Giovedì 06 Ottobre 2022 | 17:07

In Puglia e Basilicata

Cinema

Il Film Fest nella città dei Sassi: Matera è «wonder» con Jenkins

Il Film Fest nella città dei Sassi: Matera è «wonder» con Jenkins

Dall'1 all'8 ottobre. L'autrice dei film dedicati all'eroina amazzone è l'ospite più attesa

07 Settembre 2022

Massimo Brancati

La macchina organizzativa è già in moto da tempo. Manca poco meno di un mese alla nuova edizione del Matera Film Festival, in programma dall’1 all’8 ottobre nella città dei Sassi, ideale set cinematografico. Tra gli ospiti d’eccezione è già certa la presenza della regista, sceneggiatrice e produttrice statunitense Patty Jenkins, autrice di Monster, Wonder Woman (girata, in buona parte, proprio a Matera) e Wonder Woman 1984.

Regista di assoluta importanza nel panorama del cinema mondiale, ha dimostrato negli anni di avere fiuto nella scelta degli attori. Lo dimostra l’Oscar vinto nel 2013 da Charlize Theron, protagonista del suo film «Monster». A Matera Jenkins parlerà anche dei suoi progetti futuri, svelando particolari su produzioni internazionali: da un film su Cleopatra in cui sarà protagonista l’attrice Gal Gadot (la stessa di Wonder Woman), fino alla direzione del nuovo episodio di Star Wars che farebbe di lei la prima regista donna a dirigere un film della saga. Il Matera Film Festival, inoltre, avrà l’onore di ospitare una sua masterclass e la omaggerà con una retrospettiva basata sui suoi film e sulla visione di due pilots (I am the night, The killing). La presenza di Patty Jenkins come ospite d’onore si inserisce in un vero e proprio «cammino» del festival che mette in relazione la città dei Sassi con il fumetto, il cinema mainstream e l’arte visuale. Infatti, nel 2020 sono state esposte le tavole di Martin Mystère e Dampyr (Sergio Bonelli Editore) ambientate a Matera e nella seconda edizione, i più grandi fumettisti italiani hanno celebrato David Cronenberg, ospite d’eccezione del 2021, con la mostra «La nuova Carne». Questa terza edizione, invece, omaggia una regista autrice dei «cinecomic» più famosi al mondo che nel suo colossal di successo Wonder Woman trasforma la città di Matera in Themyscira, isola nazione immaginaria dell'Universo Dc (un fotogramma del film in foto), luogo di origine di Diana Prince (Wonder Woman) e delle sue sorelle Amazzoni, simbolo di amore, uguaglianza e giustizia. Concetto e messaggio particolarmente attuali in tempi di guerre globali, anche perché coniugato al femminile.

Lo stesso inventore di Wonder Woman, lo psicologo e femminista William Moulton Marston, nel 1941 creò il personaggio sottolineando che «il miglior rimedio per rivalorizzare le qualità delle donne è creare un personaggio femminile con tutta la forza di Superman e in più il fascino di una donna brava e bella».

La presenza di Jenkins al festival materano è la classica ciliegina sulla torta. La rassegna - assicurano gli organizzatori - avrà una dimensione sempre più internazionale grazie alla presenza di altri grandi ospiti (per il momento ancora top secret), retrospettive di alto livello, concerti e presentazioni di libri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725