Domenica 26 Settembre 2021 | 02:11

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

La vittima aveva 34 anni

Salandra, ucciso un pastore
con colpo alla testa: una lite?

Salandra, ucciso un pastorecon colpo alla testa: una lite?

SALANDRA - Agguato mortale nelle campagne di Salandra. La vittima è un pastore, Vincenzo Lauria, 34 anni, del luogo. L’uomo sarebbe stato «giustiziato» con un colpo alla testa esploso da un’arma da fuoco. Il fatto è accaduto intorno alle 17.30 in contrada Varre, sulla collina di Montagnola, ad alcuni chilometri dal paese, dove l’uomo risiede. A quell’ora sembra che stesse facendo ritorno con il gregge.
Vincenzo Lauria non risulterebbe avere precedenti. Stando alle prime ipotesi degli investigatori, l’omicidio non avrebbe nulla a che fare con regolamenti di conti nell’ambito della criminalità. Più accreditate sarebbero le piste della tragedia per futili motivi o per conflitti di vicinato. Ma è ancora troppo presto per ragionare nel campo delle certezze. L’episodio comunque ha destato molto clamore nella comunità. All’oscuro di tutto il sindaco, Gianfranco Tubito, pressato dall’ansia e dalla curiosità di cittadini che gli hanno chiesto informazioni sull’accaduto, ai quali non ha potuto rispondere poiché rientrava da una trasferta.
Sull’omicidio indagano i carabinieri della Compagnia di Tricarico, guidati dal comandante, maggiore Maurizio Laurito. Al momento non si hanno molti particolari. Si sa soltanto che la vittima sarebbe stata freddata all’istante. Forse due i colpi esplosi, da distanza ravvicinata, uno dei quali è andato a segno risultando fatale. Inutile l’intervento di sanitari del 118. Quando ha ricevuto i primi soccorsi non c’era più nulla da fare. Sul posto hanno lavorato fino a tarda ora anche carabinieri del Nucleo investigativo per il rilevamento di impronte e di altri elementi utili a comprendere quale arma abbia ammazzato Vincenzo Lauria e dove fosse ad attenderlo l’autore dell’agguato, cui bisognerà dare un volto. Non si sa se l’omicidio abbia avuto testimoni. Non è ancora chiaro se la vittima stesse rientrando con il gregge in compagnia del fratello o se quest’ultimo sia stato il primo ad accorrere al rumore degli spari. L’omicidio di Lauria è il fatto di sangue più cruento che si sia mai registrato a Salandra a memoria d’uomo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie