Giovedì 16 Settembre 2021 | 17:42

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

eccellenze

Isabella, la pasticciera
che incanta MasterChef

Inserita, all’età di soli 21 anni, nella lista 2017 dei più influenti chef europei under 30 dalla rivista Forbes

pastry chef salentina Isabella Potì

La pastry chef salentina Isabella Potì

Continua a mietere successi la pastry chef salentina Isabella Potì. Dopo essere stata inserita, all’età di soli 21 anni, nella lista 2017 dei più influenti chef europei under 30 dalla rivista Forbes, la giovane salentina, classe 1995, è stata protagonista di una delle ultime puntate della nota trasmissione televisiva MasterChef.

Nata a Roma da madre polacca e padre leccese, Isabella si è formata alla corte di chef di fama internazionale, come Claude Bosi, Martin Berasategui e Paco Torreblanca, lavorando in alcuni dei ristoranti più prestigiosi del mondo, sino a quando non ha deciso di tornare nel Salento, per dar vita, insieme al fidanzato Floriano Pellegrino, all’ambizioso progetto «Bros’»; locale leccese dove la sperimentazione si innesta su solide radici e su una base classica. Un progetto vincente, non solo per il riscontro della clientela, ma anche per il singolare primato di vantare al suo interno due tra i migliori chef under 30 «certificati» Forbes.

Pur occupandosi tanto di salato quanto di dolce, Isabella ha una passione innata per la pasticceria sin da quando era bambina. La sua preparazione e il suo talento nella preparazione dei dessert hanno fatto sì che fosse invitata a MasterChef per giudicare i concorrenti in una delle prove più difficili della trasmissione: la prova di pasticceria.

«Chi della pasticceria ha fatto il proprio marchio di fabbrica», così l’ha presentata Joe Bastianich.

«L’esperienza a MasterChef – commenta Isabella – è stata particolarmente divertente; per me è stato un grande onore conoscere tutti gli chef e, nessun me ne voglia, il maestro Iginio Massari in modo significativo, per affinità professionale».

Isabella, però, continua ad avere i piedi ben saldi per terra, nonostante i successi che continua a riscuotere, ivi compreso quello tributatole da Forbes.

«Quanto al riconoscimento di Forbes – dice – è stato assolutamente inaspettato; non poteva che diventare la giusta motivazione per continuare a fare sempre meglio e dimostrare quanto lavoro ci sia dietro ogni singolo risultato raggiunto».

In fondo, la giovane e talentuosa chef la cucina ce l’ha nel sangue. «Per me – spiega – la cucina è il luogo in cui potermi esprimere al meglio, in cui determinazione e passione prendono finalmente forma».

E a chi le domanda quali siano i suoi programmi per il futuro, Isabella risponde: «Programmi per il futuro? Non molto diversi da quelli del presente: lavorare con sacrificio, dare sempre il massimo e fare in modo che ogni singolo giorno sia migliore del precedente, è questo il sogno nel cassetto!». Semplice, no? [a.n.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie