Venerdì 15 Gennaio 2021 | 16:48

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
TarantoL'operazione
Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

 
MateraL'intervista
Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

Matera, prefetto Argentieri: «La percezione sociale porta la gente a stupirsi anche per un furto»

 
Batnel Barese
Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

Bisceglie, mamma positiva al Covid dà alla luce neonato

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

La replica: atti Asl non bloccano piano riordino

Regione Puglia

BARI - Gli atti aziendali, quali le delibere di Asl o Aziende universitarie, sono soggette all’approvazione della giunta regionale per la compatibilità col piano di riordino sanitario, che resta fonte superiore. E’ quanto sostiene in sintesi il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, replicando ai consiglieri del M5S che ne hanno chiesto le dimissioni da assessore alla Sanità depositando una diffida e ritenendo che non si possa approvare un piano di riordino sanitario senza che siano pervenuti gli atti aziendali.


«I dati epidemiologici e la dimensione delle liste di attesa - dichiara Emiliano in una nota - non sono oggetto degli atti aziendali, che hanno meri fini di organizzazione delle aziende sanitarie pubbliche. I dati epidemiologici sono, invece, il presupposto dei piani di riordino come quello che sta per essere varato dalla giunta. Ed infatti, tra gli allegati al piano di riordino, c'è un tomo considerevole che contempla appunto la valutazione dei dati epidemiologici».


Emiliano sottolinea che «è impossibile redigere un atto aziendale senza prima disporre del piano di riordino, che è un adempimento legislativo cogente, superiore come fonte giuridica, atteso che ha natura di regolamento. Mentre gli atti aziendali sono delibere dei direttori generali subordinati all’approvazione della giunta con delibera ordinaria. Sempre con spirito collaborativo - aggiunge - specifico che l'atto aziendale viene approvato dalla giunta proprio al fine di verificare che esso sia compatibile con il piano di riordino, che è fonte sovraordinata».


Il governatore pugliese fa presente che «la materia del diritto sanitario è complessa per tutti», anche per lui, ma «di fronte all’ennesima insistenza su un presupposto giuridicamente sbagliato ho ritenuto giusto, in spirito di leale collaborazione, sottolinearlo per evitare ulteriori incomprensioni». Emiliano conclude ricordando che «il presidente è titolare di tutte le deleghe, che può assegnare a un assessore o trattenere per sè. Non può dunque dimettersi da una delega, ma al massimo assegnarla. Se qualcuno dei consiglieri del Movimento 5 Stelle desidera accettare deleghe, sono disponibile a valutare tale disponibilità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400