Venerdì 19 Agosto 2022 | 18:48

In Puglia e Basilicata

Le radici del regista

Non solo Bernalda, Francis Ford Coppola ha origini anche a Tricarico

La Basilicata invita Coppola per una mostra sul «Padrino»

Francis Ford Coppola a Bernalda per il matrimonio di sua figlia regista Sofia

La lucana Maria Zasa era la nonna paterna del regista italoamericano

06 Luglio 2022

Emilio Salierno

MATERA - Francis Ford Coppola le ha persino dedicato una delle etichette dei suoi rinomati vini che produce nella Napa Valley, in California. Uno dei cabernet della Coppola Winery porta il nome di Maria Zasa, nonna paterna del regista italoamericano, originaria di Tricarico. Le radici del maestro del cinema stanno a Bernalda per il ramo del nonno, Agostino Coppola, ma anche nel paese arabo-normanno della collina materana, noto perché ha dato i natali a Rocco Scotellaro, per l’altro versante di famiglia. I legami del regista sono così sempre più profondi in terra lucana e toccano più luoghi della regione.

La storia a lieto fine che ha legato i coniugi Agostino Coppola e Maria Zasa è davvero suggestiva. Alla fine del 1800, Agostino si trova in Emilia Romagna per gli obblighi della leva militare, insieme a Camillo Zasa, tricaricese, fratello di Maria. I due diventano amici, sia perché corregionali e soprattutto per l’empatia che scatta già nella prima fase della vita in caserma. Si rivedono, anni dopo, a Tricarico, dove il bernaldese Agostino conosce la giovanissima Maria. Un incontro che si rivelerà solo l’inizio di una grande vicenda d’amore.

Nel 1901, Agostino emigra negli Stati Uniti d’America, a New York, e accade l’impensabile, o forse si realizza ciò che evidentemente stava già scritto. A sugellare il destino è la Fifty Avenue, dove il nonno di Francis Ford Coppola incrocia Maria Zasa, la cui famiglia aveva lasciato l’Italia a causa del lavoro per spostarsi prima in Tunisia e in seguito nella Grande Mela. Agostino scorge Maria (in America dal 1903) e immediatamente si rende conto che è un volto conosciuto: è la sorella di Camillo, il suo amico della Basilicata. Il giovane bernaldese fa di tutto per rintracciarla nei quartieri della città e non ci mette molto a presentarsi a casa e da quel momento la strada è tutta in discesa. Iniziano a frequentarsi. Si sposano e avranno sette figli, tra cui Carmine Coppola (primo flauto dell’orchestra di Toscanini e Premio Oscar per le musiche de “Il Padrino parte II°”) che a sua volta ne avrà tre: Francis Ford, quindi August, padre dell’attore e Premio Oscar Nicholas Cage, e Italia, conosciuta come Talia Shire, nota attrice statunitense, ricordata anche per essere stata Adriana, moglie di Rocky Balboa nei primi cinque film della serie Rocky con Sylvester Stallone. Lo stesso Agostino, capostipite e nonno di FFCoppola, brillò negli USA per aver inventato, negli anni Venti, una delle prime macchine per sonorizzare il cinema, utilizzata dalla Metro Goldwin Mayer.

Francis Ford Coppola non è mai stato a Tricarico, ma nella stanza dove alloggia nel suo Palazzo Margherita di Bernalda, c’è una parete dipinta che richiama le origini arabe del paese di sua nonna Maria.

Maria Lilian Zasa, nata nel 1882 e deceduta nel 1966, era la terza dei sette figli dei tricaricesi Pancrazio Zasa e Antonia Montesano. Qualche giorno fa, Assunta Zasa, che vive a Tricarico ed è parente con Francis Ford Coppola (suo padre e il padre del regista erano cugini di secondo grado) ha fatto sapere allo staff di Coppola di voler consegnare una fitta documentazione del rapporto di vicinanza degli avi con immagini e vecchie lettere per riannodare così i fili di una lunga trama familiare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725