Mercoledì 22 Maggio 2019 | 06:33

NEWS DALLA SEZIONE

Ingenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
La protesta
«Fascista!»: a Lecce cori e proteste contro il comizio di Salvini

I cori contro Salvini: a Lecce «Fascista!» e a Bari: «Vaff...»

 
La visita
Salvini a Lecce, striscione: «Benvenuto in terra accoglienza». Firmerà patto sicurezza urbana con Emiliano

Salvini a Lecce: «Benvenuto in terra accoglienza». Ma non mancano le proteste VIDEO

 
Il sopralluogo
Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato»

Xylella, Centinaio: «Chiedo scusa alla Puglia per il voltafaccia dello Stato» FT
Ulivi infetti anche nel Tarantino

 
Ambiente
Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

Salento Ecoday: cittadini puliscono 18 aree, da Taranto a Otranto

 
Verso il voto
Lecce, assalto al gazebo Lega in centro: una ragazza contusa. Martedì atteso Salvini

Lecce, assalto a gazebo Lega in centro Identificati 8 presunti autori Salvini: «Vergogna»

 
L'episodio
Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

Leccese accoltellato a Pescara per rivalità calcistiche: sta bene

 
Il giallo
Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

Novoli, fu trovata nel letto con la gola tagliata: c'è un indagato

 
La nomina
Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

Lecce, Roberta Altavilla presidente dell'Ordine. «Stop polemiche»

 
A Copertino
Accompagnava bulgare in campagna per a prostituirsi: arrestato 46enne rumeno in Salento

Accompagnava bulgare in campagna a prostituirsi: arrestato 46enne in Salento

 
A Lecce
Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

Le tolgono apparato riproduttore, ma non aveva tumore: denuncia

 

Il Biancorosso

IL PAGELLONE
Di Cesare e Floriano campionato topPiovanello l'under più in palla

Di Cesare e Floriano campionato top
Piovanello l'under più in palla

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIngenti danni
Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

Lecce, a fuoco villa di candidato Lega gestore di una spiaggia

 
MateraL'incidente
Montescaglioso, contro tra auto e moto: un morto

Montescaglioso, scontro tra auto e moto: muore un 30enne

 
HomeLa decisione
Bari, figlio di 2 donne: giudice dà l'ok alla trascrizione dell'atto di nascita

Bari, figlio di 2 donne, i giudici: «Ok a trascrizione atto di nascita»

 
TarantoI tubi scambiati
Morirono in 8 per scambio tubi in ospedale: reato va in prescrizione

Castellaneta, 8 morti in ospedale: il reato va in prescrizione

 
BrindisiIl comizio
Ostuni, botta e risposta tra Salvini e i contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

Ostuni, botta e risposta tra Salvini e contestatori: «Torna a casa» «Voi fischiate noi lavoriamo»

 
PotenzaComando provinciale
Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

Controlli dei Carabinieri, sei denunciati nel Potentino

 
HomeLa visita
Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

Cagnano Varano, Trenta balla la tarantella con le ballerine del Gargano

 

i più letti

Un 32enne

Maglie, calcio alla compagna
per farla abortire: arrestato

Maglie, calcio alla compagnaper farla abortire: arrestato

MAGLIE - Colpisce con un calcio al ventre la compagna per farla abortire e dopo mesi di maltrattamenti viene arrestato. Sono stati i carabinieri della locale stazione appartenente alla compagnia cittadina ad eseguire un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Lecce nei confronti di G. N., 32enne del posto che si sarebbe reso autore di violenze e maltrattamenti nei confronti di una donna.

Atti crudeli che stavano per sfociare in una vera e propria tragedia, quale la perdita di un nascituro.
Gli abusi sarebbero cominciati nel mese di agosto del 2017 e sarebbero proseguiti fino allo scorso mese di gennaio. Nei confronti della compagna, il 32enne si sarebbe comportato in maniera violenta perché non voleva che portasse a termine una gravidanza da lui indesiderata.

All’inizio l’uomo avrebbe assunto una serie di comportamenti minatori, molesti, ingiuriosi e lesivi dell’incolumità della donna. Atteggiamenti tali da creare all’interno dell’abitazione domestica in cui la coppia viveva un clima di sopraffazione, sfociato poi in una violenta discussione.

L’alterco, su cui si sono concentrate le attenzioni dei militari e della Procura della Repubblica di Lecce presso cui è stato aperto un apposito fascicolo, sarebbe culminato con violento calcio al ventre della donna. Non solo, il compagno le avrebbe lanciato addosso anche varie suppellettili nel tentativo di cagionarle l’interruzione di una gravidanza di cui lui non voleva proprio saperne. Per fortuna così non è stato, perché il corpo della donna è riuscito, per fortuna, a proteggere la piccola creatura che cresceva nel grembo, pronta a vedere la luce.

L’uomo, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400