Martedì 25 Settembre 2018 | 23:11

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Taranto

Amiu e vigili urbani in azione rimosso accampamento Rom

Operazione condotta lungo le scale di via Mascherpa

Amiu e vigili urbani in azione rimosso accampamento Rom

TARANTO - Sgomberato, ieri mattina, un campo rom all’altezza di via Magnaghi a Taranto. In particolare, l’intervento è stato effettuato nei pressi delle scale che insistono in via Mascherpa, sempre nei pressi della zona sottostante il Ponte Punta Penna. Gli operatori dell’Amiu, azienda multiservizi per l’igiene urbana, hanno ripulito la zona occupata ed un sottopasso che era diventata la dimora abituale, soprattutto durante le ore notturne, di sei rom. Anche se, per dirla tutta, in una zona limitrofa sempre nei pressi del sottopasso vigili urbani, operatori ecologici e poliziotti avrebbero trovato anche alcuni giacigli, sistemati in qualche modo, oltre a dei patti ed ai resti di cibo.

Al momento del sopralluogo non c’era alcun occupante. Nel sottopasso sono stati trovati (appunto) materassi, indumenti, bottiglie di plastica, giochi per i più piccoli. Sul posto quattro agenti della Polizia locale di Taranto (coordinati da un ufficiale) e la Polizia di Stato (ufficio Immigrazione). La bonifica dell’area è stata necessaria dopo le numerose proteste degli abitanti della zona. Inoltre, da quel che si apprende la stessa Amiu avrebbe rimosso diversi chili di materiali destinati poi ad essere smaltiti. È, forse, inutile sottolineare come nei pressi di quei gradini le condizioni igieniche fossero davvero precarie, per non dire assolutamente inesistenti. E l’incremento delle temperature, previsto per i prossimi giorni, di certo avrebbe potuto contribuire a rendere ancora più complesso e problematico dormire in quelle condizioni. Per la cronaca, del resto, va ricordato che già poco più di un anno fa i Vigili urbani murarono un manufatto che ospitava alcune persone senza fissa dimora. Che, però, nei mesi successivi, si erano sistemate in quest’altra postazione di fortuna che, a sua volta, con molta probabilità, consentiva loro di recarsi nella vicina via Magnaghi zon ain cui, in virtù dell’intenso traffico automobilistico, si piazzavano nei pressi dei semafori per chiedere l’elemosina o per pulire i vetri delle stesse auto in cambio di qualche spicciolo.

Non si può escludere, a questo punto, che casi simili rispetto a quello scoperto ieri in via Mascherpa si verifichino anche in altre zone della città. Il fenomeno che potrebbe estendersi alla Città Vecchia, al rione Salinella ed a Porta Napoli potrebbe riguardare cittadini rom ma anche persone originarie di Taranto che, non sapendo dove vivere, occupano immobili o spazi fatiscenti in maniera (ovviamente) abusiva. E, naturalmente, le prime vittime di iniziative simili sono i bambini che meriterebbero per crescere e formarsi adeguatamente di divere in un contesto abitativo decisamente più confortevole. Giusto perla cronaca, quella di ieri è stata la prima operazione della Polizia locale - comandata da Michele Matichecchia - con la guida (politica) del neoassessore Gianni Cataldino.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Pericolo gas radon, tutelare i bambini

Pericolo gas radon, tutelare i bambini

 
Taranto, gas radon nelle scuole, il Comune: «A lavoro su areazione»

Taranto, gas radon nelle scuole, il Comune: «A lavoro su areazione»

 
Ilva, il sindaco Melucci: «Inizia una nuova fase con la grande industria»

Ilva, il sindaco Melucci: «Inizia una nuova fase con la grande industria»

 
Taranto, Amianto killer all'Ilva: la Procura chiede il rinvio a giudizio

Taranto, Amianto killer all'Ilva:
Procura chiede rinvio a giudizio

 
Taranto, dubbi sulle ceneri usate da Cementir: «Più chiarezza»

Taranto, dubbi sulle ceneri usate da Cementir: «C'è bisogno di chiarezza»

 
Martinata, fucili di precisione e pistola in casa: in cella 53enne

Martina Franca, pistole a fucili di precisione in casa: in cella 53enne

 
Taranto, pesta a sangue un marocchino: in manette un 39enne

Lite tra due dipendenti del circo: in manette un 39enne, un ferito grave

 

GDM.TV

Buon compleanno Gazzetta del Mezzogiorno: gli auguri dalla Basilicata

130 anni Gazzetta Del Mezzogiorno: l'evento a Potenza

 
Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 

PHOTONEWS