Sabato 16 Febbraio 2019 | 01:08

NEWS DALLE PROVINCE

BatIl caso
«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

«Ti amo Luigi», a Trani imbrattata la Cattedrale. Il sindaco: fidanzata idiota

 
BariL'anniversario
Bari, 20 anni dalla morte Tatarella: un libro per ricordarlo

Bari, ricordato Tatarella a 20 anni dalla morte

 
FoggiaSfiducia al sindaco
San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

San Giovanni Rotondo, al Comune arriva il commissario

 
MateraNel 2009
Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

Bernalda, tentò di picchiare il sindaco in aula: in manette 71enne

 
TarantoDenunce
Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

Nel circolo privato furto di elettricità e 6 slot machine abusive: sequestri a Taranto

 
PotenzaNel potentino
Francavilla in Sinni, crolla tetto di casa, madre e figlio in ospedale, uomo ancora sotto le macerie

Francavilla in Sinni: crolla tetto di casa, 3 persone estratte vive, grave un uomo

 
BrindisiProvoca il cancro
Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

Al Perrino in anatomia patologica è allarme formaldeide

 
LecceNuove accuse
Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

Ugento: Roberta, uccisa 20 anni fa, forse fu molestata

 

Dal Salento la corona di Miss Mondo

Il prezioso oggetto è stato prodotto con oro bianco 18 carati e circa 1300 diamanti di diverso taglio da Eriberto e Danilo Tondo. Il disegno è stato creato da Giuseppe Quarta
corona di Miss MondoLa Puglia più preziosa indosso a Miss Mondo. E' una creazione tutta pugliese infatti la corona della più bella del globo, realizzata da un'azienda di Leverano, in provincia di Lecce (nella foto il prezioso diadema).
Il prezioso oggetto è stato prodotto con oro bianco 18 carati e circa 1300 diamanti di diverso taglio con due quarzi citrini. La lavorazione è artigianale e realizzata rigorosamente a mano da una famiglia di maestri orafi, guidati da Eriberto e Danilo Tondo. Il disegno è stato creato da Giuseppe Quarta, architetto del paese. Altre due collaboratrici sono state Anna Cinzia Scatigna e Roberta Petito.

Il lavoro di creazione della corona è frutto di una sperimentazione tra pietre naturali e diamanti, prima di giungere al disegno finale. Dopo oltre 7 «prove» nato il prezioso oggetto, che fa parte di una linea di gioielli, «Queen gioielli», che intende riscoprire le tradizioni orafe pugliesi.

Il suo esordio sarà in occasione della finale italiana del concorso che si terrà il 9 giugno 2007 a Santa Maria di Leuca. All'appuntamento giungeranno 52 ragazze. Il 30 maggio, invece, a Gallipoli si svolgerà la prefinale, alla quale prenderanno parte 150 ragazze.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400