Domenica 28 Febbraio 2021 | 14:47

NEWS DALLA SEZIONE

la protesta
Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

 
Coronavirus
«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

«Vaccinateci!», in Basilicata il coro unanime dei malati rari

 
I dati
Covid, i colori delle regioni: Basilicata è rossa, Puglia resta gialla. Teatri e cinema riaprono il 27/3

Covid, i colori delle regioni: Basilicata è rossa, Puglia resta gialla. Teatri e cinema riaprono il 27/3

 
Il virus
Covid, positivo il vescovo di Lagonegro ma sta bene

Covid, positivo il vescovo di Lagonegro ma sta bene

 
Il bollettino
Covid Basilicata, 90 positivi ( su 1.085 tamponi) e nessun decesso

Covid Basilicata, 90 positivi ( su 1.085 tamponi) e nessun decesso

 
L'incidente
San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

San Severino, pescatore precipita in Bosco Magnano: soccorso dai pompieri

 
Serie C
Troppi casi di Covid nella Cavese: rinviata gara col Potenza

Troppi casi di Covid nella Cavese: rinviata gara col Potenza

 
Il caso
Potenza, furti nei supermercati: foglio di via per tre romeni

Potenza, furti nei supermercati: foglio di via per tre romeni

 
la richiesta
Basilicata, Bardi incontra Brunetta: «La Regione sia protagonista in vista del del Recovery fund»

Basilicata, Bardi incontra Brunetta: «La Regione sia protagonista in vista del del Recovery fund»

 

Il Biancorosso

Serie C
Nel derby di Puglia, Il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

Nel derby di Puglia, il Bari in 10 batte il Foggia 1-0: segna il bomber Cianci

 

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisiintervento tempestivo
Fasano, scopre il marito a letto con l'amante: scoppia la zuffa e i vicini chiamano i CC

Fasano, scopre il marito a letto con l'amante: scoppia la zuffa e i vicini chiamano i CC

 
Barila decisione
Policlinico Bari, non c’è più rischio legionella: dissequestrati i due edifici

Policlinico Bari, non c’è più rischio legionella: chiesto dissequestro edifici

 
BatL'emergenza
Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

Andria, vigile scrive alla sindaca: «Non ce la faccio più contro gli assembramenti»

 
FoggiaControlli dei CC
S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: nei guai un 25enne incensurato

S.Giovanni Rotondo, in auto con cocaina e marijuana: 25enne incensurato nei guai

 
Potenzala protesta
Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

Potenza, appeso striscione contro ministro Speranza in via Vaccaro

 
LecceL'emergenza
Lecce, paziente positivo al Covid: chiude Neurologia al Vito Fazzi

Lecce, paziente positivo al Covid: chiude Neurologia al Vito Fazzi

 
TarantoIl caso
Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

Taranto, spara per errore all'amico: 20enne si consegna in Questura, arrestato

 
Covid news h 24Lotta al virus
Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

Vaccini, l'appello del sindaco di Matera a Bardi: «serve accelerazione»

 

Petrolio lucano

Viggiano, nuovo pozzo di reiniezione: la Regione blocca il progetto

Dalla Regione arriva il no alla variazione chiesta dall’Eni

Centro Oli Val d'Agri a Viggiano

POTENZA - La Regione pone dei paletti all’attività dell’Eni, o almeno ci prova. Le limitazioni arrivano con l’approvazione, da parte della giunta regionale, della delibera numero 1290 (datata 5 dicembre), dove viene espresso parere negativo alla richiesta presentata dalla compagnia energetica di variazione del programma lavori della concessione Val d’Agri. La richiesta era stata presentata il 13 ottobre dell’anno scorso. Il parere negativo espresso dall’esecutivo regionale (più rigoroso nei confronti delle compagnie petrolifere in questo periodo) blocca di fatto la realizzazione di un nuovo pozzo di reiniezione, denominato Monte Alpi Est 1, che si trova in territorio di Grumento.

Al momento, questo pozzo compare nella lista di quelli eroganti della concessione, ma nella variazione del programma lavori Eni ha chiesto l’autorizzazione per poterlo trasformare in pozzo in cui avviene la reiniezione, vale a dire l’attività di smaltimento dei fluidi di scarto derivanti dalla lavorazione del petrolio.
Il pozzo non è molto distante dal lago del Pertusillo. La delibera della giunta regionale parla di problemi causati dalla reiniezione precedente avvenuta nel pozzo denominato Costa Molina 2, nel territorio di Montemurro.
Si legge, infatti, nel provvedimento dell’esecutivo: «L’attività di reiniezione già svolta attraverso il pozzo Costa Molina 2 ha creato numerose problematiche di carattere sociale ed ambientale». Cosa che ha indotto l’esecutivo regionale a dare il parere negativo.

Il pozzo Costa Molina 2, ricordiamo, fu anche temporaneamente chiuso l’anno scorso a seguito di una segnalazione arrivata dall’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente che aveva rilevato la presenza di sostanze pericolose in una delle vasche di stoccaggio. Il diniego espresso dalla Regione alla variazione del programma lavori comporta anche il blocco alla realizzazione di un nuovo pozzo da cui estrarre il greggio. Questo pozzo è denominato Alli 5 e dovrebbe sorgere tra i comuni di Marsico Nuovo e Marsicovetere, nel cluster Sant’Elia 1 - Cerro Falcone 7.

La parola definitiva sia sul pozzo Monte Alpi est 1 che su quello denominato Alli 5 spetta ora al ministero dello Sviluppo economico. L’Eni ha inserito queste modifiche anche nelle richiesta di proroga della concessione Val d’Agri che scade il 26 ottobre del 2019. La richiesta di rinnovo della concessione è stata presentata dalla compagnia petrolifera l’anno scorso. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie