tavolo con azienda e sindacati. L’azienda aveva annunciato che senza la reintroduzione dell’immunità, lo stabilimento tarantino avrebbe chiuso entro il 6 settembre prossimo.

«In questi mesi di interlocuzione ho sempre detto ad ArcelorMittal che la dirigenza dell’azienda non ha nulla da temere dal punto di vista legale se dimostra buona fede continuando nell’attuazione del piano ambientale» ha continuato Di Maio al tavolo, aggiungendo che «se si chiede di precisare questo concetto attraverso interpretazioni autentiche anche per norma, siamo assolutamente disponibili. Ma nessuna persona in questo paese potrà mai godere di una immunità per responsabilità di morti sul lavoro o disastri ambientali»

SINDACATI DELUSI DA INCONTRO AL MISE

I sindacati, intanto, parlano di incontro deludente al Ministero sul caso Arcelor Mittal e sull'annunciata Cigs per 1400 persone. Per il segretario della Fim-Cisl, Marco Bentivogli «l'azienda non ha dimostrato nessuna volontà di ritirare la cassa integrazione e non ha neanche sciolto il nodo se i lavoratori alla fine delle 13 settimane di Cig rientreranno tutti in azienda». E ha sottolineato che «siamo in una situazione di stallo assolutamente grave».

Rincara la dose Rocco Palombella, segretario generale Uilm seocndo cui l'inocntro « ha purtroppo fatto riemergere grossi contrasti relativi alla continuità produttiva».

Mentre per la segretaria generale della Fiom-Cgil, Francesca Re David, il tavolo al Mise «non ha dato risposte alla domanda principe, se non sappiamo come finisce la questione dell’immunità è tutto bloccato». Sul nodo immunità, il governo «ha detto che sta lavorando" mentre l’azienda «è in attesa di capire che cosa succede, quindi fino a che non c'è un chiarimento conclusivo è definitivo sulla questione che riguarda l’interpretazione sull'immunità è chiaro che tutto il resto è bloccato» .

DI MAIO: C'E' TANTO DA FARE

QUESTA MATTINA GLI ACCORDI PUBBLICATI DAL SOLE 24 ORE - Il contratto può essere rescisso e i rami d’azienda restituiti se cambiano le regole. E’ questo in estrema sintesi, il testo degli accordi siglati da Arcelor Mittal per la ex Ilva. Secondo quanto pubblicato dal Sole 24 Ore nell’edizione odierna, il testo dell’accordo di modifica del contratto di affitto di settembre 2018 all’articolo 27 recita che l’affittuario ha diritto di rescindere il contratto nel caso in cui, spiega in sintesi il giornale, cambi il quadro giuridico che rappresenta il contesto in cui si è svolta l’asta che ha visto Arcelor Mittal aggiudicarsi lo stabilimento di Taranto. Nello stesso accordo inoltre un altro passaggio recita che : "l'affittuario potrà altresì recedere dal contratto qualora un provvedimento legislativo o amministrativo, non derivante da obblighi comunitari, comporti modifiche al Piano Ambientale come approvato con il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 29 settembre 2017 che rendano non più realizzabile, sotto il profilo tecnico e/o economico, il Piano Industriale».

Sulle fonti di stampa relative al contratto siglato con ArcelorMittal, «secondo le quali nel contratto sarebbe citata l’esimente penale, una modifica della quale legittimerebbe Mittal a sciogliere il contratto, preciso che non è affatto così». Lo ha detto, secondo quanto riportano fonti Mise, il ministro Luigi Di Maio al tavolo con azienda e sindacati aggiungendo che nel contratto, così come negli atti successivi,"si parla esclusivamente della possibilità di recesso in caso di annullamento o di modifiche sostanziali del DPCM 29 settembre 2017, ovvero del piano ambientale».

«L'esistenza di questa clausola, infatti, è stata aggiunta successivamente al nascere di ricorsi amministrativi volti all’annullamento del Dpcm. - continua Di Maio al tavolo su ArcelorMittal secondo quanto riportano le fonti Mise - Ripeto dunque che mai, nel contratto così come in nessun altro documento (accordo sindacale, addendum), viene citata espressamente, o anche solo implicitamente, l’esimente penale, disciplinata unicamente da norma di rango primario». Per il ministro «non poteva essere altrimenti, in quanto sarebbe stato impensabile disciplinare contrattualmente profili penalistici che sono rimessi alla sovranità del parlamento», ha aggiunto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie