Sabato 25 Giugno 2022 | 12:37

In Puglia e Basilicata

LA STRADA PERICOLOSA

Strada Statale Ferrandina-Matera, 80 milioni per l'adeguamento

Strada Statale Ferrandina-Matera, 80 milioni per l'adeguamento

Un tratto della Ss 7 Ferrandina-Matera

L'assessore regionale alle Infrastrutture: «Disponibili i fondi per i lavori sul terzo lotto»

30 Maggio 2022

Redazione online

MATERA - Sono disponibili 80 milioni di euro per l’adeguamento del terzo tronco della statale 7 «Ferrandina-Matera», dall’innesto con la strada provincia per Metaponto alla «Basentana», i cui lavori - in attesa degli interventi di ammodernamento funzionale e messa in sicurezza - potrebbero cominciare nel 2023 con l’indizione della gara di appalto. Lo ha reso noto oggi, a Matera, l’assessore alle infrastrutture della Regione Basilicata, Donatella Merra, facendo il punto sullo stato dell’arte della progettazione sull'intera arteria, nel corso di una conferenza stampa allargata ad amministratori locali, consiglieri regionali e associazioni. Tempi più lunghi, invece, sono prevedibili per gli altri lotti. Il primo riguarda il tratto che collegherà Gioia del Colle (Bari) a Matera, con un costo stimato di 150 milioni di euro, per il quale è in corso la progettazione. Stessa situazione anche per il secondo, denominato «by pass» di Matera, di innesto alla statale 99 della Matera-Altamura con la strada provinciale per Metaponto.

Il costo stimato è pari a 380 milioni di euro. Se ne saprà di più nel corso di un incontro fissato per fine luglio a Matera, con il responsabile coordinamento progettazione dell’Anas, che dovrà presentare il progetto definitivo di ammodernamento della strada: «La Regione - ha detto Merra - si impegnerà per reperire risorse utilizzando appieno le diverse opportunità di programmazione finanziaria disponibili, consapevole delle necessità di dare una risposta organica all’adeguamento della Matera-Ferrandina, per l'importanza che riveste sulla viabilità interregionale».

«Portare a termine questi interventi – ha dichiarato l’assessore Merra – rispettando il cronoprogramma e accelerando, quando possibile, il raggiungimento degli obiettivi previsti è determinante per gli interessi del territorio e per le necessità della collettività, come rappresentate dalle associazioni del settore. Per questo occorrono grandi sinergie e unioni d’intenti tra Regione, Provincia, Comuni della collina materana e i medesimi cittadini i quali devono far convergere i loro sforzi verso i comuni scopi, non più procrastinabili». Al centro del dibattito con i presenti, sono stati posti gli interventi riguardanti il Tratto Gioia del Colle Matera – PTFE in ultimazione – del costo di 146,9 Milioni di euro, di cui già disponibili un milione di euro dal Piano Sud per la realizzazione della carreggiata a 2 corsie a doppio senso di marcia; il tratto By Pass di Matera , da SS 99 a innesto SP 3 del costo stimato di 349 Meuro, di cui sono già disponibili 7,3 mln di euro, per la realizzazione della carreggiata a 4 corsie; nonché il Tratto da Innesto a SP 3 (svincolo Metaponto) a innesto SS 407 «Basentana» - per cui sono previsti interventi di ammodernamento funzionale e di messa in sicurezza, da concretarsi con risorse pari 15 milioni di euro rivenienti dal Fondo Unico ANAS e 65 milioni di euro da fondi statali.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725