Domenica 08 Dicembre 2019 | 01:09

NEWS DALLA SEZIONE

Tradizione popolare
Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

 
Il colpo
Matera, arrestato bandito 26enne. Aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

Matera, arrestato bandito 26enne: aveva un biglietto d'aereo pronto per partire

 
I volontari
Matera 2019, le storie di chi ha contribuito al successo della Capitale Europea della Cultura

Matera 2019, le storie di chi ha contribuito al successo della Capitale Europea della Cultura

 
Il film
«No time to Die», ecco il trailer dell'ultimo James Bond girato a Matera

«No time to Die», ecco il trailer dell'ultimo James Bond girato a Matera e Gravina

 
L'incontro
Matera, ministro Lamorgese: senza cultuita legalità non c'è progresso

Matera, ministro Lamorgese: senza cultura legalità non c'è progresso

 
Il riconoscimento
La città di Matera premia Carolyn Smith e Mauro Boldrini

La città di Matera premia Carolyn Smith e Mauro Boldrini

 
il 5 dicembre
Il ministro Lamorgese in visita a Matera per evento sulla legalità

Legalità, ministro Lamorgese a Matera presenta progetti di 5 regioni del Sud

 
Le alluvioni
Maltempo in Basilicata, danni per 46 mln: dichiarato stato d'emergenza

Maltempo in Basilicata, danni per 46 mln: dichiarato stato d'emergenza

 
Cultura e turismo
Matera, nasce il Museo nazionale. Franceschini: «Continua l'anno straordinario»

Matera, nasce il Museo nazionale. Franceschini: «Continua l'anno straordinario»

 
Presentazione il 18
Rifiuti, differenziata al via nel Materano:

Rifiuti, differenziata al via nel Materano: tutte le novità

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, Vivarini: «Con il Potenza sarà una grande gara»

Bari, Vivarini: «Con il Potenza sarà una grande gara»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'iniziativa
Musica al Petruzzelli: ecco la Notte di San Nicola per i ragazzi

Bari, musica al Petruzzelli: ecco la Notte di San Nicola per i ragazzi

 
TarantoAmbiente
Taranto, 145 ex dipendenti «Isolaverde» impiegati per la bonifica della città

Taranto, 145 ex dipendenti «Isolaverde» impiegati per la bonifica della città

 
BrindisiLa protesta
Brindisi, oggi sit-in del movimento No Tap contro i gasdotti

Brindisi, domani sit-in del movimento No Tap contro i gasdotti

 
MateraTradizione popolare
Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

Matera, presepe vivente nei Sassi: è alla «decima candelina»

 
BatIl caso
A Barletta la ruota panoramica c'è ma... non gira

A Barletta la ruota panoramica c'è ma... non gira

 
LecceIl caso
Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

Otranto, sigilli ai pontili: indagati sindaco e giunta

 
HomeIl viaggio nello stabilimento
Balvano, la fabbrica dei desideri: gli introvabili Nutella Biscuits nascono in Basilicata

Balvano, la fabbrica dei desideri: gli introvabili Nutella Biscuits nascono in Basilicata

 

i più letti

Lo stato dell'arte

Matera, area mercato: «Qual è l'attivo di gestione?»

Il consigliere Toto interroga il sindaco su Via Marconi

Matera, area mercato: «Qual è l'attivo di gestione?»

MATERA - Qual è l’attivo di gestione versato negli anni nelle casse dell’Amministrazione Comunale dalle associazioni di categoria quali gestori dell’area mercatale di via Marconi? È la richiesta del consigliere comunale Augusto Toto che ha rivolto una interrogazione a risposta scritta - orale al sindaco Raffaello De Ruggieri, al presidente del Consiglio comunale Angelo Tortorelli . Toto chiede di sapere «se gli adempimenti tecnici e catastali necessari per la predisposizione degli atti per l’avvio delle procedure di alienazione delle “Botteghe” di via Marconi sono stati completati» e «rispetto al protocollo d’intesa sottoscritto tra le associazioni di categoria ed il Comune quante e quali attività di animazione sono state realizzate, in questi sei anni di gestione provvisoria, per integrare la struttura mercatale di via Marconi con lo storico, ma degradato (dal punto di vista urbanistico), quartiere di Piccianello».

Toto nella sua richiesta fa riferimento alla delibera di Giunta comunale n. 462 del 28 novembre 2012 con la quale fu approvato il protocollo d’intesa tra il Comune di Matera e le associazioni di categoria commerciali ed artigianali (Confcommercio, Confartigianato, CNA, Confcommercio) per l’affidamento della gestione in favore delle stesse Associazioni dell’area mercatale di via Marconi per la durata di dodici mesi ed alle condizioni riportate nel protocollo d’intesa stesso. Nel dicembre 2013 la Giunta comunale rinnovò su base annuale la gestione dell’area mercatale. Nel dicembre 2014, invece, la Giunta comunale autorizzava il dirigente del Servizio Patrimonio ad affidare in concessione il compendio immobiliare comunale comprendente l’area mercatale di Via Marconi, a soggetto/i privato/i e mediante asta pubblica con il metodo delle offerte segrete in aumento, al massimo rialzo sul prezzo a base d’asta, ed autorizzava il dirigente del Servizio Patrimonio, nelle more dell’espletamento della gara, a prorogare il rapporto secondo il protocollo d’intesa, approvato con delibera di Giunta Comunale nel 2012 e rinnovato con successiva deliberazione del 2013, al fine di assicurare la gestione per la durata di mesi sei e, comunque, fino all’individuazione del nuovo soggetto gestore. Con determina dirigenziale del Servizio Patrimonio n.182 del 20 gennaio 2015 è stato prorogato il rapporto di cui al protocollo d’intesa per la durata di sei mesi e, comunque fino all’individuazione del nuovo gestore. Nel frattempo e siamo all’aprile 2016, il Consiglio Comunale con atto n.26 del 30.04.2016, ha approvato il piano delle alienazioni per gli anni 2016-2017-2018 inserendo, tra gli immobili da alienare per l’anno 2017, il compendio immobiliare di via Marconi e quindi non è stato possibile dar corso all’asta pubblica per l’individuazione del nuovo gestore.

Nell’aprile 2016 il Servizio Patrimonio ha prorogato il protocollo d’intesa del 2012 fino al completamento delle procedure di alienazione del compendio immobiliare e comunque fino al 30 settembre 2016. In attesa delle procedure di alienazione è stata data continuità al servizio di gestione dell’area con una proroga fino al giugno 2017. Toto evidenzia che «in ragione del piano di alienazioni e per il breve tempo per l’avvio delle procedure di vendita, non è più opportuno, dare corso all’asta pubblica per l’individuazione del nuovo gestore e che con determina del 28 giugno 2017, al fine di garantire la gestione del compendio immobiliare si è proceduto ad una ulteriore proroga fino al 31 dicembre 2018 ovvero fino al completamento delle procedure di alienazione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie