Mercoledì 14 Novembre 2018 | 07:23

NEWS DALLA SEZIONE

L'esame autoptico
Lecce, morte on. Baldassarre, l'autopsia conferma: scompenso cardiaco acuto

Lecce, morte on. Baldassarre, l'autopsia conferma: scompenso cardiaco acuto

 
Inquinamento
Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

Pioggia acida nel Leccese, la Procura apre un'inchiesta

 
L'udienza il 14 gennaio
Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

Lecce, usò il compagno come cancellino umano, bullo rinviato a giudizio

 
Nell'androne di un palazzo
San Pio, studentessa tarantina rischia stupro, «Erano in 2»

San Pio, studentessa tarantina rischia stupro, «Erano in 2»

 
Il colpo in banca
Lecce, ripulita BNL in centro: ladri fuggiti lasciano banconote a terra, forse allarme guasto

Lecce: malviventi aprono cassette BNL in centro, forse allarme danneggiato

 
Lecce
Rock e beat ispirato ai Beatles: esce Now & Then, nuovo video dei salentini The Orange Grapefruit

Rock e beat ispirato ai Beatles: esce Now & Then, nuovo video dei salentini The Orange Grapefruit

 
L'ultimo saluto
Scoppio in fabbrica fuochi d'artificio, i funerali di Gabriele

Scoppio in fabbrica fuochi d'artificio, i funerali di Gabriele

 
Il caso
Pulmino negato al figlio autistico, comune Taurisano nega

Pulmino negato al figlio autistico, comune Taurisano nega

 
Tragedia sfiorata
Lecce, voleva farla finita sotto un treno: salvato da Polfer

Lecce, voleva farla finita sotto un treno: salvato da agente Polfer

 
Ad Aradeo
Lecce, arrestata ladra di biciclette: le caricava di nascosto in auto

Lecce, arrestata ladra di biciclette: le caricava di nascosto in auto

 
La scomparsa
Lecce, è morto l'ex eurodeputato Baldassarre (FI): stroncato da un infarto

Lecce, è morto l'ex eurodeputato Baldassarre (FI): stroncato da un infarto

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

In una scuola di Poggiardo

Bimbi con pruriti e bruciori
intossicati dopo disinfestazione

Bimbi con pruriti e bruciori  intossicati dopo la disinfestazione

di Salvatore Ciriolo

Poggiardo - Decine di bambini colti da prurito e bruciore al volto in seguito alla disinfestazione della scuola elementare. E il sindaco, precauzionalmente, questa mattina la lascerà chiusa. È accaduto ieri, quando numerosi alunni, tornati a casa al termine delle lezioni, hanno cominciato a grattarsi il viso e, in particolar modo, ad avere fastidi agli occhi ed alla bocca. «Mio figlio - racconta il genitore di un alunno della prima elementare - quand’è tornato a casa ha lamentato una forte irritazione agli occhi. Consultato il pediatra, gli abbiamo somministrato un antistaminico. A mio nipote, il quale frequenta la stessa scuola - prosegue - è capitato, invece, di accusare un forte bruciore alla lingua».

«La maggior parte dei bambini della scuola elementare ha avuto problemi, come ad esempio il prurito agli occhi», aggiunge la madre di un’altra bambina. Numerose le testimonianze dei genitori riguardanti sempre fenomeni di irritazione della pelle – in qualche caso sono state rilevate delle macchie rosse sul viso – tanto che alcuni genitori si sono rivolti al punto di primo soccorso di Poggiardo, dove comunque hanno ricevuto rassicurazioni. Lavoro straordinario anche per i pediatri del posto, oltretutto. «Si è trattato di tanti piccoli fenomeni di irritazione - ha dichiarato Luigi Risolo, pediatra di Poggiardo - e non credo che debbano esserci pericoli, anche perché in alcuni casi l’irritazione si è risolta nel giro di poco tempo».

Ma che cosa ha scatenato questa forma di irritazione collettiva che ha coinvolto anche gli alunni delle classi della scuola materna presenti nello stesso plesso di via De Gasperi? Sotto «accusa» ci sono soprattutto i prodotti utilizzati per la disinfestazione da blatte e gechi effettuata sabato scorso, e quelli inerenti la pulizia delle aule di lunedì scorso. Proprio per cercare di individuare le cause del disagio, nello stesso pomeriggio di ieri, nel plesso scolastico si è svolto un incontro tra il sindaco di Poggiardo Giuseppe Colafati, gli assessori alla Sanità Massima Gravante ed alla Pubblica istruzione Marta Greco, il responsabile della ditta di disinfestazione e gli insegnati, alcuni dei quali a loro volta hanno lamentato qualche prurito ed hanno raccontato il disagio vissuto dagli alunni nella mattinata. Ora si lavora per evitare che in futuro possa ripetersi un disagio analogo, nel frattempo, a titolo precauzionale, il sindaco ha ordinato la chiusura della scuola per la giornata odierna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400