Giovedì 24 Ottobre 2019 | 06:03

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
A Matera nonni e nipoti in un girotondo per la vita e per la pace

A Matera nonni e nipoti in un girotondo per la vita e per la pace

 
A Marconia di Pisticci
Matera, hashish e 12mila euro nascosti nella moto: arrestato

Matera, hashish e 12mila euro nascosti nella moto: arrestato

 
I dati
Matera 2019, per l'Istat è il polo d'attrazione per la cultura lucana

Matera 2019, per l'Istat è il polo d'attrazione per la cultura lucana

 
L'intervista
Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

Matera, Mariolina Venezia svela la «sua» Imma Tataranni

 
La visita
Matera, ministro Fioramonti pranza a scuola con i bimbi: e distribuisce borracce

Matera, ministro Fioramonti pranza a scuola con i bimbi: e distribuisce borracce

 
L'iniziativa
Matera 2019, insieme con Plovdiv per lo scambio di culture

Matera 2019, insieme con Plovdiv per lo scambio di culture

 
La struttura
Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

Pisticci, «Pista Mattei? Si apra ai voli turistici e di affari»

 
L'iniziativa
Matera 2019, la capitale è anche il «Paese della cuccagna»

Matera 2019, la capitale è anche il «Paese della cuccagna»

 
morirono in 2
Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

Matera, palazzina crollò nel 2014: chieste 8 condanne

 

Il Biancorosso

Al San Nicola
Bari, altri 3 punti in cassaforte: Catanzaro battuto 2-0

Bari, altri 3 punti in cassaforte: Catanzaro battuto 2-0

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariA popggofranco
Bari, auto dei magistrati su posti di polizia: fioccano le multe. «Faremo ricorso»

Bari, auto dei magistrati su posti di polizia: fioccano le multe. «Faremo ricorso»

 
FoggiaAeronautica militare
Foggia, problemi a un motore: drone «Predator» atterra in campagna

Foggia, problemi a un motore: drone «Predator» atterra in campagna

 
Tarantocasa a luci rosse
Martina Franca, faceva prostituire sue connazionali: arrestata 46enne cinese

Martina Franca, faceva prostituire sue connazionali: arrestata 46enne cinese

 
MateraLa manifestazione
A Matera nonni e nipoti in un girotondo per la vita e per la pace

A Matera nonni e nipoti in un girotondo per la vita e per la pace

 
BrindisiL'operazione dei cc
Pezze di Greco, vendono cerchi in lega online: ma è una truffa, 2 denunce

Pezze di Greco, vendono cerchi in lega online: ma è una truffa, 2 denunce

 
PotenzaRete ferroviaria
La Puglia non paga più, il Frecciarossa taglia Taranto e il treno diventa lucano

La Puglia non paga più, il Frecciarossa taglia Taranto e il treno diventa lucano

 
Leccestartup
Dipendenza da social? Ci pensa un’app leccese: trasforma in gara il tempo passato off line

Dipendenza da social? Ci pensa un’app leccese: trasforma in gara il tempo passato off line

 
BatLa denuncia
Trani, carcere al collasso: occorre più personale

Trani, carcere al collasso: occorre più personale

 

i più letti

Nel Materano

Bernalda, sedia a rotelle nuova per la bimba disabile che cresce: problemi burocratici

I genitori sono esasperati, ma la storia potrebbe essere alla conclusione

Bernalda, sedia a rotelle nuova per la bimba disabile che cresce: problemi burocratici

Potrebbe essere in rapida soluzione il caso di Melissa, la bambina di 10 anni, residente a Bernalda, affetta da disabilità, i cui genitori hanno chiesto a gran voce l’assegnazione di una sedia a rotelle nuova e, soprattutto, idonea alla fase di crescita della bambina. Una sedia a rotelle che, hanno spiegato i genitori, è necessaria soprattutto per risolvere i problemi posturali di Melissa. La soluzione, secondo quanto riferito dall’assessore regionale alla Sanità, Rocco Leone, come riportiamo in altra parte del giornale, sarebbe in itinere, ma papà Michele Moramarco e mamma Antonella Fuina hanno comunque denunciato e reso nota la loro difficoltà.

«Melissa – ha spiegato Moramarco – è nata prematura a soli 6 mesi e, peraltro, su questo c’è anche un contenzioso con le istituzioni sanitarie. Da circa 5 mesi nostra figlia attende che venga fornita dall’Azienda sanitaria di Matera una nuova sedia a rotelle perché quella attuale è ormai inadatta in quanto troppo piccola: tenga conto che le è stata assegnata quando aveva 5 anni, ma adesso ne ha 10 ed è cresciuta. L’attesa sembrava finalmente finita – ha raccontato ancora il padre di Melissa – ma quando la ditta che fornisce il servizio per conto dell’Asm ci ha convocati per la consegna, abbiamo preso atto con grande stupore, in verità non solo io e mia moglie, ma anche il tecnico che doveva prendere le misure dell’unità posturale, quanto la nuova sedia fosse grande per nostra figlia. Si trattava, in pratica, di una sedia a rotelle extra large che non avrebbe consentito a Melissa di stare seduta in una posizione corretta. Ci è stato spiegato che tutto questo avrebbe comportato un grave danno di postura per nostra figlia. Devo dire che la ditta, umanamente, ci è venuta incontro e ci ha cambiato la sedia a rotelle, senza chiederci un centesimo in più».

Problema risolto? Moramarco ha spiegato che, in realtà, è stato proprio in questo frangente che la problematica si è acuita. «Incomprensibilmente, il direttore sanitario dell’Asm ha negato l’autorizzazione all’acquisto della sedia a rotelle pediatrica idonea, malgrado questo non comporti alcun aggravio di spesa alle casse dell’Azienda Sanitaria. Ci è stato detto di prendere comunque la sedia assegnata a nostra figlia, anche senza unità posturale, senza la quale, però, Melissa non può stare seduta, e di recarci dal fisiatra che aveva prescritto la nuova sedia che avrebbe dovuto fare una nuova prescrizione: ripresentare una nuova domanda, però, temiamo che comporti tempi lunghi comporti. Nel frattempo Melissa sarebbe stata costretta a stare seduta ricurva su una sedia diventata ormai piccola. Una situazione vergognosa – ha spiegato Moramarco – che noi vogliamo diventi di dominio pubblico perché non è giusto che la burocrazia colpisca le fasce più deboli».

Così, la vicenda della piccola Melissa ha fatto il giro del web e della carta stampata, ma, almeno stando a quanto riferito da Leone, dovrebbe presto trovare una soluzione, senza tempi lunghi, come Moramarco ha temuto potesse accadere. La speranza è che per davvero Melissa possa avere in tempi esigui quella sedia a rotelle e che, per una volta, la burocrazia e anche le polemiche lascino spazio alla soluzione concreta.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie