Sabato 23 Febbraio 2019 | 02:52

NEWS DALLA SEZIONE

Verso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
In vista del 24 marzo
Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

Regionali in Basilicata, a Potenza e Matera la presentazione delle liste

 
Economia
Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

Lo Svimez alla Basilicata: «Trattenete più royalties»

 
L'iniziativa
A Vietri di Potenza se adotti un cane non paghi la Tari

A Vietri di Potenza se adotti un cucciolo dal canile non paghi la Tari

 
L'intervista
Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

Lezioni di esorcismo a scuola, sacerdote: «Sarebbe servito»

 
La decisione
Basilicata, Pittella fa marcia indietro: Trerotola è nuovo candidato centro sinistra

Elezioni in Basilicata, Pittella fa marcia indietro: al suo posto un farmacista

 
L'analisi
Badante di condominio: la creatività dei lucani

Badante di condominio: la creatività dei lucani

 
In Basilicata
Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

Elezioni, Carmen Lasorella rinuncia alla candidatura

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Bardi candidato unico del centrodestra

 
Mobilità
Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

Trasporti pubblici lucani, fondi ordinari ma pochi bus: mancano 200 mezzi

 
Dal gip di Potenza
Lavello, donna di mezza età in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

Lavello, donna 40enne in crisi col marito amava «partner» under 18: condannata

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaVerso le regionali
Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

Elezioni, a Potenza e Matera le prime liste: sono di centrodestra e M5S

 
LecceSalento
Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa un passo indietro e ritira l'interrogazione

Villa al mare del pm a Porto Cesareo, M5S fa retromarcia e ritira interrogazione

 
BariLa sentenza
Bari, offese tra ragazzi via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

Bari, offese tra ragazzini via whatsapp: per la Cassazione è diffamazione

 
HomeIl siderurgico
Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

Ex Ilva a Taranto, ripartono gli impianti: soddisfazione della Fim

 
BrindisiFurto in casa
San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: denunciati n 2

San Vito dei Normanni, ristrutturano abitazione e rubano 2.500 euro: 2 denunciati 

 
GdM.TVGli arresti della Polizia
Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

Andria, assaltavano tir con esplosivo e armi: decimato clan Griner, 11 in carcere

 
MateraSfruttamento
Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

Metaponto, ecco la Felandina: il «ghetto» dove vivono 400 disperati

 
FoggiaAtti vandalici
Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

Foggia, bus Ataf presi a sassate da baby gang

 

Viabilità urbana a Potenza

Quegli incroci pericolosi
sulle strade del centro storico

Manca la segnaletica tra via Vescovado e via Due Torri

Quegli incroci pericolosi  sulle strade del centro storico

Il centro storico di Potenza

di Giovanna Laguardia

POTENZA - Incroci pericolosi al centro storico di Potenza. Tra ripavimentazione delle strade principali, cambiamenti di senso di marcia, strisce bianche e strisce blu, alcune zone della città vecchia sono rimaste pericolosamente trascurate, con gravi disagi per la circolazione. Una di queste è la confluenza tra Discesa San Gerardo e via Due Torri. Prima del rifacimento della pavimentazione di via Due Torri e via Vescovado, gli automobilisti in arrivo da quest'ultima osservavano lo stop per consentire a chi proveniva dalla ripida salita, di avere via libera per non rimanere in “bilico” su una pendenza difficile da affrontare. Una scelta di buon senso che, tuttavia, non sempre trovava riscontro nelle abitudini degli automobilisti.

Non sono mancati, infatti, tempo addietro, incidenti provocati da chi non rispettava lo stop di via Vescovado. Ma adesso le cose sono decisamente peggiorate. Dopo il rifacimento della pavimentazione in centro storico, via Vescovado è stata a lungo percorsa nel senso opposto di marcia, in direzione di via Scafarelli. Dopo il completamento dei lavori, il senso di marcia è ritornato quello "tradizionale", in direzione di via Due Torri. Il problema, però, è che non è stata ripristinata la segnaletica tradizionale, né per quanto riguarda la cartellonistica nè per quanto riguarda la segnaletica orizzontale. Infatti oggi, a molti mesi dal ripristino del normale senso di marcia da via Vescovado a via Due Torri, il Comune non ha provveduto a riposizionare lo stop per gli automobilisti provenienti da via Vescovado.

Il risultato è che la confluenza è diventata una specie di "arrembaggio". Quando due auto si trovano a transitare nello stesso momento, provenienti dalla salita di San Gerardo e da via Vescovado, non è più chiaro chi abbia la precedenza. Il rischio di incidenti, dunque, risulta moltiplicato. Nessuno sa più a chi spetta passare per primo. E così quando si incrociano due macchine si assiste a pericolosi "testa a testa". La Gazzetta ha già posto la questione all'assessore comunale alla viabilità del comune di Potenza, Gerardo Bellettieri, il quale ha assicurato che provvederà al più presto a ripristinare la segnaletica orizzontale e verticale per evitare ogni confusione e possibili incidenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400