Sabato 13 Agosto 2022 | 23:51

In Puglia e Basilicata

Basilicata, diminuisce dispersione scolastica

16 Novembre 2016

POTENZA - In Basilicata, un ragazzo su dieci con età compresa tra i 18 e i 24 anni (10,3%) ha abbandonato gli studi fermandosi alla licenza media, con un dato inferiore alla media nazionale (14,7%): il fenomeno della dispersione scolastica nella regione è diminuito dell’8% circa in dieci anni. Sono alcuni dei dati contenuti nel settimo Atlante dell’Infanzia (a rischio) «Bambini, Supereroi» di Save the Children che quest’anno, per la prima volta, viene pubblicato da Treccani e sarà disponibile nelle librerie italiane dall’inizio di dicembre.
Sempre in Basilicata, un alunno di 15 anni su tre non raggiunge le competenze minime in matematica, e uno su cinque in lettura. In Italia sei ragazzi su dieci (con genitori che hanno un titolo di studio basso) sono a rischio di povertà ed esclusione sociale, «un dato molto significativo - è scritto in una nota», considerando che «in Basilicata più del 40% degli adulti tra 25 e 64 anni è fermo alla licenza media».
In regione, inoltre, un bambino su quattro (tra otto e nove anni) è in sovrappeso, mentre più di uno su dieci è obeso. I dati sono illustrati in alcune delle 48 originali mappe comprese tra le 43 tavole e le 280 pagine di analisi e dati geolocalizzati di cui è composto quest’anno l’Atlante, a cura di Giulio Cederna, corredato dagli scatti di Riccardo Venturi e realizzato nell’ambito della campagna «Illuminiamo il futuro», realizzata da Save the Children con l’obiettivo «di contribuire a debellare la povertà educativa in Italia entro il 2030».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725