Mercoledì 24 Luglio 2019 | 06:32

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
Il caso
Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

Ambiente, sopralluogo assessore Basilicata su spiagge del Metapontino

 
Il convegno
Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

Confindustria, Boccia a Matera: «Siamo la seconda manifattura d’Europa»

 
Il progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
Heroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
Nel Materano
Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

Ricercato in Kazakistan, polizia lo arresta in vacanza a Policoro

 
dalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
L'omicidio
Pastore nel Materano, killer condannato a 26 anni di carcere

Pastore ucciso nel Materano, killer condannato a 26 anni

 
Una coppia di 31enni
Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossici della città, compresi minorenni: 2 arresti

Matera, vendevano cocaina ed eroina ai tossicodipendenti della città, compresi minori: 2 arresti

 
I dati
Matera, boom di turisti già nel 2018

Matera, boom di turisti già nel 2018

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
"Bari, campionato complicatoI tifosi faranno la differenza"

«Bari, campionato complicato. I tifosi faranno la differenza»

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeA Torre dell'Orso
Dieci persone intossicate in un villaggio del Salento: 3 di loro ricoverati in ospedale

Dieci intossicati in un villaggio del Salento: 3 di loro ricoverati in ospedale

 
GdM.TVL'evento in piazza
«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

«Buon compleanno Emiliano»: la festa tra panzerotti e pizzica a Largo Albicocca

 
FoggiaIl caso
Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

Manfredonia, pescatori in acque croate: in 4 trattenuti e rilasciati

 
TarantoNel Tarantino
Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

Avetrana, filma l'ex compagno che prepara la droga e lo fa arrestare

 
BrindisiNel Brindisino
Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

Latiano, paziente clinica psichiatrica tenta suicidio: denunciati 4 operatori

 
PotenzaIn frazione Ciccolecchia
Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

Avigliano, si stacca pala eolica: paura nel centro abitato

 
MateraLa decisione
Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

Scanzano Jonico, sindaco bandisce il 5G: «Aspettiamo studi certi»

 
BatL'impianto
Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

Trani, le acque reflue presto utilizzate in agricoltura

 

i più letti

Lo stato dell'arte

Matera, area mercato: «Qual è l'attivo di gestione?»

Il consigliere Toto interroga il sindaco su Via Marconi

Matera, area mercato: «Qual è l'attivo di gestione?»

MATERA - Qual è l’attivo di gestione versato negli anni nelle casse dell’Amministrazione Comunale dalle associazioni di categoria quali gestori dell’area mercatale di via Marconi? È la richiesta del consigliere comunale Augusto Toto che ha rivolto una interrogazione a risposta scritta - orale al sindaco Raffaello De Ruggieri, al presidente del Consiglio comunale Angelo Tortorelli . Toto chiede di sapere «se gli adempimenti tecnici e catastali necessari per la predisposizione degli atti per l’avvio delle procedure di alienazione delle “Botteghe” di via Marconi sono stati completati» e «rispetto al protocollo d’intesa sottoscritto tra le associazioni di categoria ed il Comune quante e quali attività di animazione sono state realizzate, in questi sei anni di gestione provvisoria, per integrare la struttura mercatale di via Marconi con lo storico, ma degradato (dal punto di vista urbanistico), quartiere di Piccianello».

Toto nella sua richiesta fa riferimento alla delibera di Giunta comunale n. 462 del 28 novembre 2012 con la quale fu approvato il protocollo d’intesa tra il Comune di Matera e le associazioni di categoria commerciali ed artigianali (Confcommercio, Confartigianato, CNA, Confcommercio) per l’affidamento della gestione in favore delle stesse Associazioni dell’area mercatale di via Marconi per la durata di dodici mesi ed alle condizioni riportate nel protocollo d’intesa stesso. Nel dicembre 2013 la Giunta comunale rinnovò su base annuale la gestione dell’area mercatale. Nel dicembre 2014, invece, la Giunta comunale autorizzava il dirigente del Servizio Patrimonio ad affidare in concessione il compendio immobiliare comunale comprendente l’area mercatale di Via Marconi, a soggetto/i privato/i e mediante asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento, al massimo rialzo sul prezzo a base d’asta, ed autorizzava il dirigente del Servizio Patrimonio, nelle more dell’espletamento della gara, a prorogare il rapporto secondo il protocollo d’intesa, approvato con delibera di Giunta Comunale nel 2012 e rinnovato con successiva deliberazione del 2013, al fine di assicurare la gestione per la durata di mesi sei e, comunque, fino all’individuazione del nuovo soggetto gestore. Con determina dirigenziale del Servizio Patrimonio n.182 del 20 gennaio 2015 è stato prorogato il rapporto di cui al protocollo d’intesa per la durata di sei mesi e, comunque fino all’individuazione del nuovo gestore. Nel frattempo e siamo all’aprile 2016, il Consiglio Comunale con atto n.26 del 30.04.2016, ha approvato il piano delle alienazioni per gli anni 2016-2017-2018 inserendo, tra gli immobili da alienare per l’anno 2017, il compendio immobiliare di via Marconi e quindi non è stato possibile dar corso all’asta pubblica per l’individuazione del nuovo gestore.

Nell’aprile 2016 il Servizio Patrimonio ha prorogato il protocollo d’intesa del 2012 fino al completamento delle procedure di alienazione del compendio immobiliare e comunque fino al 30 settembre 2016. In attesa delle procedure di alienazione è stata data continuità al servizio di gestione dell’area con una proroga fino al giugno 2017. Toto evidenzia che «in ragione del piano di alienazioni e per il breve tempo per l’avvio delle procedure di vendita, non è più opportuno, dare corso all’asta pubblica per l’individuazione del nuovo gestore e che con determina del 28 giugno 2017, al fine di garantire la gestione del compendio immobiliare si è proceduto ad una ulteriore proroga fino al 31 dicembre 2018 ovvero fino al completamento delle procedure di alienazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie