Martedì 04 Ottobre 2022 | 02:42

In Puglia e Basilicata

Tentata rapina

Potenza, cerca di farsi rimborsare il biglietto con la forza: arrestato 24enne

carabinieri

Il giovane originario del Camerun è stato fermato dopo che aveva aggredito un dipendente, danneggiato un computer e sottratto un telefono cellulare a un’altra operatrice dell’Arci Basilicata

03 Luglio 2019

Redazione online

POTENZA - Con le accuse di tentata rapina, resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato, ieri mattina, a Rionero in Vulture (Potenza), i Carabinieri hanno arrestato un giovane di 24 anni, di origini camerunensi, richiedente protezione internazionale. Il giovane è stato fermato dopo che aveva aggredito un dipendente, danneggiato un computer e sottratto un telefono cellulare a un’altra operatrice dell’Arci Basilicata che gestisce il centro di accoglienza straordinario di Barile (Potenza) dove il 24enne era stato ospitato sino allo scorso mese di marzo.

Secondo quanto ricostruito dai militari dell’Arma, il giovane, di ritorno da Roma, si era recato negli uffici dell’Arci per tentare di farsi consegnare del denaro come rimborso del biglietto ferroviario. Quando è stato richiesto l'intervento dei Carabinieri, il giovane è fuggito a piedi: dopo aver scaraventato a terra il cellulare e dopo aver opposto resistenza è stato però fermato e arrestato in flagranza di reato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725