Sabato 15 Agosto 2020 | 07:33

NEWS DALLA SEZIONE

cibo
Il pane lucano (Matera e oltre) piace ai gourmet

Basilicata, il pane lucano è gourmet

 
Curiosità
Il martirio degli otrantini ora diventa un videogame

Il martirio degli otrantini ora diventa un videogame

 
a melpignano
Notte della Taranta, il cast si allarga ancora: sul palco anche Gianna Nannini

Notte della Taranta, il cast si allarga ancora: sul palco anche Gianna Nannini

 
la decisione
Taranto, case a 1 euro per ripopolare l'Isola Madre

Taranto, case a 1 euro per ripopolare l'Isola Madre

 
Il concorso
«Piccoli cuochi crescono in casa»: premiata una scuola di Alberobello

«Piccoli cuochi crescono in casa»: premiata una scuola di Alberobello

 
IL NOSTRO TOUR
In 38 anni mai senza Gazzetta

In 38 anni mai senza Gazzetta

 
La curiosità
Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

Lecce, strombazzano il clacson in piazza Sant'Oronzo: multata coppia di neosposi

 
estate
Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

Matera, buon afflusso di turisti per Ferragosto

 
IL RICORDO
Un anno fa ci ha lasciato Nadia Toffa: il suo amore per Taranto in uno speciale tv

Un anno fa ci lasciava Nadia Toffa: il suo amore per Taranto in uno speciale tv

 
IL SALVATAGGIO
Due pescatori salvano tartaruga a Torre Guaceto

Due pescatori salvano tartaruga a Torre Guaceto

 

Il Biancorosso

serie c
Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

Bari, squadra ancora senza allenatore né ds

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantoa lido azzurro
Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

Taranto, paura in spiaggia: due ragazzini scomparsi, ritrovati da polizia locale

 
Brindisil'evento
Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

Fasano, il 22 agosto arriva Daniele Silvestri con «La cosa giusta» tour

 
Foggiaestate
Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

Troppe barche alle Tremiti, il sindaco: «Non tutti rispettano le regole»

 
Barimobilità
Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

Bari, furti e danni ai monopattini elettrici, Decaro: «Vi scoveremo»

 
Batdipendente amiu
Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

Trani, colpito da macchina compattatrice mentre raccoglie rifiuti: in Rianimazione

 
Materaa 38 anni
Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

Matera, minaccia di morte la nonna con una catena per avere soldi: arrestato

 
PotenzaIl fenomeno
Nonni senza nipoti e sposano la politica

Nonni lucani lasciati senza nipoti, sposano la politica

 
LecceIl fatto
Nardò: «Augurate la morte ai profughi, vergogna»

Nardò, il parroco tuona: «Augurate la morte ai bimbi profughi, vergogna»

 

i più letti

terza età

Gioia del Colle, nonni-studenti conseguono licenza media: «Sogno che si avvera»

Hanno 86, 78 e 69 anni. Tra tesine anche il Coronavirus

Gioia del Colle, 3 nonni-studenti conseguono licenza media: «È un sogno che si avvera»

GIOIA DEL COLLE - Hanno presentato i loro elaborati e hanno conseguito la licenzia media dopo essere stati esaminati da nove docenti dell’istituto comprensivo Carano-Mazzini di Gioia del Colle. Seduti davanti allo schermo, per l’esame in video-conferenza per l’emergenza Covid, non c'erano tre adolescenti ma tre pensionati. Sono Nicola Bellacicco, 86 anni, Domenica Nettis, 78 anni e Imma Scarciolla, 69 anni, che oggi hanno discusso le loro tesine rispettivamente su Coronavirus e peste manzoniana, boom economico degli anni Sessanta, e immigrazione.

«E' un sogno che si avvera», hanno commentato i tre anziani studenti.
La prova l’hanno sostenuta dalla sede del «Centro Aperto Polivalente per Anziani» che li ha seguiti nel progetto «A scuola...Media 80».

I docenti hanno rivolto loro domande sugli argomenti di studio scelti per le tre tesine ma anche sulla scelta di tornare, metaforicamente, tra i banchi di scuola.

Nicola, una vita tra i campi e i cantieri, ha raccontato di aver lasciato la scuola nel 1943 per la guerra, ma di aver sempre desiderato portare a termine gli studi. La signora Chella, che lasciò la scuola per volontà del padre, ha lavorato da ragazza nell’azienda agricola di famiglia e adesso ha deciso di rimettersi a studiare, con la voglia di continuare. Imma, invece, magliaia e appassionata di pittura e lettura, ha spiegato di non aver continuato gli studi per mancanza di fiducia in se stessa.

Alla prova d’esame i tre anziani sono stati accompagnati da figli e nipoti, a tratti più emozionati di loro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie