Giovedì 19 Maggio 2022 | 23:56

In Puglia e Basilicata

Il caso

Potenza, non ci sarà maxi-processo per la «giustizia truccata» di Trani

Potenza, non ci sarà maxi-processo per la «giustizia truccata» di Trani

Iniziata l’udienza preliminare a carico di Capristo, Nardi e Savasta Viaggerà in parallelo con il fascicolo trasferito dalla Procura di Lecce

14 Maggio 2022

Massimiliano Scagliarini

L’ex gip Michele Nardi e l’ex pm Antonio Savasta verranno processati con l’ex procuratore di Trani, Carlo Capristo, per la sola accusa di corruzione in atti giudiziari: a Potenza non ci sarà insomma alcun maxiprocesso ai magistrati tranesi con l’inchiesta trasferita da Lecce. Le accuse «originali» della Procura lucana (secondo cui Capristo avrebbe garantito a Nardi «protezione» per sé e per gli ex pm Savasta e Luigi Scimè, in cambio dell’aiuto di Nardi per ottenere la nomina a procuratore di Taranto) viaggeranno insomma su un binario parallelo rispetto a quelle salentine, trasferite a Potenza dopo l’annullamento per incompetenza funzionale della sentenza di primo grado che aveva ritenuto Nardi colpevole (16 anni e 9 mesi) di associazione per delinquere.

Continua a leggere sull'edizione cartacea o sulla nostra edicola digitale

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725