Giovedì 20 Settembre 2018 | 12:19

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Le indagini

Giallo di Lauria, i vestiti portano
a Di Lascio: ultima parola al dna

I resti umani trovati in un bosco: potrebbero appartenere al 42enne scomparso

Giallo di Lauria, i vestiti portanoa Di Lascio: ultima parola al dna

Mariano Di Lascio

LAGONEGRO - I brandelli degli abiti riconducono a Mariano di Lascio, ma sarà il test del dna a stabilire con certezza se lo scheletro ritrovato domenica scorsa nel bosco «Canicella» a Lauria appartiene al 42enne scomparso misteriosamente il 21 novembre dell’anno scorso. Ieri mattina, il procuratore capo di Lagonegro, Vittorio Russo, ha, infatti, dato il via libera alla procedura che renderà possibile eseguire l’esame genetico.

In mattinata il fratello della persona scomparsa, alla quale potrebbero appartenere i resti umani scoperti domenica pomeriggio, è stato in tribunale per parlare con il procuratore Russo che coordina le indagini. Al termine del colloquio, il magistrato ha stabilito le tappe della comparazione del dna. Agli inizi della prossima settimana (probabilmente martedì), l’anatomopatologo Giuseppe Consalvo estrarrà il dna dai resti recuperati nel bosco di Lauria. Allo stesso tempo preleverà con un tampone un po’ di saliva dal fratello e dal papà di Mariano di Lascio che hanno dato l’assenso a sottoporsi al test. Successivamente sarà eseguita la comparazione, e così entro un paio di settimane sarà possibile dare un nome alla vittima, primo passo per arrivare al suo o ai suoi carnefici. Il dna è l’unica possibilità degli investigatori per risalire all’identità di quei resti, considerato che i frammenti di stoffa trovati attaccati allo scheletro, che farebbero pensare ai resti di un giubbino bianco e di un jeans, sono talmente deteriorati da non poter offrire alcuna certezza investigativa.

Anche per questa ragione la Procura ha ritenuto superfluo, almeno per ora, mostrarli ai familiari di di Lascio per cercare di capire se appartengono agli abiti che il 42enne indossava quando se ne sono perse le tracce. Il medico legale nel corso dell’autopsia ha accertato la causa della morte dovuta ad un colpo alla testa sparato da distanza ravvicinata con un fucile da caccia. Una dinamica che farebbe pensare ad un’ esecuzione.

La Procura di Lagonegro indaga per omicidio e occultamento di cadavere. Nelle prossime ore dovrebbe essere sentito anche il cacciatore che l’altro giorno, alla Gazzetta, ha raccontato di essere stato sul posto del ritrovamento un mese e mezzo prima della scoperta senza aver mai visto quei resti avvolti nel cellophane. Una testimonianza che confligge con alcune evidenze rilevate dagli inquirenti. Intorno ai resti non è stata trovata erba, segno che il corpo giacesse già da tempo nel punto in cui è stato trovato domenica scorsa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

Potenza, proroga trasporti: il caso finisce alla Corte Conti

 
Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

Terremoti, gli esperti di tutto il mondo si incontrano a Potenza

 
Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

Agricoltura, pomodori danneggiati: chiesto stato di calamità

 
Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

Potenza, ponti non antisismici: assolti i vertici Anas

 
Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

Potenza, tentata concussione: medici del lavoro Asp andranno a processo

 
Uccide moglie e si ammazza«Lei era amante della poesia»

Uccide moglie e si ammazza
«Lei era amante della poesia»

 
Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

Tajani agli Stati Generali di FI: «Il reddito di cittadinanza? Una sciocchezza»

 

GDM.TV

Gli studenti del Poliba creano la PC5 2018 EVO: ecco la monoposto da corsa

Gli studenti del Poliba creano una monoposto da corsa: IL VIDEO

 
I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: in arrivo la Red Bull Cliff Diving

I campioni di tuffi si sfidano a Polignano: ecco la Red Bull Cliff Diving

 
La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

La droga dal Marocco a Pisa per lo spaccio in tutta Italia fino a Bari

 
Pesca a strascico, il grande fratello inchioda 11 barche: in cella comandante di peschereccio

Pesca a strascico, multate 11 barche
in cella comandante di peschereccio

 
Fiera: gli spazi più amati dai 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento "military style" con l'esercito

Fiera: 260mila visitatori, Toti e Tata e l'allenamento «military style»

 
Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

Bari, il coro dei 600 tifosi in trasferta a Messina

 
Bari, anziano cade in un pozzoil salvataggio dei Vigili del fuoco

Bari, anziano cade in un pozzo
il salvataggio dei Vigili del fuoco Vd

 
Bari, il raduno dei bikers:moto, birra e tanta musica IL VIDEO

Bari, il raduno dei bikers: moto,
birra e tanta musica fino a sera

 

PHOTONEWS