Lunedì 18 Marzo 2019 | 23:38

NEWS DALLA SEZIONE

I controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
Dall'ispettorato del lavoro
Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

Furbetti dell'assegno di disoccupazione nei campi in Basilicata: denunciati

 
Il comizio
Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

Melfi, Salvini a contestatori: «Siete 10 sfigati, partigiani si rivolterebbero nella tomba»

 
Le parole
Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

Salvini: «Nel Potentino le vittime hanno ancora paura dell'usura»

 
A Melfi
Melfi, Berlusconi su morte giovane testimone processo Ruby: mi spiace

Berlusconi su morte teste processo Ruby: mi spiace
E sui cogl...: ho esagerato Vd

 
Il fenomeno
Le case dei lucani all’asta un altro segno della crisi

Le case dei lucani all’asta un altro segno della crisi

 
La rapina
Potenza, sfondano una gioielleria a colpi di martello: ladri in fuga

Potenza, sfondano una gioielleria a colpi di martello: ladri in fuga

 
La decisione
Papa: Monsignor Augusto Bertazzoni sarà venerabile

Papa: Monsignor Augusto Bertazzoni sarà venerabile

 
La denuncia
Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

Potenza, 5 mesi di attesa per prenotare visita fisiatrica

 
l’altra faccia della disoccupazione
Il 66% dei disoccupati lucani non cerca più un lavoro

Il 66% dei disoccupati lucani non cerca più un lavoro

 

Il Biancorosso

LE PAGELLE
Iadaresta aumenta il peso offensivoPozzebon grigio: neanche un tiro

Iadaresta aumenta il peso offensivo
Pozzebon grigio: neanche un tiro

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa visita
Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

Di Maio a Matera: «Fare imprese al Sud è da supereroi»

 
TarantoIncidente stradale
Scontro a Crispiano: muore una maestra di 46 anni, insegnava a Martina

Scontro a Crispiano: muore maestra di 46 anni. Altro incidente a Manduria: muore 78enne

 
HomeUdienza preliminare
Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

Tangenti ex provincia Bari, l'ente non si costituisce parte civile

 
PotenzaI controlli
Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

Evadevano il fisco per 120mila euro: scoperti in 2 a Maratea

 
BatL'inchiesta di Lecce
Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

Trani, magistrati arrestati, imprenditore denuncia: «Pagai per la libertà»

 
BrindisiIn pieno centro
S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

S.Pietro V.co, pitbull azzanna cavalla e cavaliere, feriti

 
LecceBattuto Messuti
Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, coordinatore pugliese FdI

Primarie Centrodestra a Lecce, vince Saverio Congedo, di Fratelli d'Italia

 

La ricerca dell'UE

Basilicata al terzo posto per corruzione in Europa

Il severo giudizio dello svedese «Quality of Government Institute»: siamo al terz’ultimo posto tra le regioni europee

usura

POTENZA - La Basilicata è corrotta. Una delle aree peggiori d’Europa sotto questo profilo. Addirittura da salire sul podio negativo tra le 200 aree d’Europa (valutate per ambiti omogenei e non tutte coincidenti con regioni amministrative), con un peggioramento notevole tanto rispetto a 4 anni fa, tanto rispetto all’inizio del decennio.
È un responso severo quello dato dal «Quality of Government Institute» della facoltà di Scienze politiche dell’Università svedese di Goteborg, che periodicamente effettua rilevazioni sulla qualità della pubblica amministrazione europea analizzandola sotto tre aspetti, ossia la qualità, l’imparzialità e, appunto, la corruzione. E anche se sotto gli altri due aspetti la Basilicata ha poco da ridere (come vediamo nell’articolo dedicato) è il tema della Corruzione quello che ci vede sprofondare al terzultimo posto della classifica (con una perdita di punteggio quinta per ordine di grandezza in Europa), vale a dire meglio solo di un’altra regione italiana, l’Abruzzo, e dell’area bulgara ai più sconosciuta di Yugoiztochen.
Ebbene, nelle rilevazioni fatte sul 2017, dando un indice «100» alla migliore delle regioni europee per qualità della Pubblica amministrazione (per dovere di cronaca è la finlandese Åland che ottiene 100 anche in tema di corruzione), sul fronte generale la Basilicata consegue un poco lusinghiero 13,02 che scende fino al 7,74 in tema di corruzione.
Si badi che anche se l’Istituto di ricerca è svedese, il giudizio è dato molto da vicino perché la ricerca si basa su interviste fatte a persone che vivono in ciascuna area e si basa su due parametri, vale a dire uno di tipo «percettivo» (settore in cui la Basilicata ottiene un punteggio 43,85 a fronte dei 100 della migliore), ossia se si ha l'impressione che ci sia corruzione, l’altro di tipo «esperienziale» (e qui abbiamo 15,8 punti su 100), ossia se si sia stati destinatari di richieste corruttive, con quest’ultima domanda non presente nelle rilevazioni precedenti e inserita solo nella rilevazione 2017, quando , appunto, la Basilicata fa registrare un netto peggioramento.
Nel 2013, infatti, eravamo al 189esimo posto. Non c’era certo da gioire, ma l’indice era ben tre volte superiore a quello ultimo, vale a dire il 22,35 a fronte dei 100 del migliore. E andando indietro nel tempo, come anticipato, il peggioramento è ancor più evidente. Nel 2010 la Basilicata era in 149esima posizione tra le aree europee per corruzione, con un indice sempre basso, ossia 34,43, ma quasi cinque volte l’ultimo rilevato, collocandosi a metà classifica tra le Regioni italiane, vale a dire al 12esimo posto (13esimo se si considerano in modo distinto le province autonome di Trento e Bolzano). Da quel momento il cambiamento è stato verso il basso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400