Mercoledì 30 Settembre 2020 | 08:42

NEWS DALLA SEZIONE

Il virus
Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicotevere

Covid in Basilicata, 16 nuovi contagi in casa di riposo a Marsicovetere

 
Nel Potentino
Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

Basilicata, cerca di vendere sui social un pappagallo australiano: denunciato

 
Nel Potentino
Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

Mancano le vocazioni: le ultime due suore lasciano Pescopagano

 
Paura nel Potentino
Fca, i contagi salgono a quota 16: vaccini antinfluenzali per tutti

Fca, i contagi salgono a quota 16: vaccini antinfluenzali per tutti

 
In ospedale
Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

Potenza, al San Carlo impianto di protesi acustica di ultima generazione, è il primo in Sud Italia

 
Nel Potentino
Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

Lavello, rapina in casa: condanna nulla in Cassazione, il sospettato ha un fratello che gli somiglia troppo

 
Il virus
Coronavirus in Basilicata, 4 nuovi positivi a Potenza: tutti della stessa famiglia

Coronavirus in Basilicata, 4 nuovi positivi a Potenza: tutti della stessa famiglia

 
indagini
Potenza, la Finanza negli uffici della Soprintendenza

Potenza, la Finanza negli uffici della Soprintendenza

 
lavoro
Potenza, ad agosto boom di autorizzazioni ore Cig: ben 1,5 milioni

Potenza, ad agosto boom di autorizzazioni ore Cig: ben 1,5 milioni

 
dati regonali
Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

Covid, in Basilicata positivi 25 tamponi su 830 nelle ultime 24 h: 15 le persone ricoverate

 

Il Biancorosso

Calcio
Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

Il Bari dice addio a Berra e Scavone: arrivano al Pordenone

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariil furto
Bari, colpo nel caveau dell'enoteca De Pasquale: rubati 300mila euro di vini pregiati

Bari, colpo nel caveau dell'enoteca De Pasquale: rubati 300mila euro di vini pregiati

 
BatLa visita
Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

Comunali, Di Maio ad Andria: «Sindaco M5s farà rinascere la città»

 
FoggiaIl caso
Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

Partecipano a festa di Prima Comunione: 20 contagi nel Foggiano

 
LecceIl video
Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava casa dopo aver ammazzato i fidanzati

Lecce, ecco l’assassino mentre rientrava a casa dopo aver ammazzato i fidanzati. Tutti gli errori del killer

 
TarantoLa celebrazione
Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

Mittal, a Taranto la cerimonia in memoria delle vittime del lavoro

 
MateraNel Materano
Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

Francis Ford Coppola è cittadino onorario di Bernalda

 
BrindisiNel Brindisino
Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

Campo di Mare, sbarcati 47 migranti egiziani nella notte: stanno tutti bene

 

i più letti

policoro

«Enea si accollerà la bonifica
salvo rivalersi sui responsabili»

Consiglio comunale su inquinamento e messa in sicurezza dell'Itrec

«Enea si accollerà la bonifica salvo rivalersi sui responsabili»
FILIPPO MELE
POLICORO - E venne il Consiglio comunale aperto sull’inquinamento ambientale del sito Enea-Sogin della Trisaia di Rotondella e sulla messa in sicurezza dell’impianto atomico dismesso Itrec. Un’assemblea chiesta alla maggioranza di centrosinistra dalla coalizione civica guidata da Gianni Di Pierri e che ha subito un rinvio, dal 9 novembre, a ieri per favorire la presenza degli esponenti della Sogin, la spa incaricata del riporto a prato verde dell’Itrec. All’ordine del giorno un solo argomento: “Centro Enea-Trisaia: problematiche ambientali e interventi per la messa in sicurezza. Comunicazioni e discussione”. Discussione che è stata una sorta di “assalto alla diligenza” su cui viaggiano i due organismi pubblici, Enea e Sogin, allocati alla Trisaia. Tante le domande di consiglieri comunali, sindaci dell’area, esponenti di associazioni ambientaliste. Di chi le responsabilità dell’inquinamento da cromo esavalente, triclorometano ed altro già fuori dal perimetro della struttura rotondellese? Quando sarà pronto il piano di bonifica?
Chi lo pagherà? Quali effetti avrà nella tempistica sulla messa in sicurezza il contenzioso legale tra Sogin e Saipem incaricata della realizzazione dell’ICPF (Impianto di Cementazione Prodotto Finito) a Rotondella ed accusata di inadempienza dalla spa appaltatrice? Domande a cui ha risposto, per la sua parte, Marco Citterio, della Direzione centrale infrastrutture di Enea: «La responsabilità dell’inquinamento è per il 99% dell’impianto Magnox, attivo fino al 1960. Produceva barre di combustibile nucleare per le centrali italiane. Cromo esavalente e trielina facevano parte del ciclo produttivo. Rimuoveremo la vasca e le tubature che contengono i reflui.
Speriamo entro la primavera prossima. E stiamo effettuando, con Sogin, un piano di rischio rilevando da pozzetti campioni per verificare l’estensione dei problemi della falda. Enea si accollerà le spese della bonifica salvo rivalersi sui responsabili, se verranno accertati». E l’assessore regionale all’ambiente, Francesco Pietrantuono, ha confermato che entro il 28 novembre sarà pronto il piano per rimuovere le ex strutture Magnox. E sui ritardi della messa in sicurezza dopo il contenzioso Sogin-Saipem? Niente. I responsabili Sogin presenti a Policoro non hanno voluto esprimersi con la stampa. Questione troppo delicata. E dell’ICPF della Trisaia non si conoscono più i tempi di ultimazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie