Venerdì 20 Settembre 2019 | 13:35

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiOperazione Ps e vigili
Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

 
TarantoCosimo Stano
Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 
BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
FoggiaIn via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 
PotenzaIspettorato
Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

 
LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 

i più letti

episodio avvenuto a Patù

Molestie a studentessa
Condannato un bidello

Molestie a studentessa?  Condannato un bidello

PATU' - Un presunto bidello pedofilo condannato per abusi sessuali su una studentessa di scuola media.

Quattro anni di reclusione (a fronte dei 4 e mezzo invocati dal pubblico ministero Giovanni Gagliotta) sono stati inflitti a G.M., 63enne di Patù, nel processo che si è celebrato con il rito abbreviato davanti al gup Vincenzo Brancato.

La vittima è una ragazzina di terza media. Le presunte molestie risalgono al 5 ottobre del 2015. G.M. avrebbe avvicinato la studentessa nel bagno nel corso dell’ultima ora di lezione.

Il collaboratore scolastico avrebbe sorpreso la ragazzina alle spalle per poi palpeggiarle il seno. La studentessa rientrò in classe e raccontò i presunti abusi ad una maestra. Una segnalazione venne immediatamente inoltrata al preside che avviò un’istruttoria interna per accertare i fatti.

Il giorno successivo i genitori presentarono denuncia presso la stazione dei carabinieri del posto. Il pubblico ministero Stefania Mininni aprì un fascicolo d’indagine culminato con la richiesta di rinvio a giudizio dell’operatore scolastico.

Nel corso delle indagini la persona lesa è stata sentita da un equipe di psicologi che ha accertato l’attendibilità delle sue dichiarazioni. La giovane, dopo questo episodio, ha cambiato istituto. L’imputato era assistito dall’avvocato Giancarlo Zompì. I genitori della ragazzina, invece, si erano costituiti parte civile con l’avvocato Salvatore Bruno, che aveva invocato una richiesta risarcitoria di 100mila euro. Il risarcimento dei danni verrà quantificato in separata sede. Il deposito delle motivazioni è previsto per i prossimi 60 giorni.

f.oli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie